Archivi del giorno: 6 settembre 2017

06 settembre 2017 – Mortara (Pavia), grosso incendio nella ditta di smaltimento rifiuti.


Mortara (Pavia), grosso incendio nella ditta di smaltimento rifiuti. Il prefetto: “Allarme diossina”

Mortara (Pavia), grosso incendio nella ditta di smaltimento rifiuti. Il prefetto: "Allarme diossina"

articolo: http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/09/06/news/mortara_pavia_incendio_ditta_smaltimento_rifiuti_speciali-174735179/?ref=fbplmi

Una colonna di fumo nero, visibile a decine di chilometri di distanza, si alza su Mortara (Pavia). Il sindaco del comune del rogo e i colleghi dei paesi limitrofi hanno emesso ordinanze per dire ai cittadini di restare in casa, tenere le finestre chiuse e non raccogliere né consumare i prodotti dell’orto, perché – ha spiegato il prefetto di Pavia, Attilio Visconti, arrivato sul posto – “sta bruciando di tutto, comprese gomma e plastica, e c’è il rischio che si sviluppi diossina“.

Incendio di rifiuti speciali alla Eredi Bertè di Mortara

Incendio alla Berté di Mortara, il Prefetto: “Tenete le finestre chiuse, sta bruciando di tutto”

Il vento spinge il fumo verso l’abitato di Mortara. 

L’incendio, di grosse dimensioni, è scoppiato intorno alle 6.30 nella zona industriale, alla ditta Eredi Bertè, in via Fermi, che si occupa di smaltire rifiuti speciali (in piccola parte anche pericolosi), gomma, plastica, metalli e scarti di ogni tipo. Lo ha sottolineato anche il prefetto Visconti: “Le notizie che sto raccogliendo non sono troppo confortanti”. Anche il servizio meteo non dà buone notizie: l’Arpa ha riferito che il vento spinge il fumo in direzione dell’abitato di Mortara.

L’Arpa misura la contaminazione atmosferica. Le cause dell’incendio sono ancora da chiarire. Proprio oggi nell’azienda era prevista la visita ispettiva semestrale dell’Arpa. Visto ciò che è accaduto, l’azienda ha inviato sul posto non i tecnici che avrebbero dovuto effettuare il sopralluogo di routine, ma le squadre di emergenza che si dovranno occupare di analizzare l’aria. E’ già stato installato un campionatore ad alto volume per valutare la contaminazione atmosferica nella zona di Parona, nel frattempo si tengono sotto controllo anche i dati rilevati dalle centraline fisse della zona (Mortara, Vigevano e Parona).

06 settembre 2007 – Pavarotti, 10 anni fa l’addio


Risultati immagini per pavarotti

Luciano Pavarotti (Modena, 12 ottobre 1935 – Modena, 6 settembre 2007) è stato un tenore italiano.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2017/09/03/10-anni-fa-moriva-luciano-pavarotti_c2bac264-8230-4035-820f-6efe2657ed56.html

Ci sono figure di successo che acquistano una popolarità al di là del proprio ambito e della propria arte, divenendo vere e proprie icone pop mondiali e, per la lirica, dopo Enrico Caruso e Maria Callas, questo è accaduto certamente a Luciano Pavarotti, non solo per la sua comunicativa romagnola e la simpatica corpulenza da gourmet, ma anche per come ha saputo e voluto aprirsi al mondo e al suo tempo, rompendo recinti e classificazioni tradizionali.

Pavarotti – Nessun Dorma 1994

A dieci anni dalla sua scomparsa, avvenuta dopo lunga malattia il 6 settembre 2007 nella sua casa di Modena e funerali in Duomo, resta il mito del cantante che a Londra il 2 giugno 1966, a 31 anni, nella ‘Fille du régiment’, unica opera in lingua non italiana che Pavarotti terrà poi in repertorio, esegue i nove Do acuti che costellano l’aria ‘Ah, mes amis, quel jour de fete!’ con incredibile baldanza, finendo sui giornali di mezzo mondo e entrando nella leggenda della lirica, che si unisce al mito dell’artista che negli anni ’80 e ’90 conquisterà fama extrateatrale e operistica, grazie anche alla tv.

Ave Maria – Luciano Pavarotti

Caruso –  Luciano Pavarotti & Lucio Dalla (Live) – È successo durante il primo dei concerti di Pavarotti & Friends di Modena (Italia) nel 1992.

La Traviata – Plácido Domingo, Luciano Pavarotti & José Carreras