Nubifragio: almeno sette morti, danni e devastazioni a Livorno


Nubifragio: almeno sette morti, danni e devastazioni a Livorno

Distrutta un’intera famiglia, si salva una bimba. Tre persone disperse. Centinaia di richieste di interventi ai vigili del fuoco, torrenti esondati, summit Prefettura-Protezione civile

Livorno, 10 settembre 2017 – Almeno sette persone sono morte a Livorno per il maltempo che stanotte ha flagellato la costa tirrenica, da Piombino alla Versilia, dove tra le 2 e le 4 si è abbattuta una bomba d’acqua pari a 250 millimetri caduti e a 400 ml in totale. Per tutta la notte hanno soffiato venti fortissimi e molte strade si sono allagate, trasformandosi in fiumi. Il bilancio delle vittime è ancora provvisorio.

Le squadre dei vigili del fuoco hanno già recuperato sette persone decedute a Livorno: una persona in via della Fontanella, una seconda è deceduta in un incidente stradale sull’Aurelia, un’altra in collina a Monterotondo e altre quattro in centro, in via Nazario Sauro dove è stata distrutta una famiglia (babbo, mamma, un bimbo di 4 anni e il nonno) nella quale si è salvata solo una bimba. Risultano inoltre tre dispersi, tra i quali una ragazza. Ci sono poi due persone ferite a Pisa. Tutti i corsi d’acqua sono già al livello di guardia. Treni fermi tra Pisa, Livorno e Campiglia Marittima, mentre la stazione di Livorno è allagata e inagibile dalle tre di questa notte.

Tromba d’aria e nubifragio: gravissimi danni, due feriti

Pisa, 10 settembre 2017- Gravissimi danni a Pisa città e sul litorale per la violenta tromba d’aria seguita da una tempesta di acqua e vento che si abbattuta nella notte. A Pisa sono stati chiusi tutti i sottopassi con numerose auto in panne rimaste intrappolate. Intorno alle 6 di domenica mattina la squadra dei vigili del fuoco di Cascina è intervenuta a San Giorgio per le soccorrere 4 ragazze che erano rimasti in panne nel sottopasso allagato rifugiandosi sul tetto dell’auto. Si contano decine di interventi dei vigili del fuoco per cornicioni crollati e allagamenti. In via Livornese il cedimento di una porzione di tetto di un appartamento ha lasciato una stanza senza protezione degli agenti atmosferici.

Allagamenti, alberi caduti, auto trascinate e invase dall'acqua, case scoperchiate (Foto Novi)

Allagamenti, alberi caduti, auto trascinate e invase dall'acqua, case scoperchiate (Foto Novi)

Allagamenti, alberi caduti, auto trascinate e invase dall'acqua, case scoperchiate (Foto Novi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...