Archivi del giorno: 2 novembre 2020

È morto a Roma Gigi Proietti, addio al grande mattatore della scena italiana


Gigi Proietti

Gigi Proietti, all’anagrafe Luigi Proietti (Roma, 2 novembre 1940 – Roma, 2 novembre 2020), è stato  un  attore,  comico,  cabarettista,  doppiatore,  conduttore  televisivo, regista, cantante, direttore artistico e insegnante italiano

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/people/2020/11/02/news/morto_gigi_proietti-272698267/?ref=RHTP-BH-I272698006-P1-S1-T1

L’attore, drammaturgo e regista è scomparso nel giorno del suo ottantesimo compleanno. Una lunghissima carriera, i successi in teatro, al cinema e in tv

Aveva sempre ironizzato sulla sua data di nascita: “Che dobbiamo fa’? La data è quella che è, il 2 novembre“. Gigi Proietti è morto per gravi problemi cardiaci, dopo essere stato ricoverato in terapia intensiva in una clinica romana. La famiglia ha mantenuto il massimo riserbo. Una carriera ricca, lunghissima, più di mezzo secolo in scena e sul set.

Talento unico, autoironia, cinismo romano stemperato nella battuta, scopre il teatro all’università. “I miei ci tenevano alla laurea” racconta, “io studiavo, si fa per dire, Giurisprudenza ma la sera mi esibivo. Poi il mio amico Lello, che suonava nella nostra band, una sera viene a vedermi e mi dice: ‘Devi fare questo’. Ho capito che recitare mi piaceva tantissimo, è diventata la mia vita. Ma per papà non era la scelta giusta, era preoccupato e mi ripeteva: ‘Prendi un pezzo di carta, se piove o tira vento è una sicurezza’”. continua a leggere

Gigi Proietti “non me rompe er ca”

Gigi Proietti ricoverato: è grave


articolo: https://www.corriere.it/spettacoli/20_novembre_01/gigi-proietti-ricoverato-grave-a20c0c80-1c8e-11eb-a718-cfe9e36fab58.shtml

Proietti, 80 anni, è in terapia intensiva a Roma, in condizioni gravi. L’attore compie 80 anni il 2 novembre

Gigi  Proietti  è  ricoverato  in  terapia  intensiva  in  una  clinica  di Roma: è in gravi  condizioni.  L’attore  romano,  uno  dei  più  noti  mattatori  del   teatro, compie 80 anni proprio oggi, il 2 novembre. La causa del ricovero, a quanto si apprende,   non  è  legata  al  Covid,  ma  a  problemi  cardiaci.   Proietti sarebbe  stato  ricoverato  già  da  diversi giorni, ma le sue condizioni si sono aggravate  solo  quest’oggi.  Insieme  a  lui,  in  ospedale, c’è la sua famiglia: le figlie  Susanna e Carlotta e la compagna di sempre, Sagitta Alter.

A   marzo   diceva:  « Vorrei   riportare  in  teatro  Molière »  –  A  marzo,  intervistato dal Corriere,  Proietti  aveva  parlato  dei suoi progetti per i mesi estivi. «Sto  pensando  a un Molière e  vorrei  pure  rifare,  con una compagnia tutta   di   giovani   attori, “L’Opera  del mendicante”  di  John   Gay»,  aveva dichiarato.   All’epoca,    l’epidemia   di   Covid    era  esplosa  in   tutta  la  sua drammaticità da poche settimane. «Invece di litiga’ dobbiamo ragiona’. Le polemiche   tra   i  politici  sono   assolutamente  dannose.  Io   amo  la politica, ma questa non è politica», continua a leggere