Archivi del giorno: 14 novembre 2020

Calcio, l’Antitrust contro 9 squadre: “Clausole vessatorie nell’acquisto di abbonamenti e biglietti”


articolo: https://www.repubblica.it/economia/2020/11/13/news/calcio_l_antitrust_contro_9_squadre_clausole_vessatorie_nell_acquisto_di_abbonamenti_e_biglietti_-274193985/

Nel mirino Atalanta, Cagliari, Genoa, Inter, Milan, Lazio, Juve, Roma e Udinese. Lesi i diritti dei consumatori nelle possibilità di ottenere i rimborsi

MILANO – Rimborsi difficili per chi aveva acquistato biglietti e abbonamenti. E’ quanto contesta l’Antitrust, che ha messo nel mirino nove squadre di serie A. In particolare l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha accertato l’esistenza di clausole vessatorie nell’acquisto dell’abbonamento annuale e del biglietto per la singola partita e ha concluso i procedimenti istruttori avviati verso Atalanta, Cagliari, Genoa,  Inter, Lazio, Milan, Juventus, Roma e Udinese.

Nel dettaglio, spiega l’Autorità, non sono riconosciuti i diritti dei consumatori a ottenere il rimborso di quota parte dell’abbonamento o del singolo titolo di accesso in caso di chiusura dello stadio o di parte dello stesso; ottenere il rimborso del titolo di accesso per la singola gara in caso di rinvio dell’evento causato sia da fatti imputabili alla società, sia da circostanze che prescindono dalla responsabilità di quest’ultima; essere risarciti del danno qualora questi eventi siano direttamente imputabili alla società.

La Società Cagliari Calcio S.p.A. ha predisposto una nuova formulazione delle clausole idonea a risolvere i profili di vessatorietà contestati limitatamente ad alcuni profili.

Tuttavia, il giudizio di vessatorietà permane per le clausole che escludono il rimborso del titolo di accesso in ipotesi diverse dall’inadempimento colpevole della società. Per quanto riguarda invece le società A.C. Milan S.p.A. e Udinese Calcio S.p.A., l’Autorità ha accertato sia la vessatorietà delle clausole oggetto del procedimento sia la rimozione dei profili vessatori nelle nuove versioni delle condizioni contrattuali adottate dopo le comunicazioni di avvio dei procedimenti. L’Antitrust ha disposto che venga pubblicato un estratto dei provvedimenti sulla homepage dei siti web delle nove società per 30 giorni consecutivi.

Liverpool: Salah positivo al Covid, era in ritiro con la nazionale egiziana


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2020/11/13/news/salah_positivo_liverpool-274254233/

L’attaccante, subito isolato, è asintomatico. Klopp nei guai per le troppe assenze

LONDRA. Anche Mohamed Salah è positivo al Coronavirus. La stella del Liverpool lo ha scoperto dopo un test durante il ritiro con la sua nazionale egiziana prima della partita di qualificazioni per la Coppa Africa contro il Togo, come ha comunicato la federazione calcio del Cairo. Salah è asintomatico ed è già in isolamento nella sua stanza. Gli altri giocatori dell’Egitto sinora sono risultati tutti negativi al tampone.
 
Anche se le condizioni del calciatore sembrano confortanti, si tratta di una brutta notizia per il Liverpool, che aveva già avuto altri suoi campioni infetti dal Covid19 come l’altro attaccante Sadjo Mané. Non solo: negli ultimi tempi i “reds” hanno subito anche il grave infortunio al ginocchio dell’eccellente difensore olandese Virgil Van Dijk (rimarrà fuori per diversi mesi) e del suo compagno di reparto, l’inglese Jo Gomez, anche lui per un serio incidente al ginocchio. Eventi che negli ultimi tempi hanno scatenato le proteste dell’allenatore del Liverpool Jürgen Klopp ma anche di quello del City Pep Guardiola e di altri tecnici delle big contro la regola delle sole tre sostituzioni che vige in Premier League, a differenza della Serie A, di altri campionati e soprattutto della Champions League e delle Coppe europee. 

Nel calcio inglese intanto si è diffuso il panico dopo la scoperta della positività al Covid del calciatore della nazionale irlandese Alan Browne, che soltanto ieri sera ha giocato per tutti i novanta minuti l’amichevole vinta dall’Inghilterra per 3-0. Sinora non sono stati comunicati altri casi di infezioni per il capitano inglese Maguire e gli altri giocatori in campo, irlandesi inclusi, ma considerato il periodo di incubazione della possibile patologia, altri test verranno effettuati nei prossimi giorni.

Lazio, si allarga l’inchiesta sui tamponi:…..


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2020/11/13/news/lazio_la_procura_di_avellino_sequestra_tutti_i_tamponi-274287317/

Lazio, si allarga l’inchiesta sui tamponi: la procura sequestra la documentazione di tutti i test fatti ad Avellino

Il procuratorio D’Onofrio aveva già ordinato di riprocessare presso un altro laboratorio le controanalisi fatte a Napoli

AVELLINO – La Procura di Avellino ha disposto il sequestro della documentazione che accompagna tutti i tamponi processati fino ad oggi dal centro specialistico Futura Diagnostica di Avellino sul gruppo squadra e sullo staff  della Lazio. Complessivamente si tratta di qualche migliaio di tamponi che la società biancoceleste ha commissionato fino ad oggi al centro guidato da Massimiliano Taccone, ad di Futura Diagnostica, iscritto nel registro degli indagati con le ipotesi di reato di falso, frode in pubbliche forniture ed epidemia colposa.

Un’inchiesta che nasce dai tamponi contraddittori di Immobile, Leiva e Strakosha
L’inchiesta, condotta dal procuratore aggiunto e facente funzioni di Avellino, Vincenzo D’Onofrio, ha preso le mosse dai risultati contraddittori dei tamponi effettuati su Immobile, Leiva e Strakosha il 6 novembre scorso, prima di Lazio-Juventus. D’Onofrio aveva disposto giovedì anche il sequestro di altri 7 tamponi relativi a calciatori e staff della Lazio processati dal laboratorio Merigen di Napoli che verranno riprocessati dal consulente della Procura, Maria Landi, presso i laboratori dell’ospedale “Moscati”. La stessa consulente aveva riprocessato 95 tamponi commissionati dalla società di calcio al centro avellinese. I risultati della perizia, attesi per questo fine settimana, potrebbero slittare ai primi giorni della prossima settimana. Giovedì, nell’ambito dell’inchiesta sportiva avviata dalla procura della Federcalcio, è stato ascoltato il medico della Lazio, Ivo Pulcini. 

Milan, Pioli positivo al Covid


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/milan/2020/11/14/news/pioli_positivo_covid-274340019/?ref=RHTP-BH-I274300569-P1-S7-T1

Il tecnico si era sottoposto a un tampone rapido. Non presenta sintomi ed è in isolamento. Cancellato l’allenamento, i rossoneri si raduneranno di nuovo lunedì

Pioli positivo al Covid. L’allenatore rossonero è risultato positivo ad un tampone rapido effettuato questa mattina. Lo rende noto il club rossonero. “Informate le autorità sanitarie competenti, il tecnico, che non presenta sintomi, è stato prontamente posto in quarantena a domicilio. Tutti gli altri tamponi effettuati sul gruppo squadra sono risultati negativi. L’allenamento odierno è stato cancellato. Previo il monitoraggio previsto dal protocollo federale, la squadra riprenderà il programma di allenamento in vista della sfida contro il Napoli lunedì pomeriggio“, conclude la nota.

Inter, Brozovic positivo al Covid. Negativo Ivan Perisic


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/13-11-2020/brozovic-positivo-covid-negativo-perisic-390828297253.shtml

Il centrocampista nerazzurro è risultato positivo ai test effettuati dopo l’amichevole Croazia-Turchia. In quella partita, il compagno di squadra Vida era stato sostituito a fine primo tempo dopo aver saputo della positività. Pericolo scampato per l’ex Bayern

 

Brutte notizie per Antonio Conte: la federazione croata, infatti, ha comunicato che Marcelo Brozovic è risultato positivo al Covid-19. Due giorni fa, durante l’amichevole tra Croazia e Turchia, il compagno Domagoj Vida era stato sostituito a fine primo tempo dopo aver ricevuto l’esito del tampone cui si era sottoposto poco prima. Nel frattempo, però, il giocatore del Besiktas aveva giocato per 45 minuti.

NEGATIVO PERISIC –  Il resto dei test effettuati dalla Croazia, però, ha dato esito negativo. Ivan Perisic, quindi, dovrebbe essere disponibile per la partita di domenica 22 contro il Torino. Brozovic è l’ottavo giocatore nerazzurro risultato positivo dopo Bastoni, Nainggolan, Skriniar, Gagliardini, Radu, Young e Padelli. Negativo invece il tampone di Hakimi, che però per la falsa positività aveva saltato il match di Champions contro il Borussia Moenchengladbach.