Archivi del giorno: 30 settembre 2020

Danno fuoco a gel sul tram a Milano,


Danno fuoco a gel sul tram a Milano, autista spegne incendio

articolo: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2020/09/30/danno-fuoco-a-gel-sul-tram-a-milano-autista-spegne-incendio_2207b3a7-5f58-4d90-8527-494ab9795dca.html

Atto vandalico sul 14, danneggiati dispenser e sedile

80dbe32519082c3813f509059dbaf0da

(ANSA) – Milano, 30 settembre 2020 – Hanno dato fuoco al dispenser del gel igienizzante presente su alcune linee dell’Atm a Milano e poi sono scappati. E’ l’atto vandalico compiuto ieri sera attorno alle 20 probabilmente da alcuni ragazzini sul tram 14, arrivato al capolinea in fondo a via Lorenteggio, con l’autista costretto a prendere l’estintore in dotazione su ogni mezzo e spegnere il principio d’incendio che si stava propagando sulla vettura.
Sono stati danneggiati un sedile e ovviamente il dispenser da “un atto vandalico che avrebbe potuto anche creare conseguenze più gravi se non fosse stato per il pronto intervento del dipendente Atm“, come si legge sulla pagina Facebook Tranvieri di Milano che ha pubblicato la foto dell’autista che spegne l’incendio con maschera antigas ed estintore. (ANSA).

Coronavirus: dal 17 ottobre Immuni funzionerà anche in Ue


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/software_app/2020/09/30/coronavirus-dal-17-ottobre-immuni-funzionera-anche-in-ue_362a288d-a7b4-471b-854e-f6226a794292.html

Grazie al sistema europeo dialogherà con le altre app nazionali

Italia, Germania e Irlanda saranno i primi Paesi a potersi connettere, dal 17 ottobre, al sistema Ue che consente il dialogo tra le app nazionali per il tracciamento dei contagi Covid, assicurando il loro funzionamento oltre confine. E’ quanto apprende L’ANSA da funzionari di alto livello della Commissione.

Il sistema si chiama Gateway, e non richiede l’installazione di una nuova app da parte degli utenti, che quando si recano all’estero potranno inviare o ricevere segnalazioni in caso di contagio o contatti con persone contagiate, come già avviene sui territori nazionali.

Nell’Ue sono 15 i Paesi che hanno adottato o stanno per adottare una app di tracciamento: si tratta di Italia, Austria, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Malta, Olanda, Spagna, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca. Atri tre Paesi (Belgio, Cipro e Lituania) si aggiungeranno nei prossimi giorni.

La media dei download è del 10%. La Commissione europea invita ad aumentarli, garantendo la protezione dei dati personali e ricordando che anche un solo download in più può avere un grande impatto in termini di tracciabilità dei contagi e risposta al virus.

Napoli, tamponi tutti negativi


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2020/09/30/covid-napoli-tamponi-tutti-negativi_388777d4-8022-4033-bb6d-81f9bd36cfc2.html

Domani previsto un nuovo giro di tamponi per il team partenopeo

Sono tutti negativi i tamponi effettuati al Napoli, dopo la partita col Genoa e le 14 positività emerse tra le file della squadra ligure. Domani la squadra allenata da Rino Gattuso sarà sottoposta a un secondo test molecolare antiCoronavirus. Lo fa sapere il Napoli, con un tweet.  Il test effettuati ieri dalla Asl 3 ai 14 tesserati del Genoa risultati positivi nel fine settimana hanno confermato la positività. Lo fa sapere la società rossoblù. Questa mattina gli altri componenti della squadra e dello staff sono arrivati in macchina al campo di allenamento hanno eseguito il tampone dall’auto e sono tornati a casa. Buone notizie per i dipendenti e i dirigenti che si erano sottoposti ai test ieri e che sono risultati tutti negativi. Il Genoa attende le decisioni della Lega sulla gara di sabato contro il Torino.

Ds Genoa, ‘Asl ci ferma, non possiamo giocare’  – “Siamo tutti in quarantena. La Asl ci ha fermato, non possiamo giocare sabato contro il Torino anche con i 13 disponibili. Senza allenamenti dobbiamo rinviarla“. Lo ha detto a Radio Kiss Kiss Napoli il d.s. del Genoa Daniele Faggiano. “La data si trova perché anche i granata non fanno le Coppe. Con il Napoli non abbiamo mai chiesto il rinvio anche perché il calendario prevedeva la sfida sabato contro il Torino – ha aggiunto Faggiano -. Poi voglio chiarire che la mia frase sulla sconfitta al San Paolo perché eravamo positivi al Covid era solo una battuta, che non è stata colta. A breve comunicheremo l’elenco dei positivi. Stiamo risolvendo i problemi sulla privacy e poi daremo l’elenco completo”.