Archivi del giorno: 12 ottobre 2019

Il tifone Higibis colpisce sud-ovest Tokyo


articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2019/10/12/tifone-higibis-colpisce-sud-ovest-tokyo_ec22cd92-243b-4e8f-8833-1168748c0189.html

Con l’arrivo del super tifone Hagibis le autorità giapponesi hanno chiesto a sette milioni di persone di allontanarsi dalle loro abitazioni per il pericolo di ondate, alluvioni e frane

La supertempesta ha raggiunto la prefettura di Shizuoka, a sud-ovest di Tokyo, e si sta dirigendo verso l’enorme area metropolitana, riferisce l’agenzia meteorologica nazionale (Jma).. I meteorologi affermano che è la tempesta più potente ad aver colpito il Giappone dal 1958, quando il tifone Kanogawa fece oltre 1.200 morti.  
Poco prima dell’arrrivo di Hagibis, quando Toyo era in stato di massima allerta, un terremoto di magnitudo 5.7 ha scosso la capitale giapponese, nella periferia orientale.

Il tifone Hagibis

È morto Carlo Croccolo, l’alter ego di Totò


1570871587_921.jpg

Carlo Croccolo (Napoli, 9 aprile 1927 – Napoli, 12 ottobre 2019) è stato un attore,  doppiatore, regista e sceneggiatore italiano.

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2019/10/12/news/carlo_croccolo-238328687/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P5-S1.8-T1

“Questa mattina, alle prime luci dell’alba, si è spento il maestro Carlo Croccolo“: un breve post su Facebook annuncia la scomparsa dell’attore napoletano. Aveva 92 anni. “Ha vissuto una vita straordinaria come straordinario è stato il suo talento” prosegue il breve messaggio. Croccolo ha lavorato nel cinema sin dagli anni Cinquanta accanto ai più grandi comici italiani, da Totò Eduardo De Filippo, in oltre cento film. Ha vinto un David di Donatello nel 1989 per la sua interpretazione di ‘O re, il film storico di Luigi Magni. È stato anche il padre della sposa in Tre uomini e una gamba (1997) con Aldo, Giovanni e Giacomo. I funerali si terranno a Napoli domenica 13 ottobre alle 16 presso la Chiesa San Ferdinando. continua a leggere

F1: Giappone: arriva il tifone, pole e Gp tutto domenica


articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2019/10/11/f1-giappone-arriva-il-tifone-pole-e-gp-tutto-domenica_500bbce8-98e6-4836-8d26-071f0081f9ad.html

Un venerdì di semplici libere che potrebbe diventare fondamentale per la formazione della griglia di partenza del Gran Premio del Giappone. Gara che sarà fortemente condizionata dall’arrivo domani a Suzuka del tifone Hagabis e che vedrà le qualifiche slittare da sabato a a domenica con la possibilità addirittura della cancellazione della lotta della pole se il forte maltempo dovesse protrarsi fino a domenica mattina quando (le 10:00 in Giappone, le 3:00 in Italia), come stabilito oggi, si dovrebbero correre le prove ufficiali. Se così non fosse saranno presi in considerazione i risultati delle libere 2 di oggi che hanno visto il dominio assoluto delle Mercedes con Valtteri Bottas davanti a Lewis Hamilton e alla Red Bull di Max Verstappen. Più staccate le Ferrari con Charles Leclerc quarto e Sebastian Vettel quinto. Rosse che come ammesso dagli stessi piloti sono apparse in difficoltà in termini di grip. “Onestamente non sono sicuro di cosa ci manca, personalmente a livello di guida devo fare qualcosa in più – ha ammesso Vettel – Il bilancio non sembra così male, ma in generale abbiamo poco grip rispetto a quello che ci aspettavamo”. continua a leggere

Il tifone potrebbe pregiudicare il programma della gara di automobilismo

Il tifone potrebbe pregiudicare il programma della gara di automobilismo. AP

F1: Giappone; libere 2, Bottas davanti, 4/o Leclerc

Cagliari, ultrà polacchi scatenati in centro dopo l’amichevole. Danni e due fermati


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Cagliari/12-10-2019/cagliari-ultra-polacchi-scatenati-centro-l-amichevole-danni-due-fermati-350190413199.shtml

Dopopartita di violenza ieri sera a Cagliari. Al termine dell’amichevole contro il Pogon Szczecin, battuto dai sardi in rimonta per 3-1, circa 40-50 ultrà polacchi si sono scatenati per le vie della città. I primi momenti di tensione ci sono stati già all’esterno della Sardegna Arena, ma è stato in pieno centro storico che i teppisti hanno fatto più danni, urlando e seminando il panico tra i passanti.

RAID VANDALICO – Sono stati lanciati petardi e bombe carta, e presi di mira tavolini e sedie di almeno due ristoranti nella zona compresa tra via Sardegna e via Cavour. Secondo alcuni testimoni, i polacchi avrebbero anche incontrato sul loro tragitto un gruppo di tifosi del Cagliari e ci sarebbe stata una breve scazzottata. La polizia, avvisata dai cittadini e dagli esercenti, ha poi riportato la calma. Due polacchi sono stati portati in Questura per l’identificazione.