12 gennaio 1997 – A Piacenza, un Etr 460 deraglia a 300 metri dalla stazione…


L’incidente ferroviario di Piacenza, conosciuto anche come la strage del Pendolino, si verificò nei pressi dell’omonima città il 12 gennaio 1997 alle ore 13:26

https://it.wikipedia.org/wiki/Incidente_ferroviario_di_Piacenza

Risultati immagini per Incidente ferroviario di Piacenza

A Piacenza, un Etr 460 deraglia a 300 metri dalla stazione, mentre è in viaggio da Milano a Roma. L’incidente ferroviario costerà la vita a 8 persone. I feriti saranno ventinove. Fra i viaggiatori rimasti illesi c’è anche l’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga.

Una carrozza del Pendolino, completamente sventrata a metà

Il Pendolino ETR.460 numero 29 “Botticelli”, in servizio il 12 gennaio 1997 come treno Eurostar 9415, partì alle 12:55 dalla stazione di Milano Centrale, diretto alla stazione di Roma Termini. Il treno trasportava a bordo 167 passeggeri. Alle ore 13:10 fu costretto ad una sosta tecnica per il bloccaggio di una porta guasta, per poi riprendere la corsa poco dopo.

Alle 13:26, nell’imboccare la curva di ingresso della stazione di Piacenza, a circa 400 metri dall’asse del fabbricato viaggiatori, la carrozza di testa si ribaltò, colpendo alcuni pali di sostegno della linea aerea e spezzandosi in due. Delle carrozze successive, sei furono trascinate nel deragliamento e solo le ultime due rimasero sul binario.

Morirono i due macchinisti in servizio, due agenti della Polfer, due hostess e due viaggiatrici

L’incidente fu infine attribuito alla eccessiva velocità del treno: il tracciato tachigrafico della motrice di testa mostrava che il treno al momento dello svio stava viaggiando alla velocità di 160 km/h, velocità di ben 55 km/h più alta rispetto al limite di velocità in tale tratta, del valore di 105 km/h (si tratta del tratto con il limite di velocità più basso di tutta la linea Milano-Bologna, proprio a causa della presenza di quella curva).

Nel 2001 i 25 dirigenti delle Ferrovie dello Stato finiti sotto processo con l’imputazione di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose e disastro ferroviario colposo furono assolti per non aver commesso il fatto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...