Archivi del giorno: 18 novembre 2020

Calcio e Covid: quanti positivi, la sosta per le Nazionali diventa un boomerang per i club


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/2020/11/18/news/calcio_e_coronavirus_quanti_positivi_la_sosta_per_le_nazionali_diventa_un_boomerang_per_i_club-274838523/

 

I timori espressi da tecnici e addetti ai lavori hanno trovato conferma: il mondo del pallone non può essere immune alla seconda ondata della pandemia. Casi in aumento in serie A e in Premier League, Mourinho al veleno. Focolai nell’Uruguay e nell’Ucraina (compreso l’atalantino  Malinovskyi), con rinvio della sfida in Svizzera.

ROMA – In principio le preoccupazioni di tecnici e dirigenti di club calcistici, quando gli atleti venivano convocati per rappresentare il loro Paese, erano per eventuali infortuni o problemi fisici, magari anche dettati da trasvolate oceaniche, ora invece in piena pandemia a tenere in apprensione è anche e soprattutto il coronavirus. Già, perché dopo quanto accaduto già un mese fa (Cristiano Ronaldo positivo durante gli impegni con il Portogallo, il romanista Diawara “contagiato” dopo gli impegni con la Guinea o il focolaio nell’Under 21 azzurra che ha coinvolto Carnesecchi dell’Atalanta, Bastoni dell’Inter e Gabbia del Milan) il mondo del pallone ha pagato dazio in maniera piuttosto pesante anche in questa sosta per amichevoli e gare di Nations League. Del resto, la seconda ondata dell’epidemia di Covid-19 sta facendo aumentare le persone colpite dalla malattia ovunque e il calcio non può esserne immune, specie in occasioni di viaggi e trasferte. Una tegola per i rispettivi club che vedono così materializzato il timore, manifestato da più parti, che i giocatori sparsi per il mondo tornino positivi. Tanto che lo stesso Claudio Marchisio, ex giocatore della Juventus e della Nazionale, ha espresso in queste ore qualche dubbio sul calendario internazionale: “Alcune amichevoli era meglio saltarle”, le sue parole ad Agorà Rai Tre.

Inter: positivi Brozovic e Kolarov – Sta pagando un conto salato al coronavirus l’Inter, che nella pausa di campionato per le nazionali ha visto risultare positivi prima il croato Marcelo Brozovic (tornato a Milano con un volo privato e ora in isolamento) e l’azzurro Roberto Gagliardini, poi ancheAleksandar Kolarov, risultato positivo al tampone effettuato ieri al rientro dalla convocazione con la Serbia. “Il giocatore, completamente asintomatico, seguirà da ora le procedure previste dal protocollo sanitario”, spiega la società nerazzurra. In sostanza il difensore – che sta smaltendo un problema muscolare – salterà le partite con Torino e Real Madrid e forse anche quella col Sassuolo del prossimo 28 novembre (fra 11 giorni, appena dopo la fine dei 10 giorni di quarantena previsti dalle norme italiane). continua a leggere

Milan: Pioli sceglie Bonera come sostituto in panchina


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2020/11/17/milan-pioli-sceglie-bonera-come-sostituto-in-panchina_3678caa0-8bb6-4107-b08e-20cd5f13c14e.html

A partire dalla trasferta di domenica a Napoli, sarà Daniele Bonera a guidare il Milan dalla panchina in assenza dell’allenatore Stefano Pioli e del suo vice Giacomo Murelli, entrambi contagiati da coronavirus e in isolamento domiciliare.  Come fanno sapere dal club, Pioli, d’accordo con il resto dello staff tecnico, ha scelto come sostituto l’ex Bonera, ex difensore, 39 anni, nove dei quali trascorsi in rossonero, dove è tornato a fine carriera in veste di collaboratore tecnico di Marco Giampaolo, esonerato pochi mesi dopo. Bonera ha anche la licenza di allenatore professionista di prima categoria Uefa Pro.

Allarme di Microsoft: cyberattacchi contro le aziende che lavorano ai vaccini anti-covid


articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2020/11/16/news/allarme_di_microsoft_cyberattacchi_contro_le_aziende_che_lavorano_ai_vaccini_anti-covid-274599343/

Provenienti da Corea del Nord e Russia e diretti a 7 aziende farmaceutiche e a ricercatori in Stati Uniti, Canada, Francia, India e Corea del Sud. La maggior parte sono stati bloccati dai software del colosso informaticPartono dalla Russia e dalla Corea del Nord i cyberattacchi che hanno preso di mira negli ultimi mesi le aziende che conducono ricerche su vaccini e cure contro il Covid-19. L’allarme è stato lanciato da Microsoft in un post ufficiale. La compagnia di Redmond spiega che gli attacchi sono stati diretti a 7 aziende farmaceutiche e a ricercatori in Stati Uniti, Canada, Francia, India e Corea del Sud.

“La maggior parte dei target sono aziende che stanno lavorando a varie fasi dei vaccini”, spiega nel post Tom Burt, vice presidente Microsoft per la sicurezza. Il colosso tecnologico non fa i nomi della aziende e non dà ulteriori dettagli su un eventuale furto di informazioni, ma spiega di aver notificato la vicenda alle aziende interessate, che “la maggior parte di questi attacchi è stata bloccata dalle protezioni di sicurezza integrate nei nostri prodotti” e offerto l’aiuto di Microsoft.

Questi ultimi attacchi al settore della sanità sono solo i più recenti da quando è scoppiata la pandemia. Molti ospedali in diverse parti del mondo, dalla Germania agli Stati Uniti, sono stati presi di mira con i ransomware, virus che bloccano i sistemi informatici mandando in tilt le strutture già provate dal coronavirus.

 

Nations League: Spagna-Germania 6-0, disfatta storica per i tedeschi


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2020/11/17/news/nations_league_spagna_travolgente_6_gol_alla_germania_e_final_four-274795647/

A Siviglia le Furie Rosse umiliano gli uomini di Joachim Löw e strappano il pass per le semifinali. Era dal 1931 che la Mannschaft non perdeva 6-0. La Francia condanna la Svezia alla retrocessione, il Portogallo passa in Croazia allo scadere. Rinviata per covid Svizzera-Ucraina

ROMA – A Siviglia va in scena una disfatta storica per la Germania, travolta 6-0 dalla Spagna, che vince il girone ed accede alle Final Four di Nations League. Mai in uno scontro diretto tra le due selezioni la Spagna era riuscita a vincere con più di tre gol di scarto contro i tedeschi, che non perdevano 6-0 dal 24 maggio 1931, in amichevole con l’Austria.

Germania umiliata in Spagna – A “La Cartuja” di Siviglia la Spagna schianta letteralmente la Germania. Un 6-0 che riscrive la storia e che consegna agli uomini di Luis Enrique il pass per la fase finale. Apre le marcature Alvaro Morata al 17′ con un bel colpo di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Fabian Ruiz. Alla mezz’ora il raddoppio di Ferran Torres: destro da centro area e palla nell’angolino basso alla sinistra di Neuer. Prima dell’intervallo il tris firmato Rodrigo, ancora su calcio d’angolo battuto da Fabian Ruiz. Nella ripresa ci si aspetta la reazione tedesca, ma è ancora la Spagna ad andare in rete, sempre con Ferran Torres che concretizza un contropiede iberico innescato da Gayà. L’attaccante del Manchester City è scatenato e al 71′ sigla la tripletta personale con un bel destro da fuori area sul quale Neuer non può nulla. Allo scadere Mikel Oyarzabal partecipa all’umiliazione della Germania con un destro da centro area che vale il 6-0 e la fine di un incubo per gli uomini di Joachim Löw.

Poker della Francia, Svezia retrocessa –  Nel gruppo 3 la Francia, dopo aver strappato il pass per le Final Four con un turno d’anticipo, fa valere il proprio peso anche contro la Svezia. I transalpini si impongono 4-2 dopo essere passati in svantaggio dopo appena 4′ per un gol fi Claesson. Al 16′, però, Giroud riporta il risultato in parità, poco dopo la mezz’ora Pavard completa la rimonta con un destro da dentro l’area indirizzato nell’angolino in basso a sinistra. Nella ripresa Giroud firma il 3-1 con un colpo di testa sotto la traversa su cross di Mbappè. Gli scandinavi provano a rientrare nel finale con Quaison, ma in pieno recupero Coman ristabilisce il doppio vantaggio che condanna la Svezia alla retrocessione.

Il Portogallo sbanca Spalato al 90‘ –  A Spalato la Croazia si arrende solo al 90′ al Portogallo: 3-2 il finale. Padroni di casa avanti alla mezz’ora con Kovacic che appoggia in rete da posizione ravvicinata dopo una prima respinta di Patricio. A inizio ripresa, però i croati rimangono in dieci per la doppia ammonizione di Marko Rog per un brutto fallo su Ronaldo e tutto si complica. I lusitani, infatti, prima pareggiano con Ruben Dias, poi raddoppiano con Joao Felix servito a centro area da Diogo Jota. La Croazia non ci sta e con orgoglio pareggia al 65′ ancora col giocatore del Chelsea, bravo a infilare Patricio con un sinistro dal limite indirizzato nell’angolino basso a sinistra. Al 90′, però, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ruben Dias chiude le marcature e regala ai suoi la vittoria.
 
League A
Gruppo 3

  • Francia – Svezia  4 – 2
    Croazia – Portogallo  2 – 3

Gruppo 4

  • Spagna – Germania  6 – 0
    Svizzera – Ucraina (annullata per Covid)

League C
Gruppo 1

  • Montenegro – Cipro 4 – 0
    Lussemburgo – Azerbaigian 0 – 0

League D
Gruppo 1

  • Andorra – Lettonia 0 – 5
    Malta – Far-Oer 1 – 1

Coronavirus, blitz dei Nas nelle Rsa di tutta Italia: decine di irregolarità e 4 chiusure


articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/11/17/news/coronavirus_blitz_dei_nas_nelle_rsa_di_tutta_italia_decine_di_irregolarita_e_4_chiusure-274774681/?ref=RHTP-BH-I274589166-P2-S6-T1

 

I Nas dei carabinieri hanno effettuato ispezioni in 232 residenze assistenziali protette – le Rsa, cioé i principali focolai del virus nella prima fase dell’emergenza     di marzo – e hanno scoperto che la situazione resta pessima: piani per le misure anti-contagio mai eseguiti o attivati, dispositivi di protezione individuali inadeguati e sovraffollamento delle strutture. Da Bologna a Reggio Calabria, sono spuntate irregolarità in decine di casi.

In 37 strutture i Nas hanno riscontrato irregolarità, contestando in tutto 59 violazioni (9 penali e 43 amministrative), con undici persone denunciate, e in alcuni casi arrestate, e altre 42 segnalate. In quattro situazioni sono emerse criticità così gravi tali da richiederne la chiusura. Di fronte alla continua diffusione del contagio, preoccupa ancora una volta la mancanza di prevenzione: dal 40% delle anomalie emerse dai controlli dei militari – effettuati su esplicita richiesta del ministro della Salute, Roberto Speranza – riguardano proprio violazioni in materia di misure di contrasto alla diffusione da Covid.

Tra i casi, quello di Campobasso dove sono state sanzionate sei comunità alloggio e case di riposo, a vario titolo, per carenze strutturali e organizzative, mancanza di un numero adeguato di operatori rispetto agli ospiti presenti e sovrannumero di ospiti rispetto ai posti letto autorizzati. A Catanzaro sono state sequestrate confezioni di medicinali scaduti e conservati nell’infermeria di una comunità alloggio per anziani. continua a leggere

COMUNICATO UFFICIALE DI FC INTERNAZIONALE MILANO


COMUNICATO UFFICIALE DI FC INTERNAZIONALE MILANO

Aleksandar Kolarov positivo al Covid-19

MILANO – FC Internazionale Milano comunica che Aleksandar Kolarov è risultato positivo al tampone effettuato ieri al rientro dalla convocazione con la propria nazionale.

Il giocatore, completamente asintomatico, seguirà da ora le procedure previste  dal protocollo sanitario.

Versión Española  English Version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  中文版