Archivi del giorno: 2 ottobre 2020

Covid: altri tre casi positivi al Genoa


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2020/10/02/covid-altri-tre-casi-positivi-al-genoa-_b0d33e8c-03d9-4c79-8ab3-fd2b1a79e29d.html

Sono due giocatori e un collaboratore dello staff – Aumentano i Covid positivi in casa Genoa. Come annunciato dalla società, anche i giocatori Petar Brlek e Miha Zajc e il collaboratore tecnico Walter Bressan sono risultati positivi ai tamponi effettuati ieri. “La società ha attuato tutte le misure necessarie e informato le autorità competenti – si legge nella nota -. L’attività al centro sportivo Signorini resta sospesa fino a lunedì“.  continua a leggere

Donald e Melania Trump positivi al Coronavirus


52744b54eddec479d5696f4a5bfb5671

articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2020/10/02/trump-twitta-io-e-melania-in-quarantena_923375f9-d861-4340-8eaf-f60d4fd9d0c1.html

L’annuncio in un tweet: “Siamo già in quarantena. Insieme supereremo anche questa”. Stop a tappa elettorale in Florida. Mike Pompeo è negativo al test

Donald Trump e la First Lady Melania sono entrambi postivi al coronavirus, sulla base del test eseguito. Lo twitta lo stesso Trump: “La First Lady ed io siamo risultati positivi al Covid-19. Iniziamo subito la quarantena e il processo di guarigione. INSIEME ce la faremo!“.

In un breve comunicato, il medico personale del presidente Usa, Sean Conley, ha confermato la positività della coppia presidenziale: “Il Presidente e la First Lady stanno entrambi bene al momento e intendono rimanere a casa all’interno della Casa Bianca durante la loro convalescenza. (…) State tranquilli che il presidente continuerà a portare avanti i suoi doveri senza alcuna interruzione mentre si riprenderà, e io continuerò ad aggiornarvi su tutti gli sviluppi“, ha concluso Conley. Per il momento il presidente Usa ha disdetto il tour elettorale in Florida, previsto per le prossime ore, stravolgendo l’agenda e rischiando di complicare gli ultimi scampoli di campagna elettorale a ormai soltanto 32 giorni al voto La Fisrt Lady a sua volta ha twittato: “Come troppi americani hanno fatto quest’anno, anch’io e il presidente degli Stati Uniti siamo in quarantena a casa dopo essere risultati positivi al test sul Covid-19. Ci sentiamo bene e io ho posticipato tutti gli impegni previsti. Fate in modo di stare al sicuro e ne usciremo insieme“.  continua a leggere

Covid, calcio Napoli: positivi Zielinski e un dirigente del club


articolo: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/10/02/news/calcio_napoli_positivi_al_covid_zielinski_e_un_collaboratore-269221100/?ref=RHPPTP-BH-I269167158-C12-P2-S2.4-T1

Napoli – Il contagio in Serie A si allarga.  Anche il Napoli ha annunciato infatti la positività al Covid di due suoi tesserati: il centrocampista polacco Piotr Zielinski e un dirigente che non fa parte del gruppo squadra, Giandomenico Costi. Tutti gli azzurri sono stati sottoposti al secondo ciclo di tamponi della settimana (il primo aveva dato esito negativo, l’altro ieri), dopo aver affrontato domenica scorsa al San Paolo il Genoa, in cui si era sviluppato alla fine della partita giocata a Fuorigrotta un focolaio di coronavirus.

Stavolta l’esito degli esami è stato meno rassicurante e adesso c’è ovviamente ancora più apprensione in vista del terzo ciclo di tamponi, previsto per domani mattina a Castel Volturno. Al momento non è in dubbio la trasferta di Torino sul campo della Juventus e Gattuso ovviamente spera che i due casi appena ufficializzati restino isolati. I giocatori del Napoli sono intanto rientrati a casa, al termine della seduta di allenamento mattutino. Zielinski è stato messo subito in isolamento, ma nei giorni scorsi aveva lavorato regolarmente con i suoi compagni, non essendo prevista dal protocollo la quarantena in attesa dell’esito degli esami.

Tonnellate di rifiuti speciali illegali, sequestrata un’azienda in Brianza


articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/09/30/news/monza_sequestro_rifiuti_speciali_e_impianto-268966585/

Impianto fuorilegge scoperto dai carabinieri in provincia di Monza, denunciata un’imprenditrice 58enne

I carabinieri del Noe di Milano hanno sequestrato un impianto di trattamento rifiuti in provincia di Monza (comprese 600 tonnellate di rifiuti speciali) e denunciato la titolare della ditta, una 58enne milanese, per il reato di attività di gestione dei rifiuti non autorizzata e violazione delle autorizzazioni in materia ambientale. Si tratta della Brieco Ambiente di Limbiate.

L’operazione fa seguito al sequestro nei mesi scorsi di una dozzina di capannoni industriali adibiti a discariche abusive, dove sono state scoperte oltre 15mila tonnellate di rifiuti, per lo più plastici. Nell’ambito delle attività di monitoraggio i militari del Nucleo operativo ecologico sono arrivati all’impianto gestito dalla 58enne, regolarmente autorizzato al trattamento dei rifiuti ma comunque operativo in violazione delle norme in ambito ambientale. Nella struttura erano stipate le 600 tonnellate di rifiuti costituiti principalmente da imballaggi misti, materiali inerti, carta da macero e rottami ferrosi.

I carabinieri del Noe, con il supporto dei colleghi della compagnia di Desio, hanno inoltre sequestrato un autocarro, due rimorchi e 4 mezzi meccanici utilizzati per la movimentazione e lo stoccaggio dei rifiuti, il tutto per un valore complessivo stimato di circa 2 milioni di euro. Al proprietario è stato imposto di provvedere, entro le prossime settimane, al ripristino dei luoghi e alla rimozione e smaltimento dei rifiuti in eccesso. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Francesco De Tommasi, proseguono per accertare se e quanti rifiuti speciali abbia smaltito illegalmente l’azienda.

Operai salgono sul tetto per protesta: “Non ci pagano lo stipendio”


articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/10/02/news/operai_in_protesta_su_tetto_alla_periferia_di_milano-269184842/

Quattro uomini sono su un edificio in via Galileo Ferraris 1, alla periferia Nord di Milano: sul posto polizia, vigili del fuoco e personale del 118

Milano, 02 ottobre 2020 – Quattro operai sono saliti sul tetto di un palazzo in via Galileo Ferraris 1, alla periferia Nord di Milano, per protestare contro il mancato pagamento dello stipendio da parte della ditta subappaltatrice dei lavori. Sul posto sono arrivati la polizia, i vigili del fuoco e il personale del 118