Proteste in Russia, voli esauriti e fughe: il fronte interno mostra nuove crepe


articolo di Marco Imarisio: Proteste in Russia, voli esauriti e fughe: il fronte interno mostra nuove crepe- Corriere.it

Biglietti aerei dei voli con prezzi alle stelle, oltre 1.300 arresti nelle maggiori città: la Russia metropolitana (e non solo) non crede più nell’«uomo forte»

Una studentessa moscovita cerca di resistere all’arresto – (foto Epa)

«Credo nel vostro sostegno». Non è una professione di fede, ma una richiesta di aiutoL’analisi del discorso di Vladimir Putin dovrebbe cominciare dalla fine. Dall’utilizzo di una locuzione mai usata in epoca recente, l’unico precedente risale all’appello per il voto nel 2008, dietro alla quale si nasconde una parziale ammissioneL’uomo della forza per eccellenza , che negli ultimi vent’anni ha convinto il suo popolo di essere l’unica scelta per ridare ordine e potenza a una nazione in crisi di fiducia, questa volta non ce la fa da solo. Non ha più la situazione sotto controllo.

Era la sua guerra, questaLa sua Operazione militare speciale, un giro di parole per dire che non stava succedendo niente. E adesso facendo appello al supporto, e quindi alla benevolenza della sua gente, ammette in modo quasi esplicito di avere cominciato qualcosa che non riesce a finire. Le prime risposte sono arrivate subito, e non sono certo incoraggianti per lui. L’aumento del traffico alla frontiera con la Finlandia, l’unico confine di terra che consente ancora il passaggio ai cittadini russi forniti di visto per i Paesi europei, è un piccolo segnale. Anche se la tendenza era in atto già dalla scorsa settimana quando, con una mossa che lasciava presagire quanto stava per accadere, il Cremlino aveva aumentato le limitazioni per il permesso di espatrio. continua a leggere su corriere.it

Una donna di Mosca, inginocchiata e impaurita: attorno i poliziotti si scontrano con i manifestanti – (foto Ap)

Milano, appartamento in fiamme, evacuate 50 persone. Quattro operai cercano di spegnere l’incendio


articolo di Pierpaolo Lio: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_settembre_22/milano-appartamento-fiamme-evacuate-50-persone-quattro-operai-cercano-spegnere-l-incendio-00ac651c-3aa3-11ed-b03d-1f9e636121b9.shtml

Incendio in un appartamento in centro a Milano milano.repubblica.it

Le fiamme sono divampate intorno alle 19 al quarto piano di un palazzo in via Tommaso da Cazzaniga, alle spalle di corso Garibaldi, nel centro di Milano. Dei quattro operai intervenuti, uno è stato ricoverato in ospedale

L’incendio in un appartamento coglie tutti di sorpresa. Sono le 19 di giovedì 22 settembre. Quattro operai che stavano finendo di lavorare all’interno dello stabile, un palazzo al civico 6 di via Tommaso da Cazzaniga, alle spalle di corso Garibaldi, provano ad adoperarsi per spegnere le fiamme divampate in un alloggio del quarto piano.

Al loro arrivo i vigili del fuoco evacuano per precauzione una cinquantina di persone. L’incendio è subito domato, e un’ora dopo le famiglie rientrano nei loro appartamenti. Dei quattro operai, uno finisce in codice giallo all’ospedale per aver inalato fumo.

Milano, incendio in palazzo: 50 evacuati, 4 feritiLocal Team

Cinque terremoti in un giorno in Italia, ma secondo l’Ingv «non c’è correlazione»


articolo di Paolo Virtuani: https://www.ansa.it/liguria/notizie/2022/09/22/terremoto-liguria-scossa-4.1-a-bargagli-sentita-a-genova_67bcdb40-1b74-4010-8aaf-13a21a9e2ae3.html

Il sismologo Meletti: «Negli ultimi mesi c’era stato un basso numero di scosse simili a quelle di oggi. Ogni anno in Italia ci sono una quarantina di scosse di magnitudo da 4.0 in su»

«Non c’è alcun nesso fra i cinque terremoti che sono avvenuti oggi in Italia tra MarcheLiguriaSicilia, costa tirrenica della Calabria e nell’Appennino tosco-emiliano». Lo assicura il sismologo Carlo Meletti, della sezione di Pisa dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). «Non c’è alcuna relazione, le distanze fra i luoghi in cui sono avvenuti sono di centinaia di chilometri perché possa esserci un nesso». Secondo l’esperto, il terremoto delle Marche «è più profondo rispetto ai terremoti tipici dell’Appennino, localizzato lungo la costa in una fascia esterna che ha una sua sismicità con meccanismi diversi da quelli che si osservano nei terremoti tipici dell’Appennino». Quello avvenuto in Liguria, in una zona non molto sismica e nella quale non si sono rilevati storicamente forti terremoti, ha anch’esso un meccanismo diverso da quello tipico dei terremoti dell’Appennino, legato invece alla compressione fra l’Appennino a Est e arco alpino a Ovest. Quanto al terremoto in Sicilia, sebbene sia avvenuto nell’area dell’Etna, è stato generato da un meccanismo indipendente dal vulcano e legato a faglie che si trovano nella zona, note ai sismologi». continua a leggere

Terremoto Liguria: scossa 4.1 a Bargagli sentita a Genova


articolo Redazione ANSA: Terremoto Liguria: scossa 4.1 a Bargagli sentita a Genova – Liguria – ANSA.it

Sindaco Bargagli, sono scioccato ma nessun danno o feriti

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.1 ha colpito l’entroterra di Genova nella zona 2 km W Bargagli (Genova) alle 15.39.

E’ stata avvertita in modo molto forte sia nel capoluogo sia nelle aree circostanti, compresa la riviera di levante, da Portofino a Sestri.

L’Istituto di Vulcanologia ha dato le coordinate geografiche (lat, lon): 44.4390, 9.0680 e la profondità di 10 km.
Al momento non mi risultato né feriti né danni, sto girando per il paese per verificare di persona” ha detto all’ANSA Sergio Casalini sindaco di Bargagli, comune situato sopra l’epicentro del terremoto. “Ero a casa e ho sentito una scossa fortissima, tutto ha iniziato ad oscillare e i soprammobili sono caduti – ha aggiunto – per fortuna nessun danno ma solo tanto spavento. Sono scioccato“. Il sindaco ha contattato subito il responsabile della protezione civile della Regione Liguria Giacomo Giampedrone prima di proseguire il sopralluogo in paese. “I miei concittadini stanno già rientrando nelle case“.
La scossa è stata avvertita in modo molto forte ai piani alti degli edifici e sono tremati i vetri delle finestre. La scossa è stata avvertita in particolare nell’ entroterra di Genova e del Levante, oltre che a Bargagli, Davagna e Torriglia. continua a leggere

Terremoto: scosse nell’Ascolano, non risultano danni


articolo Redazione ANSA: https://www.ansa.it/marche/notizie/2022/09/22/terremoto-scosse-nellascolano-non-risultano-danni_df87dc3b-b609-4a0d-ab7a-ed617bd1939d.html

Protezione civile, la prima magnitudo 4.1, la seconda 3.6

(ANSA) – Roma, 22 settembre 2022

A seguito della scossa registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Ascoli Piceno, alle ore 12.24 con magnitudo 4.1, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile.

La scossa è stata seguita ad un minuto di distanza, alle 12.25, da un ulteriore evento di magnitudo 3.6.

Dalle prime verifiche effettuate, informa il Dipartimento, l’evento – con epicentro localizzato nei Comuni di Folignano (AP), Civitella del Tronto (TE) e Ascoli Piceno – risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose. (ANSA).

Cede scala del Globe theatre a Roma al termine spettacolo scuole, 10 feriti


Roma, crollo al Globe Theatre www.italiasera.it

articolo Redazione ANSA: Cede scala del Globe theatre a Roma al termine spettacolo scuole, 10 feriti – Cronaca – ANSA

Il sindaco di Roma Gualtieri: ‘Si sono sganciate le piastre di tenuta della rampa. Il Globe sarà dichiarato inagibile’

Una scala del Globe Theatre, il teatro all’interno di Villa Borghese a Roma, è crollata al termine di uno spettacolo per le scolaresche.

Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, lo spettacolo era appena terminato e i ragazzi stavano uscendo quando la scala ha ceduto.

Sono 10 i feriti per il crollo della scala al Globe Theatre. Si tratta di 5 adulti e 5 ragazzi che stanno per essere trasportati all’ospedale pediatrico Bambino Gesù, al Policlinico Gemelli, al San Giovanni, al Pertini e al Policlinico Umberto I.

Secondo quanto si apprende sul posto sono intervenute 7 automediche e una ambulanza.

Sembra che si siano sganciate le piastre di tenuta della rampa: è un fatto grave, ci spiace molto per i ragazzi coinvolti e bisogna accertare le responsabilità“. Lo ha detto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri prima di una conferenza in Campidoglio. “Ora il Globe verrà dichiarato inagibile e non sappiamo quanto rimarrà chiuso“, ha aggiunto il sindaco.

LIVE Roma, crollo al Globe Theatre di Villa Borghese: diretta video Local Team

SERIE A – ANDREA RANOCCHIA LASCIA IL MONZA DOPO 3 MESI E LA FRATTURA DEL PERONE


articolo da EUROSPORT: https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2022-2023/serie-a-andrea-ranocchia-lascia-il-monza-dopo-3-mesi-e-la-frattura-del-perone_sto9152589/story.shtml

SERIE A – Lo sfortunato difensore 34enne ex Inter ha preferito interrompere il proprio contratto con il club brianzolo, vista l’impossibilità di scendere in campo per almeno i prossimi 3 mesi.

Un annuncio che nessuno si attendeva è arrivato mercoledì mattina: Andrea Ranocchia reduce dal grave infortunio al perone – distorsione alla caviglia e frattura composta del perone – ha deciso di risolvere il proprio contratto con il Monza. Secondo i report, Ranocchia avrebbe dovuto rimanere fuori per almeno 3 mesi.

L’avventura di Andrea Ranocchia al Monza si chiude dunque con due sole presenze in campo: 90′ in Coppa Italia contro il Frosinone (3-2) e 48′ nel ko contro il Napoli (0-4).

AC Monza comunica che Andrea Ranocchia e il Club hanno risolto consensualmente il contratto in data odierna. AC Monza ringrazia Andrea per questi mesi trascorsi insieme e gli augura il meglio per il futuro”.

Fabio Liverani, morta la moglie Federica. Il post dell’allenatore del Cagliari


articolo di Gregorio Spigno: https://www.corriere.it/sport/calcio/22_settembre_20/fabio-liverani-morta-moglie-federica-41bdce8e-3917-11ed-82bb-ebbcf266f7f2.shtml

Si erano conosciuti quando avevano 13 anni per poi sposarsi anni dopo. La donna lascia anche due figli, Mattia e Lucrezia

Un grave lutto ha sconvolto l’allenatore del Cagliari Fabio Liverani e i suoi due figli Mattia (17 anni) e Lucrezia (13): è morta la moglie Federica. La donna era malata da tempo. Aveva 46 anni. Liverani le è stato vicino fino all’ultimo: era andato a Roma domenica scorsa, e la donna è morta nel primo pomeriggio di oggi. Ad annunciarlo è stato il profilo twitter del Lecce calcio, club che l’ex centrocampista di Lazio e Fiorentina ha allenato dal 2017 al 2020, conquistando una doppia promozione dalla serie C alla B e dalla B alla serie A. «L’U.S. Lecce esprime il più sentito cordoglio a mister Fabio Liverani per la perdita prematura della cara moglie e abbraccia i figli Mattia e Lucrezia partecipando al grande dolore per la scomparsa dell’amata madre». continua a leggere su corriere.it

Espulso dopo soli 20 secondi dal debutto , la madre arrivata apposta dal Giappone si dispera.


articolo: https://video.corriere.it/sport/calcio/nakajima-viene-espulso-solo-20-secondi-debutto-madre-arrivata-apposta-giappone-si-dispera/eaffe3e8-38d0-11ed-82bb-ebbcf266f7f2

Il calciatore era alla sua prima partita nel campionato turco con la maglia dell’Antalyaspor

CorriereTv

Quello di Shoya Nakajima è stato definito il debutto peggiore della storia del calcio, diventando virale sui social. Il giocatore giapponese sabato 17 settembre era pronto per fare il suo debutto con la maglia dell’Antalyaspor, squadra del campionato turco. A supportarlo sugli spalti anche la famiglia, arrivata apposta dal Giappone per il grande giorno. Con i telefonini filmano l’entrata in campo di Nakajima, al 59esimo.

Passano però solo 20 secondi e il giocatore entra in scivolata su un avversario dell’Adana Demirspor. L’intervento è giudicato subito pericoloso dall’arbitro che punisce Nakajima con il cartellino giallo. Il Var però richiama il giudice di gara e una seconda visione convince l’arbitro a estrarre il cartellino rosso. Nakajima è costretto a lasciare il campo, incredulo, mentre sugli spalti la madre non riesce a nascondere il suo dispiacere: in un fazzoletto rosa si lascia andare in un pianto a dirotto.

Shoya Nakajima sent off for ‘horrible’ challenge just 20 SECONDS into his home debut, and his familyNight Football

F1 2023, il calendario: si parte con il Bahrain, Monza il 3 settembre


articolo di Gregorio Spigno: https://www.corriere.it/sport/formula-1/22_settembre_20/f1-2023-calendario-si-parte-in-bahrain-monza-3-settembre-11064104-3903-11ed-82bb-ebbcf266f7f2.shtml

Si tratta del calendario più lungo della storia, con ben 24 Gran Premi. Due appuntamenti in Italia, a Imola il 21 maggio e a Monza. Novità Las Vegas, torna il Qatar

Approvato dal consiglio mondiale FIA: il calendario del campionato del mondo di Formula 1 è ufficiale. E le novità sono tante. Innanzitutto, aumenta il numero di Gran Premi, che sale a quota 24: l’ultima novità riguarda Las Vegas, dove si correrà il 18 novembre in notturna. continua a leggere su corriere.it

Il calendario:

  • 05 Marzo — GP Bahrain, Sakhir
  • 19 Marzo — GP Arabia Saudita, Jeddah
  • 02 Aprile — GP Australia, Albert Park
  • 16 Aprile — GP Cina, Shanghai
  • 30 Aprile — GP Azerbaijan, Baku
  • 07 Maggio — GP Miami, Miami
  • 21 Maggio — GP Emilia Romagna, Imola
  • 28 Maggio — GP Monaco, Monte Carlo
  • 04 Giugno — GP Spagna, Barcelona
  • 18 Giugno — GP Canada, Montreal
  • 02 Luglio — GP Austria, Spielberg
  • 09 Luglio — GP Gran Betagna, Silverstone
  • 23 Luglio — GP Ungheria, Hungaroring
  • 30 Luglio — GP Belgio, Spa-Francorchamps
  • 27 Agosto — GP Olanda, Zandvoort
  • 03 Settembre — GP Italia, Monza
  • 17 Settembre — GP Singapore, Marina Bay
  • 24 Settembre — GP Giappone, Suzuka
  • 08 Ottobre — GP Qatar, Losail
  • 22 Ottobre — GP Stati Uniti, Austin
  • 29 Ottobre — GP Mexico City, Mexico City
  • 05 Novembre — GP Sao Paulo, Interlagos
  • 18 Novembre — GP Las Vegas, Las Vegas
  • 26 Novembre — GP Abu Dhabi, Yas Marina

EUROPEI – RUSSIA ESCLUSA DA EURO 2024….


EUROPEI – RUSSIA ESCLUSA DA EURO 2024. IL 9 OTTOBRE NON PARTECIPERÀ AL SORTEGGIO PER I GIRONI DI QUALIFICAZIONE

articolo DA MICHELE NERI:

: https://www.eurosport.it/calcio/europei-russia-esclusa-da-euro-2024.-il-9-ottobre-non-partecipera-al-sorteggio-per-i-gironi-di-quali_sto9152051/story.shtml

CALCIO – Euro 2024, che si giocherà in Germania, perde un partecipante in partenza: la Russia. La UEFA non ha rimosso il ban per il conflitto in Ucraina, così la nazionale russa non parteciperà al sorteggio del 9 ottobre per la fase di qualificazione, come scrive la federazione. Esclusione importante

Al prossimo campionato europeo in Germania, dove l’Italia proverà a difendere il titolo e ripetersinon ci sarà la Russia. La UEFA, che ha imposto un ban a febbraio per il conflitto in Ucraina, pare voglia estenderlo, impedendo così alla nazionale allenata da Valerij Karpin di partecipare alla fase di qualificazione ad Euro 2024. Il prossimo 9 ottobre, infatti, la Russia non ci sarà nel sorteggio dei gironi di qualificazione, che si terrà a Francoforte. Lo conferma la stessa Russian Football Union, che con un tweet ha detto che la nazionale russa non parteciperà al sorteggio per il ban imposto dalla UEFA a febbraio. continua a leggere su https://www.eurosport.it

Il comunicato continua: “Tale decisione è stata impugnata dalla RFU presso il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna (CAS), che nel mese di luglio ha respinto il ricorso. L’Unione è attualmente in attesa del testo integrale della decisione del TAS, a seguito del quale si deciderà sugli ulteriori passi nell’ambito della tutela giuridica

Messico, terremoto di magnitudo 7.4 È il terzo che colpisce il Paese il 19 settembre


articolo: https://www.corriere.it/esteri/22_settembre_19/messico-terremoto-magnitudo-74-terzo-che-colpisce-paese-19-settembre-d6786a42-3855-11ed-bdf5-ef64ec3d22e6.shtml

Per ora si conta solo un morto. I due più devastanti eventi si sono registrati sempre nello stesso giorno: nel 1985 (10.000 morti) e nel 2017 (369 vittime). A Città del messico i palazzi hanno oscillato

Un terremoto di magnitudo 7,4 ha colpito il Messico poco dopo le 13 (ora locale). L’epicentro è stato localizzato a Placita de Morelos una località nella zona sud occidentale del Paese, nello stato di Michoan ma è stato avvertito distintamente anche a Città del Messico dove i palazzi hanno oscillato. Nella capitale, ma anche nel resto del Paese al momento non si registrano danni alle persone o alle infrastrutture. Il presidente Lopez Obrador, parlando alla televisione ha riferito di un solo morto, proprio nella regione di Michoan, travolto dal crollo di una parete. continua a leggere

Inter – comunicato curva nord


Oktoberfest, riparte la festa della birra a Monaco


articolo ansa: https://www.ansa.it/sito/photogallery/primopiano/2022/09/19/oktoberfest-riparte-la-festa-della-birra-a-monaco_8cd42348-d100-482c-b4e8-7d5040a493b7.html

foto dall’articolo dell’ansa.it

(ANSA) – Roma, 19 settembre 2022

L’evento riprende dopo essere stato cancellato per due anni consecutivi a causa della pandemia di coronavirus (COVID-19).
Persone in abiti tradizionali partecipano alla sfilata in costume durante la 187a edizione del tradizionale festival della birra e del divertimento dell’Oktoberfest nella capitale tedesca dello stato della Baviera, Monaco di Baviera, Germania, il 18 settembre 2022. L’Oktoberfest 2022 va dal 17 settembre al 03 ottobre 2022 e diversi milioni di persone di visitatori sono attesi da tutto il mondo. (ANSA).

Moviola Udinese-Inter, CdS: ”Male Valeri: primo gol Udinese da annullare. E il 3-1…”


articolo di Matteo Pifferi: https://www.fcinter1908.it/ultimora/valeri-udinese-inter-moviola/

Il Corriere dello Sport boccia l’arbitro Valeri in Udinese-Inter. Per il quotidiano, la rete del pareggio dei friulani era da annullare


L’arbitro Paolo Valeri – Getty Images

Il Corriere dello Sport boccia l’arbitro Valeri in Udinese-Inter. Per il quotidiano, la rete del pareggio dei friulani era da annullare. ”Non pulitissima la partita di Valeri, c’è più di qualcosa da rivedere, ad iniziare dalla rete del pareggio dell’Udinese (spinta su Dzeko). Meno mobile del solito, la chiude con 24 falli e 7 gialli. Ok annullare la rete di Dzeko (offside sul lancio di Barella). C’è ed è anche decisiva la spinta di Becao su Dzeko sull’1-1: il pallone crossato da Pereyra passa proprio in quella zona, l’attaccante nerazzurro è di fatto impossibilitato ad intervenire, VAR fuori casa sui contatti e la loro intensità (il che è un nonsenso dietro al quale è facile rifugiarsi), l’errore è tutto di Valeri, si legge sul CorSport che, sul 3-1, puntualizza: ”Cross di Deulofeu, Success contrasta D’Ambrosio (che andava all’indietro) partendo da offside, dietro i due Arslan segna: si può considerare ininfluente il movimento di Success? Urge un correttivo (spiegazioni inutile chiederle)”.

Espulsione record in Francia,…..


Espulsione record in Francia, rosso a Todibo del Nizza dopo 9 secondi di partita. Il Psg vince e resta da solo in vetta

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2022/09/18/news/francia_todibo_nizza_espulso_nove_secondi-366232123/?ref=RHTP-VS-I270681069-P21-S8-T1

Jean-Clair Todibo lascia il campo dopo il rosso (afp)

Il difensore è stato mandato via per un fallo da ultimo uomo, quando la partita con l’Angers era appena cominciata. I campioni passano (0-1) a Lione grazie a un gol di Messi e staccano il Marsiglia, bloccato sull’1-1 dal Rennes. Verratti s’infortuna, Nazionale a rischio

Espulsione da record nel campionato francese. Il difensore del Nizza, Jean-Clair Todibo, un passato nel Barcellona e nel Benfica, è stato mandato fuori dall’arbitro dopo appena 9 secondi dal calcio di inizio nell’incontro contro contro l’Angers per un fallo su azione da gol di Sima. Il cartellino rosso probabilmente più veloce della storia Il giocatore del Nizza ha falciato Sima al sesto secondo mentre gli ospiti attaccavano e quando l’arbitro Depechy ha tirato fuori il rosso era il nono secondo. Per quanto riguarda i precedenti, nel 2017, in Argentina, un contrasto da dietro di un difensore del Rosario Central su un giocatore di Godoy Cruz, aveva fatto tornare negli spogliatoi il calciatore sempre dopo nove secondi e in quel caso si era parlato di un record assoluto. continua a leggere

Jean-clair Todibo 9 second red card vs Angers

Marche, il ponte romano ha 2000 anni ma resiste all’alluvione


articolo & video: https://video.repubblica.it/mondo/marche-il-ponte-romano-ha-2000-anni-ma-resiste-all-alluvione-le-immagini-dal-drone/426191/

Video di Stefano De Nicolo / Local Team

La piena che ha seminato devastazione nella zona di Cantiano, nelle Marche, si è poi diretta verso valle e ha trovato lungo il suo percorso il ponte romano realizzato 2.000 anni fa all’altezza della frazione di Pontedazzo. La struttura è danneggiata, ma il ponte ha sostanzialmente retto. Le immagini dal drone.

Londra, funerali della regina Elisabetta II


I funerali della Regina Elisabetta II: in diretta, l’ultimo addio alla sovrana. Chiusa al pubblico camera ardente

articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2022/09/19/diretta/regina_elisabetta_ii_funerali-366267382/?ref=RHTP-BH-I366010260-P1-S1-T1

La Repubblica

Il rito funebre inzierà alle 12 ora italiana e sarà il momento centrale di un cerimoniale che si dispiegherà nell’arco di 13 ore

A Londra è il giorno dell’ultimo addio alla regina Elisabetta II. Il rito funebre della sovrana sarà il passaggio più alto e commovente di un cerimoniale scandito da un preciso protocollo che si dispiegherà nell’arco di 13 ore, inaugurato alle 6,30 ora locale (le 7,30 in Italia) dalla chiusura dell’omaggio popolare al feretro esposto a Westminter Hall e chiuso dalla sepoltura nell’abbazia del castello di Windsor. Ma gli occhi del mondo (si calcola che la cerimonia sarà seguita da almeno 4,5 miliardi di spettatori) si concentreranno soprattutto sull’abbazia di Westminster, dove i resti di Elisabetta arriveranno portati in processione e dove alle 12 ore italiana inizierà il rito funebre.  continua a leggere su repubblica.it

Trauma cranico per Musso: subito trasportato al Gemelli di Roma


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Atalanta/18-09-2022/roma-atalanta-trauma-cranico-musso-ricoverato-gemelli-450248450439.shtml

Nella sfida contro la Roma il portiere dell’Atalanta si è infortunato nell’impatto con il compagno di squadra Demiral ed è stato ricoverato per accertamenti.

Dura solo 7 minuti la partita di Juan Musso all’Olimpico. Il portiere dell’Atalanta cada a terra dopo uno scontro aereo con il compagno di squadra Demiral. L’impatto è tra le due teste e la situazione di Musso appare subito la più seria, tant’è che l’etremo difensore argentino è costretto ad uscire, sostituito da Sportiello. La diagnosi a caldo parla di trauma cranico e Musso viene subito trasportato al Policlinico Gemelli per accertamenti. continua a leggere

Calcio: Roma; Karsdorp si opera al menisco, stop oltre un mese


articolo Redazione ANSA : https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2022/09/17/calcio-roma-karsdorp-si-opera-al-menisco-stop-oltre-un-mese_20f287c2-a63d-487c-a32b-40d34d649540.html

Calcio: Roma; Karsdorp si opera al menisco, stop oltre un mese – © ANSA

(ANSA) – Roma, 17settembre 2022

Altra tegola in casa Roma: Karsdorp ha subito una lesione al menisco interno del ginocchio sinistro e nei prossimi giorni il calciatore sarà sottoposto a intervento chirurgico presso la Klinik Gut di St.Moritz, diretta dal Dott. Georg Ahlbäumer.

Problema che nasce a seguito di un trauma distorsivo riportato durante la partita di Europa League contro l’Helsinki. Previsti 30-45 giorni di stop con il ginocchio interessato che è lo stesso operato già dal Prof. Mariani nel 2017. (ANSA).

Taiwan: violento terremoto di 6.8 gradi, crollato un ponte, si temono vittime


articolo di Redazione Cronache: https://www.corriere.it/cronache/22_settembre_18/taiwan-violento-terremoto-68-gradi-crollato-ponte-si-temono-vittime-edf4265c-3724-11ed-a171-b4e404142d82.shtml

Il Giappone ha diramato un’allerta tsunami preventiva. La stessa zona interessata sabato da altre scosse meno forti

L’epicentro del terremoto sull’isola di Taiwan – Foto corriere.it

La costa sud-orientale di Taiwan è stata colpita da un violento terremoto di magnitudo 6.8 secondo, le prime stime, a 7 chilometri di profondità presso la città di Taitung. Il Giappone ha diramato un’allerta tsunami preventiva per un’onda dall’altezza massima di 1 metro attesa sulle isole più meridionali. La scossa è stata avvertita alle 14,44 (le 8,44 in Italia), dopo che sabato la stessa zona era stata investita da altri forti scuotimenti. Si temono vittime, ma al momento non se ne ha notizia. Sui social sono apparsi video che mostrano ponti caduti e crolli di palazzi. Tre carrozze di un treno fermo in stazione si sono rovesciate.

Maltempo in Emilia Romagna, nave da crociera con 870 passeggeri rompe gli ormeggi a Ravenna


articolo di Enea Conti: https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/22_settembre_17/maltempo-emilia-romagna-ravenna-nave-crociera-rompe-ormeggi-92f8959e-3684-11ed-aaed-f82cfad8a3dd.shtml

 I rimorchiatori tentano di riportare la Viking Sea alla banchina foto su corriere.it

La raffiche oltre i 150 chilometri orari hanno allontanato dalla banchina del porto le 48mila tonnellate di stazza della Viking Sea, a bordo anche 200 membri dell’equipaggio. Recuperata dai rimorchiatori dopo quattro ore

Le forti raffiche di vento, nell’ondata di maltempo che ha investito, dopo le Marche, l’Emilia Romagna, hanno raggiunto sulla Riviera romagnola una velocità prossima ai 150 chilometri orari. Una potenza impressionante, a Ravenna la nave da crociera Viking Sea ha rotto gli ormeggi al terminal crociere di Porto Corsini. Il giorno precedente, il 16 settembre, era partita dal porto di Chioggia in anticipo proprio per evitare di trovarsi in mare nelle ore in cui erano previste le condizioni meteo più avverse. Ma neppure in porto è rimasta al sicuro: il vento l’ha sospinta lontano dalla banchina ed è stato necessario procedere a un intervento congiunto e straordinario di Capitaneria e tecnici nautici per metterla in sicurezza. Per rendersi conto di quanto fossero impetuose le raffiche è sufficiente pensare al peso – 48mila tonnellate e alla lunghezza – 227 metri – della nave. Durante le operazioni di recupero da parte di alcuni rimorchiatori – durate circa quattro ore – 870 passeggeri si trovavano a bordo della nave, oltre a 200 membri dell’equipaggio, per un totale di quasi mille persone. Tanta paura ma nessun danno sia all’imbarcazione che alle persone. Intanto, l’autorità marittima ha imposto che la nave resti in porto fino a quando non saranno appurate le dinamiche esatte di quanto accaduto. Ispezioni nel corso delle prossime ore. continua a leggere su https://corrieredibologna.corriere.it

Lorenzo Insigne: la moglie, incinta, perde il bambino. Dramma a Toronto


articolo di Monica Scozzafava: https://www.corriere.it/sport/calcio/22_settembre_17/lorenzo-insigne-toronto-moglie-incinta-ha-perso-bambino-582bba54-3693-11ed-abb6-02eafcf44338.shtml

L’attaccante napoletano non si allena da due settimane. Il club canadese e i compagni di squadra sono vicini alla famiglia. Lui a Dazn: «Mi manca Napoli, non riesco a guardare le gare in tv»

Il nome di Lorenzo Insigne stavolta non c’è sul taccuino del c.t. della nazionale, Roberto Mancini. L’ex attaccante del Napoli, da giugno al Toronto, non figura nella lista dei convocati per la Nations League per motivi personali del giocatore. Da due settimane Insigne, dopo un avvio con 6 goal e 2 assist, non si allena con la squadra canadese e ancora non si sa quando rientrerà. La sua famiglia vive un momento molto delicato: la moglie del calciatore, Genny Darone, ha perso il bambino che portava in grembo da sei mesi. Sulla vicenda c’è il più stretto riserbo, ma inevitabilmente le voci si sono rincorse e diffuse. Sui social ci sono tanti messaggi di solidarietà, la famiglia in qualche caso ha anche risposto ringraziando. Rompendo così la privacy, finora rispettata da tutti. Si tratta del dolore più grande che un genitore possa provare. continua a leggere su corriere.it

Maltempo agg.: Marche


LIVE Maltempo insiste sulle Marche, vento e pioggia si scatenano su Fano : diretta video – Local Team
Marche, ricomincia a piovere: nubifragio su CantianoLocal Team
Torna a piovere in modo a tratti molto intenso nelle zone colpite dall’alluvione. Qui siamo a Cantiano. Le immagini sono state girate alle 11.00.



Allerta arancione in Emilia Romagna: il mare divora le spiagge,……


Allerta arancione in Emilia Romagna: il mare divora le spiagge, chiude Mirabilandia, sospesa la gara «Iron Man» a Cervia

articolo di Enea Conti: Allerta arancione in Emilia Romagna: il mare divora le spiagge, chiude Mirabilandia, sospesa la gara «Iron Man» a Cervia – CorrierediBologna.it

La spiaggia di Bellaria (Rimini) divorata dalle onde e un albero caduto nel centro di Rimini

Maltempo, dopo il disastro nelle Marche, sabato 17 settembre arrivano i temporali previsti sull’Emilia Romagna: in Riviera venti oltre 100 chilometri orari, a Bologna si ferma il treno monorotaia. Il Comune di Ravenna: evitare spostamenti. Ipotesi neve sull’Appennino

Vento, temporali, burrasche e mareggiate che potrebbero allagare spiagge e stabilimenti balneari. Tutto come era stato previsto. Ieri l’allerta arancione oggi, sabato 17 settembre, il maltempo. Nelle prime ore del mattino venti di bora hanno investito la Regione Emilia Romagna e in particolare il settore costiero e orientale con raffiche – per ora – fino ai 120 chilometri orari. Assieme alle raffiche arrivano anche i temporali con le prime precipitazioni che si stanno abbattendo sempre sulla costa.Nelle città della costa si segnalano alberi caduti mentre il mare sta lentamente invadendo le spiagge, in parte già smantellate arrivando a divellere i pochi ombrelloni rimasti e alcune torrette dei marinai di salvataggio. per maggiori informazzioni continua a leggere su https://corrieredibologna.corriere.it/

Il Comune di Ravenna: evitare gli spostamenti non necessari

Chiuso Mirabilandia, sospeso il triathlon

Fermo il monorotaia tra stazione e aeroporto di Bologna

Venti anche oltre i 100 chilometri orari e ipotesi neve in montagna

Rimini, il vento sradica la torretta di salvataggioaltarimini
Rimini maltempo in spiaggia al Bagno 26Corriere Romagna

Alluvione Marche, il giorno dopo….


LIVE Alluvione nelle Marche, danni ingenti a Cantiano (Pesaro e Urbino): diretta videoLocal Team
Alluvione nelle Marche, sommersa Pianello di Ostra: immagini aeree, auto trascinate viaLocal Team
Cantiano, fango ovunque: “Tuoni e fulmini di continuo”Local Team

Meteo, arriva l’autunno (in anticipo) con forti temporali e temperature giù anche di 15 gradi


articolo: https://www.corriere.it/cronache/22_settembre_15/meteo-arriva-l-autunno-in-anticipo-forti-temporali-temperature-che-scenderanno-anche-15-gradi-878469a6-34ca-11ed-a19f-3ea486a8cbed.shtml

Primo assaggio stagionale per effetto dell’ex uragano Danielle di una perturbazione polare dalla Svezia. Minime di otto gradi al mattino in pianura al Centro-Nord

Calendario alla mano, siamo ancora in estate. Ma da oggi l’evoluzione meteo sull’Italia offrirà un primo assaggio autunnale. Prepariamoci, dicono gli esperti, ad un doppio attacco: da un lato l’ex-uragano Danielle e dall’altro, subito a ruota, una perturbazione polare dalla Svezia. Il primo di questi eventi sta portando maltempo al Centro-Nord con piogge e temporali forti e continuerà a dettare legge per altre 24 ore, soprattutto sul Triveneto e lungo le regioni tirreniche. La perturbazione svedese, invece, si avvertirà nella notte tra venerdì e sabato. Oltre alle piogge, causerà un crollo delle temperature. La somma di queste due perturbazioni avrà come risultato l’arrivo dell’autunno in anticipo. L’abbattimento delle temperature sarà nell’ordine di almeno 10 gradi. Anche di 15 gradi in meno in quelle zone dove resiste ancora il clima nordafricano. continua a leggere su corriere.it

Previsioni: Nel dettaglio:
Venerdì 16.

  • Al nord: temporali su Triveneto e Lombardia, peggiora ulteriormente in serata.
  • Al centro: rovesci soprattutto sugli Appennini.
  • Al sud: molto caldo ed afoso salvo temporali in Campania e Basilicata.

Sabato 17.

  • Al nord: maltempo intenso su Triveneto ed Emilia Romagna con venti di burrasca e piogge intense.
  • Al centro: maltempo con crollo termico, vento e temporali.
  • Al sud: instabile con ulteriore calo termico, vento e temporali sparsi, anche forti in estensione fino alla Sicilia.

Domenica 18. Tempo in miglioramento ma con minime ad una cifra, dunque sotto i 10 gradi in pianura al Centro-Nord. Possibile veloce raid instabile dalle regioni adriatiche verso il Sud nella nuova settimana.

Maltempo:


La piena è arrivata in centro: esondato il Misa sul ponte Degli Angeli. Allagato il corso.

articolo: https://www.viveresenigallia.it/2022/09/16/la-piena-arrivata-in-centro-esondato-il-misa-sul-ponte-degli-angeli-allagato-il-corso-i-video/2100257725/

La piena è arrivata in centro: esondato il Misa sul ponte Degli Angeli. Allagato il corso

Senigallia 15 settembre 2022 –

L’allarme a Senigallia è scattato intorno alle 19.30, quando dall’entroterra iniziavano ad arrivare notizie della piana del Misa (che purtroppo poi è esondato in vari punti) e che inevitabilmente sarebbe arrivata anche a Senigallia.

Subito il Comune ha attivato il COC invitando la cittadinanza a “limitare gli spostamenti non necessari”. I residenti del centro e delle zone limitrofe al fiume sono stati allertati a recarsi ai piani alti.

  • Ore 23.17: L’acqua inizia ad arrivare nel centro abitato: si ordina a tutti i cittadini di non uscire di casa e di andare ai piani alti. Ponte Garibaldi è completamente ostruito.
  • Ore 23.49: la piena del Misa sta passando, portando detriti e provocando allagamenti
  • Ore 24.00: il fiiume è sesondato in centro all’altezza di ponte degli Angeli dell’8 Dicembre
  • Ore 00.30: l’acqua e il fango hanno invaso corso 2 Giugno, i portici, la zona del rione Porto e il porto stesso, e alla zona stadio
  • Ore 01:41 la Protezione Civile della Regione Marche informa che l’onda di piena del fiume Misa ha raggiunto il picco massimo. È attivo il servizio di notizie in tempo reale  tramite  Whatasapp  e  Telegram di Vivere Senigallia.

Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317900 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.

Esondazione a Senigallia: notte di emergenza – Local Team
Alluvione a Senigallia: esonda il Misa Local Team



Maltempo: bomba d’acqua nelle Marche, si temono dispersi


articolo di Paolo Virtuani : Maltempo: bomba d’acqua nelle Marche, si temono dispersi- Corriere.it

A Cantiano, un paese di circa 2 mila abitanti, le strade sono diventate come torrenti e hanno trascinato via le auto. Il sindaco: restate in casa

Si teme che ci siano dei dispersi a Cantiano, un paese di poco più di 2 mila abitanti, colpito da una bomba d’acqua che ha trasformato le strade in torrenti e trascinato via auto. Non si tratta di persone scomparse, ma che al momento non sono state rintracciate. I telefoni non funzionano e il sindaco Alessandro Piccini ha lanciato un appello via social, invitando i cittadini a restare in casa. In alcune zone l’acqua è arrivata ai primi pani.

Torrenti straripati – Sono straripati diversi corsi d’acqua, tra cui il Burano. «Una bomba d’acqua si sta abbattendo su Cantiano», aveva detto il sindaco dando l’allarme. «Diversi fiumi sono straripati. L’acqua ha invaso le vie centrali del paese. Diverse zone sono già sommerse. La viabilità comunale è interrotta in diversi tratti. Invitiamo la cittadinanza a mantenere la calma ed evitare situazioni di rischio». Sul luogo sono intervenuti vigili del fuoco e carabinieri. Un’altra emergenza è stata segnalata a Pergola, sempre in provincia di Pesaro Urbino, dove una famiglia si è rifugiata all’ultimo piano di una casa e ha chiesto aiuto. continua a leggere su https://www.corriere.it/

Maltempo nelle Marche, a Cantiano (Pesaro e Urbino) strade invase dal fangoBlitzTv
ALLUVIONE a CANTIANO: l’acqua travolge il paese, tutto è sommerso 15/09/2022MeteoReporter24
ALLUVIONE ad OSTRA (AN), la furia dell’acqua trascina via le auto 15 settembre 2022MeteoReporter24
ALLUVIONE a SASSOFERRATO (AN): bomba d’acqua da 300mm, si temono vittime e dispersi 15/09/2022MeteoReporter24

Milano, sciopero Atm e Ferrovienord venerdì 16 settembre: orari di metro, bus, tram, treni


articolo Redazione ANSA: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2022/09/14/scioperi-atm-a-milano-possibile-agitazione-fino-alle-15_a120d3a7-1181-48b1-863f-a6314019ed22.html

Venerdì si ferma il trasporto pubblico locale

articolo: https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/sciopero-mezzi-16-settembre-1.8080412

Otto ore di agitazione per denunciare le aggressioni subite dai lavoratori. Ripercussioni possibili anche per i convogli di Trenord

Milano, 15 settembre 2022 – Venerdì di passione per i pendolari, anche in LombardiaConfermato lo sciopero del 16 settembre: bus, tram, metro e treni saranno a rischio per otto ore. La protesta nasce, secondo gli organizzatori, per chiedere più sicurezza per i dipendenti dei trasporti pubblici.  Per il sindaco di Milano Giuseppe Sala l’agitazione “si poteva evitare“. L’astensione dal lavoro è stata concordata a livello nazionale e sottoscritta da tutte le principali sigle sindacali (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Orsa).

La protesta – La ragione della protesta è presto detta: i sindacati denunciano la mancata adozione di misure e provvedimenti capaci di contrastare e scoraggiare le aggressioni ad agenti di stazione delle metropolitane, conducenti di autobus e tram, controllori e capitreno dei convogli regionaliL’elenco degli episodi è lungo e unisce da Nord a Sud tutto il Paese. Limitandosi a Milano, il 9 settembre scorso al mezzanino di Affori M3 un passeggero ha dapprima saltato i tornelli e poi ha colpito con una testata l’agente di stazione che lo aveva richiamato e invitato a fare il biglietto. Il 26 agosto, alla stazione di Loreto M1, una agente di stazione, una donna questa volta, è stata presa a pugni e minacciata di morte da un passeggero che, di nuovo, aveva superato i tornelli senza avere alcun titolo di viaggio. Non è finita: il 26 giugno nel mezzanino di San Donato M3 un altro agente di stazione è stato malmenato da quattro giovani mentre procedeva alla chiusura degli ingressi della stazione. Infine, a chiudere la serie dell’estate, il 22 giugno, alla stazione ferroviaria di Belgioioso (provincia di Pavia), un capotreno di Trenord è stato aggredito a colpi di catena da quattro persone. Da qui lo sciopero indetto per domani. E il commento del sindaco.

Atm – “A Milano, l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio delle linee di superficie e metropolitane sarà possibile solo dalle 8.45 alle 15“, ha comunicato Atm con una nota.  “L’azione – si legge ancora – è stata proclamata ai sensi dell’art. 2 comma 7 della legge 146/90 e ss.mm., che prevede che le disposizioni in tema di preavviso minimo non si applichino in casi di astensione dal lavoro di protesta per gravi eventi lesivi dell’incolumità e della sicurezza dei lavoratori“.

Trenord – A comunicare gli orari dei treni Trenord, ci ha pensato la stessa azienda con una nota. “Dalle 9.01 alle 16.59 – hanno scritto – è previsto uno sciopero, che non interessa le fasce orarie di garanzia, al quale potrebbe aderire esclusivamente il personale del gestore dell’infrastruttura Ferrovienord Spa. L’agitazione sindacale potrebbe, in quel caso, generare ripercussioni sul servizio offerto da Trenord“.

Nel dettaglio saranno interessati i treni circolanti su rete Ferrovienord:

  • S2/S4 Milano Cadorna – Mariano/Camnago
  • S3 Milano Cadorna – Saronno
  • Milano Cadorna – Asso
  • Milano Cadorna – Como Lago
  • Milano Cadorna – Novara Nord
  • Milano Cadorna – Varese/Laveno
  • Brescia/Iseo – Edolo

Coinvolti anche i collegamenti aeroportuali:

  • Milano Cadorna/Milano Centrale/Milano P.ta GaribaldiMalpensa Aeroporto
  • S50 Malpensa AeroportoBellinzona

Saranno invece possibili delle ripercussioni nei tratti a gestione mista, in particolare sulle linee:

  • S1 Saronno – Milano Passante – Lodi
  • S9 Saronno – Seregno – Milano – Albairate
  • S13 Milano Bovisa – Pavia

Non saranno coinvolti i treni circolanti esclusivamente sulla rete ferroviaria Rfi.

Da Trenord precisano inoltre che i treni circolanti esclusivamente sulle linee Ferrovienord, con partenza prevista dalla stazione di origine entro le ore 9 arriveranno fino alla destinazione finale. Per quanto riguarda i treni a gestione mista, in arrivo/partenza da/per la rete di Rfi, vale l’orario di partenza dalle stazioni di Milano Bovisa e Seregno.

Nel caso di cancellazione dei treni, per i soli collegamenti aeroportualisaranno istituiti autobus senza fermate intermedie tra:

  • Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto (da Milano Cadorna partiranno da via Paleocapa 1)
  • Busto Arsizio FS e Malpensa Aeroporto per la linea S50

Funicolare Como-Brunate – Lo sciopero potrebbe avere conseguenze sul servizio della funicolare Como-Brunate dalle 8:30 alle 16:30.

Linee AutoguidovieI bus delle Linee Autoguidovie potrebbero risentire dello sciopero tra le 11 e le 15 e tra le 18 e le 22.