Coronavirus nel mondo, in Francia allerta massima…..


Coronavirus nel mondo, in Francia allerta massima a Marsiglia e Aix: bar e ristoranti chiusi

articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2020/09/23/news/coronavirus_nel_mondo_contagi_aggiornamenti_e_tutte_le_news_sulla_situazione-268230900/?ref=RHPPTP-BH-I268001716-C12-P1-S1.8-T1

Nuova stretta su Parigi e altre dieci città. Gb: salta finanziaria di autunno. La regione di Madrid invoca l’esercito per gestire le zone rosse in cui quasi un milione di spagnoli sono costretti all’isolamento. Germania: ‘fase seria’. Gb, Johnson: “Se vengono violate le restrizioni, misure più dure”. Trump attacca Pechino: “Chiamatelo Chinavirus”

Sono oltre 31,7 milioni i casi di contagio da pandemia nel mondo e più di 974mila i decessi causati a livello globale dal Covid-19 secondo i dati aggiornati dal Coronavirus Resource Center della Johns Hopkins University. Al primo posto della classifica dei contagi e dei decessi restano gli Stati Uniti, con 6,8 milioni di infezioni e 200mila decessi. Il Vecchio Continente, ha superato la soglia dei 5 milioni di contagiati, la Francia ha effettuato una nuova stretta su Parigi dove i bar chiuderanno alle 22. La regione di Madrid ha invocato l’esercito per gestire le zone rosse in cui quasi un milione di spagnoli sono costretti all’isolamento.

Gb, salta finanziaria di autunno – Non ci sarà una finanziaria di autunno quest’anno nel Regno Unito a causa della pandemia da coronavirus. Il Tesoro in una dichiarazione ha fatto sapere che “non è il momento giusto per delineare piani a lungo termine, le persone vogliono vederci concentrati sul qui e ora”. Nel Regno Unito sono stati registrati più di 6mila nuovi casi, il più alto aumento giornaliero in quattro mesi, molto vicino al record del 1° maggio quando si toccarono i 6.200 contagi. Stabile invece – alla vigilia dell’entrata in vigore delle nuove restrizioni annunciate ieri da Boris Johnson – il bilancio dei morti (37 nelle ultime 24 ore come ieri), nonché il totale dei ricoveri nazionali in terapia intensiva, fermo a 181. Circa 220mila, infine, i test quotidiani eseguiti, fino a una somma di oltre 19 milioni dall’inizio della pandemia.

Johnson: pronto a far intervenire l’esercito “se necessario” – Il governo di Boris Johnson “si riserva il potere di prendere misure” più severe se la popolazione britannica non rispetterà le restrizioni rafforzate di fronte al rimbalzo dei contagi dacoronavirus. Lo ha detto lo stesso premier Tory in un messaggio televisivo alla nazione in cui ha richiamato “il buonsenso” dei suoi connazionali e ricordato di essere “riluttante” a intervenire sulle libertà individuali, ma di ritenere ora necessario agire per evitare conseguenze più gravi. Ha quindi confermato che le misure sono vincolanti, con più controlli di polizia e multe più salate, e che il governo è pronto “se necessario” a usare l’esercito in compiti di backup per consentire agli agenti di concentrarsi di più nella sorveglianza sulle misure anti-Covid. continua a leggere

Covid, Boris Johnson: «In Italia le cose vanno meglio? perché in Gran Bretagna amiamo la libertà»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...