Archivi del giorno: 25 settembre 2017

Agg. Napoli: Milik, operazione riuscita


Tempi recupero simili a quelli dello stesso infortunio

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2017/09/25/napolissmilik-operazione-riuscita_0c2379d5-a6a8-421b-a62f-ca9ce87d9564.html

“Il Professor Mariani ha completato a Villa Stuart l’intervento al ginocchio destro di Arek Milik. Non si è trattato di una lesione isolata ma complessa, e l’intervento è perfettamente riuscito“. Lo fa sapere il Napoli suo suo sito. “Il ginocchio è stato rinforzato e l’attaccante azzurro tornerà in tempi simili a quelli dello scorso infortunio”.

Commento: inizia la parte più difficile e lunga, la riabilitazione, rinnovo il mio in bocca al lupo. 

Rapporti con ultrà non consentiti,


il presidente della Juventus Agnelli inibito per 12 mesi

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2017/09/25/ultra-agnelli-inibito-per-12-mesi_9c8a9322-c579-484f-9b32-a79ae5b2bfe5.html

Tribunale Figc dispone anche ammenda di 300 mila euro per il club bianconero

Risultati immagini per andrea agnelli

Un anno di inibizione per il presidente della Juventus Andrea Agnelli, ammenda di 300 mila euro per il club bianconero. E’ questa la sentenza del Tribunale nazionale della Federcalcio nel processo al massimo dirigente juventino per i rapporti non consentiti con i tifosi ultrà. La Procura federale aveva chiesto 30 mesi di inibizione per il presidente e due turni a porte chiuse per la società.

Capo Procura Pecoraro: “Soddisfatto in parte, presenteremo ricorso” – “Sono parzialmente soddisfatto perché siamo riusciti a provare la colpevolezza di tutti, ma i fatti sono talmente gravi che secondo me andavano sanzionati di più: per questo presenteremo ricorso”. Il capo della Procura Figc, Giuseppe Pecoraro, al telefono con l’Ansa commenta la sentenza del tribunale sulla vicenda Agnelli-ultrà e annuncia ulteriore battaglia legale. “Credo sia utile la valutazione di un’altra corte,tenendo presente che le risorse derivanti dal bagarinaggio sono andate alla criminalità organizzata,e questo è gravissimo”.

Nomadi, dal 6 ottobre singolo ” Decadanza “


Con la nuova voce della band, anticipa album in uscita il 27/10

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2017/09/22/nomadi-dal-6-ottobre-singolo-decadanza_86939d56-c101-44f1-88fb-3366aa6b4cdb.html

(ANSA) – ROMA, 22 SET – Dal 6 ottobre sarà disponibile “Decadanza“, il nuovo singolo dei Nomadi che anticipa il nuovo album di inediti in uscita il 27 ottobre (Edizioni e Produzioni I Nomadi/distribuzione Artist First). “Decadanza” (testo di Marco Rettani, Marco Petrucci e Massimo Vecchi – musica di Beppe Carletti e Francesco Ferrandi) è il primo brano inedito dei Nomadi cantato da Yuri Cilloni, nuova voce della band, insieme a Massimo Vecchi. Prosegue intanto “La storia continua tour”, uno spettacolo che ripercorre le grandi canzoni dei Nomadi.

Grillo in disco:”C’è puzza d’ascella manco il Psd’Az”


Beppe Grillo in disco pub: “Belìn, c’è una puzza che neanche il Partito sardo d’azione”

http://www.lanuovasardegna.it/sassari

Beppe Grillo

articolo: http://www.lanuovasardegna.it/regione/2017/09/24/news/beppe-grillo-in-disco-pub-belin-c-e-una-puzza-che-neanche-il-partito-sardo-d-azione-1.15896512

La frase è stata riportata da un quotidiano nazionale in un articolo di analisi della figura politica del leader del Movimento 5Stelle nell’occasione delle primarie di Rimini dove è stato incoronato candidato premier Luigi Di Maio

articolo: http://www.castedduonline.it/grillo-discoce-puzza-dascella-manco-psdaz-solinaschieda-scusa/

Alla infelice frase pronunciata ieri in un disco pub da Beppe Grillo “Belin, c’è una puzza di ascelle che nemmeno nel partito sardo d’azione” risponde a tono Christian Solinas, segretario nazionale del PSd’Az, 

« In quasi un secolo di storia il Partito Sardo d’Azione ha superato i tempi della monarchia e della dittatura ed è stato presente nell’Assemblea Costituente e nelle istituzioni repubblicane senza mai dover cambiare il proprio nome, il proprio simbolo, i propri ideali. Siamo da sempre, fieramente ed orgogliosamente, un partito rappresentativo di un Popolo e di una Terra alla quale Grillo dovrebbe rispetto e deferenza. Non foss’altro che ha sacrificato sulle trincee del Carso e del Monte Zebio intere generazioni di propri giovani; ragazzi che hanno dato la loro vita per realizzare e difendere i confini di quell’Italia che oggi egli si candida a governare con il suo Movimento. E noi sardisti siamo gli eredi di quel combattentismo reduce e portiamo ancora nella nostra bandiera il listato a lutto per ricordare quel sacrificio immenso e quei valori eroici che sono nel nostro dna e nella storia della nostra Isola.

“Certe espressioni – scrive Solinas sul suo profilo Facebook – qualificano chi le pronuncia e svelano finalmente quale sia il loro concetto borghese e salottiero del Popolo: da incantare ed usare per i propri fini. Bene farebbe Grillo a fare ammenda e chiedere pubblicamente scusa ai Sardi ed al Partito Sardo d’Azione.Comunque, per parte nostra, noi lo invitiamo a venire il 21 ottobre in Sardegna, al Villaggio Minerario di Rosas, dove il PSd’Az terrà la sua prossima conferenza programmatica per lanciare la sfida del governo, così che possa verificare personalmente che l’unico “odore” che si respira in casa nostra – tolto l’aroma del cisto, dei ginepri e del vento che spazza dal mare i nostri monti – è quello della storia, dell’impegno e della passione politica, della vittoria dei nostri valori e ideali che andiamo costruendo ».

nuovo blog


attivato nuovo blog: “alessandro54 – nostalgia canaglia”

http://alessandro54.myblog.it

un ricordo del mio paese di nascita

La grande notte dei Rolling Stones a Lucca


Concerto sotto mura storiche, unica data italiana No Filter Tour

articolo completo su: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2017/09/23/la-grande-notte-dei-rolling-stones-a-lucca_9b5db4c6-a010-4ab1-a7d8-12b5b8553a7f.html

Lucca, i Rolling Stones arrivano in città: fan in delirio

Tra sbuffi di fumo e lampi rosso fuoco, la lunga notte di Lucca ha avuto il suo battesimo profano. Concerto evento doveva essere, e concerto evento è stato: i Rolling Stones hanno osato ancora e, dopo il Circo Massimo a Roma nel 2014, stavolta si sono presi le mura storiche di Lucca, per l’unica data italiana del No Filter Tour, partito da Amburgo il 9 settembre (si concluderà il 22 ottobre a Parigi). In 56 mila hanno risposto all’appello del quartetto di ultrasettantenni che non smette mai di stupire sul palco.Risultati immagini per rolling stone a lucca

 Nonostante l’età, nonostante gli acciacchi, nonostante quell’ultimo concerto sempre ipotizzato, ma finora rimandato all’infinito. “Ciao Lucca, ciao Toscana, ciao Italia. Come state tutti? Questa è la prima volta che suoniamo in Toscana”, dice Mick Jagger, entrando in scena per primo in luccicante giacca di lamè dorato e camicia viola, e in un italiano quasi perfetto,

Che grandissima emozione oggi nel pre dei con 🎶😄

I Rolling Stones Incantano Lucca

Risultati immagini per rolling stone a lucca

Rolling Stones Lucca 23/09/2017 (I Can’t Get No) Satisfaction

Rolling Stones Lucca 23/09/2017 Concert Start – Sympathy For The Devil –

Rolling Stones – Con Le Mie Lacrime (“As Tears Go By”) – Live at Lucca, Italy, 2017.09.23

Lucca Italy 23-9-2017 Mick Jagger – The Rolling Stones in Close-up

Napoli, per Milik rottura del crociato: rischia un lungo stop


Altro grave infortunio al ginocchio per il polacco, domani ultimi accertamenti a Villa Stuart e poi di nuovo sotto i ferri

Risultati immagini per milik

Arkadiusz Milik, noto anche con il diminutivo Arek (Tychy, 28 febbraio 1994), è un calciatore polacco, attaccante del Napoli e della nazionale polacca.

articolo: http://www.quotidiano.net/sport/calcio/milik-infortunio-1.3421974

Napoli, 24 settembre 2017 – Il dramma non ha fine per Arek Milik. Dopo il grave infortunio dell’anno scorso al ginocchio sinistro, out quattro mesi, il polacco dovrà quasi certamente sottoporsi ad un intervento chirurgico per la rottura del crociato destro patito a Ferrara contro la Spal. Stamattina Milik si è sottoposto ad una risonanza magnetica a Pineta Grande, dalle indiscrezioni pare confermata la rottura e, di conseguenza, un altro lungo stop. Notizie certe e ufficiali non ce ne sono, ma domani l’attaccante verrà visitato dal professor Mariani a Villa Stuart, colui che lo curò anche la passata stagione: se la diagnosi verrà confermata si procederà presto all’intervento chirurgico. Potrebbero volerci altri 4-5 mesi di stop.

Spal-Napoli 2-3 L’infortunio di MILIK

Commento: sono tifoso nerazzurro, ma queste cose vanno oltre il tifo, un grosso in bocca al lupo per una pronta guarigione.