Archivi del giorno: 30 marzo 2019

Spurs Legends-Inter Forever 4-5: sorrisi e vittoria per Mourinho & Co


Nel nuovo White Hart Lane, con il portoghese nel ruolo del viceallenatore, i nerazzurri sconfiggono il Tottenham. In gol Suazo (doppietta), Veron, Ventola e Kharja

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/30-03-2019/spurs-legends-inter-forever-mourinho-330341083871.shtml

Francesco Toldo e José Mourinho sorridono in panchina. Afp

Francesco Toldo e José Mourinho sorridono in panchina

Tante leggende in campo, lo Special One in panchina. Inter Forever-Tottenham Legends non è stata soltanto l’ultima prova generale prima del debutto del nuovissimo, bellissimo e costosissimo (1,1 miliardi di euro) stadio degli Spurs, in calendario mercoledì sera con il match di Premier contro il Crystal Palace, ma sarà ricordata anche per il ritorno sulla panchina nerazzurra di José Mourinho. Un “favore” all’amico Francesco Toldo, allenatore degli ex nerazzurri, e il portoghese, lontano da quei colori dalla notte di Madrid del 2010, ha reso il pomeriggio di Londra molto speciale. Tra foto e abbracci con gli ex giocatori (su tutti i “tripletistiToldo, Julio Cesar e Zanetti) nel ritiro, autografi ai tifosi delle prime file, consigli su come muovere i giocatori e qualche gag con gli arbitri. continua a leggere

José Mourinho, 56 anni, inseme a Toldo, Julio Cesar e Javier Zanetti. Fc Inter

José Mourinho, 56 anni, inseme a Toldo, Julio Cesar e Javier Zanetti. Fc Inter

Mourinho con Toldo e Julio Cesar. Fc Inter

Mourinho con Toldo e Julio Cesar. Fc Inter

Genoa, lite nell’intervallo. Prandelli: “Prenderò provvedimenti”


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Genoa/30-03-2019/genoa-tensione-spogliatoio-prandelli-prendero-provvedimenti-330334798068.shtml

La sconfitta a Udine ha lasciato scorie spiacevoli nella squadra allenata da Prandelli. Durante l’intervallo della sfida di oggi pomeriggio alla Dacia Arena, nello spogliatoio del Genoa il nervosismo è salito alle stelle ed è sfociato in una lite di cui ha parlato lo stesso allenatore del Grifone, Cesare Prandelli.

TENSIONE — Difficile, al momento, capire chi sia coinvolto, ma il tecnico in conferenza stampa non ha minimizzato: “Ci sono stati dei contrasti, si è alzata un po’ la voce, ma i due cambi (Rollon e Lazovic) non centrano nulla con quello che è successo, altri giocatori hanno discusso ma ci sta, abbiamo carattere, anche se certe situazioni si possono gestire meglio”. E il tecnico promette provvedimenti: “Adesso valuterò con calma ma prenderò sicuramente dei provvedimenti”.

Il VIDEO: 

<iframe framespacing=’0′ frameborder=’no’ scrolling=’no’ src=’https://video.gazzetta.it/video-embed/7a7a427e-5320-11e9-9a1d-4b028d39f2cf?playerType=article&autoPlay=false&mute=false&tipo_video=embed_norcs&#8217; width=’540′ height=’340′ allowfullscreen></iframe>

Sampdoria-Milan 1-0, fatale un errore di Donnarumma


articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2019/03/29/sampdoria-milan-gattuso-futuro-in-sospeso-priorita-champions-_20df9a91-19da-4839-b215-d4a983d3c292.html

La Sampdoria ha battuto il Milan 1-0. Decide un gol lampo di Defrel lanciato da un errore di Donnarumma.

Sampdoria-Milan 1-0:  Gol lampo della Sampdoria che dopo 38″ è andata in vantaggio a Marassi con Defrel complice un clamoroso errore del portiere del Milan Donnarumma il cui rilancio è finito sui piedi del giocatore blucerchiato che ha appoggiato la palla in rete.

Sampdoria – Milan 1- 0 – Defrel Gol ( Papera di Donnarumma ) 

È tornato Paperumma!!!!!! 

Comment: Credo di no!!!!! classico errore di gioventù,  scherzarci sopra…..

https://twitter.com/Angelredblack1/status/1112089823962112005

Gigio consolati!!!!

Casillas, che gaffe: chiama un fuorigioco che non c’è e prende gol

//video.gazzetta.it/video-embed/b0efafc4-5316-11e9-9a1d-4b028d39f2cf?tipo_video=embed_norcs

Polonia, un autogol ridicolo… da applausi

//video.gazzetta.it/video-embed/af36977c-52cd-11e9-9a1d-4b028d39f2cf?tipo_video=embed_norcs

Cristiano De André – Invisibili


Testo – Invisibili

Writer(s): MASSIMO BUBOLA, CRISTIANO DE ANDRE’

Tu abitavi in via dell’amore vicendevole
E io qualche volta passeggiavo da quelle parti lì

Il profumo dell’estate a volte era gradevole

E le tue medagliette al merito sul petto brillavano

Brillavano molto più dei miei lividi

Tu camminavi nell’inquietudine

E la mia incudine era un cognome inesorabile

Un deserto di incomunicabilità

Tu eri laureato in danni irreversibili

che la droga provoca al cervello

Io un po’ di questo un po’ di quello

In fondo niente di veramente utile

Tu eri bravissimo a specchiarti nelle vetrine

Io altrettanto a svuotare le cantine

Per noi amici, pochi amici, pochissimi amici

Tu eri fortissimo a inventarti la realtà

Io liberissimo di crederla o non crederla

E ho sempre sperato che qualcuno un giorno

Potesse parlare male di noi

Ma eravamo invisibili, talmente invisibili che non ci vedevamo mai

Stu ténpu

Ch’u s’è pigiòu a beléssa e u nòstru cantu

Pe ripurtane inderée sénsa ciü un sensu

Ma òua che se vedemmu

Dumàn tüttu u cangiàa

Tu abitavi in via dell’amore vicendevole

E io avevo preso una stanza in affitto

da quelle parti lì

F1, Gp Bahrain: ruggito Ferrari, pole di Leclerc e Vettel secondo


articolo: https://www.repubblica.it/sport/formulauno/2019/03/30/news/gp_bahrain_qualifiche_pole_vettel_leclerc_hamilton_bottas_verstappen_ferrari_mercedes-222880096/

AKHIR – Ruggito Ferrari a Sakhir. Le due Rosse partiranno in prima fila domani nel secondo Gp della stagione. Pole position, prima della carriera, per Charles Leclerc che ha girato in 1’27″866 precedendo il compagno di squadra Sebastian Vettel. Mercedes in seconda fila con Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas, poi Max Verstappen con la Red Bull che sarà affiancato da Kevin Magnussen (Haas). Settimo tempo per Carlos Sainz (McLaren) che precede Romain Grosjean (Haas), Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) e Lando Norris (McLaren).

Leclerc: ”Imparo da Vettel” – “Sono estramemente contento. In Australia non avevo fatto una bella qualifica, avevo commesso qualche errore nel Q3 ma ho lavorato sodo e abbiamo fatto un buon lavoro sin dall’inizio della qualifica” ha detto Leclerc dopo la pole. “Vettel è un pilota fantastico, ho imparato molto da lui e continuerò a farlo. Ma oggi sono contento di essere in pole e davanti a lui, è una gran giornata per me”.

se vuoi leggere di più premere il Link qui sotto: https://www.repubblica.it/sport/formulauno/2019/03/29/news/f1_gp_bahrain_ferrari_dominano_prime_libere_leclerc_davanti_a_vettel-222797547/?ref=drac-2

Vettel-Ferrari-Z07.jpg

 

Più di mille italiani intercettati sul cellulare, per errore, da hacker di Stato


articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2019/03/30/news/molte_centinaia_di_italiani_intercettati_su_cellulare_per_errore_da_hacker_di_stato-222865990/

Il problema scoperto e denunciato dalla società no profit Security Without Borders. Il software, lo spyware “Exodus“, era pensato per spiare legalmente criminali ma per un presunto errore di programmazione ha finito per intercettare anche cittadini normali

ROMA – Alcune centinaia di utenti italiani, forse oltre un migliaio, sono stati infettati per errore da un software pensato per intercettazioni di Stato, tramite una ventina di app inserite su Google Play Store. Lo spyware, il cui nome è Exodus, è stato scoperto dalla società no profit Security Without Borders, in un’inchiesta fatta in collaborazione con la rivista Motherboard. A quanto si legge nel rapporto, come poi confermato da molti esperti a Repubblica, Exodus è usato dalle principali procure per intercettare criminali (le loro telefonate, registrare i suoni ambientali, copiare la rubrica, il registro telefonico, la posizione gps, le conversazioni Facebook e via di questo passo). Il problema è che per un errore nel codice questo software finiva per intercettare in modo indiscriminato chiunque scaricasse queste app con lo spyware, presenti liberamente sullo store di Google (prima che Big G le rimuovesse proprio nei giorni scorsi). Perlopiù si trattava di app (ovviamente all’apparenza normali) che si presentavano come strumenti per migliorare le prestazioni del cellulare oppure per ricevere offerte promozionali del proprio operatore e quindi esclusive per chi le installava.

Che cosa è successo a chi ha scaricato l’app
Una volta installata l’app, lo spyware permette, a chiunque lo controlli, di gestire a distanza il cellulare dell’utente. Il controllore può essere la società che ha sviluppato il software o chiunque ci abbia poi messo le mani e sia riuscito a farlo installare all’utente. Il rapporto pubblica una lunga lista delle cose che lo spyware permette di fare. In sostanza è possibile sapere non solo tutto quello che l’utente sta facendo con il cellulare; ma anche le cose che fa – di persona, fisicamente – quando ha il cellulare con sé. Oltre alle chiamate, le chat (anche quelle in teoria criptate), gli indirizzi web visitati, la rubrica dei contatti, le foto scattate, i suoi appuntamenti messi in agenda, rivela anche la sua posizione fisica momento per momento (registrata dal gps e dalle antenne degli operatori). La password del Wi-Fi, poi,  permette di entrare nella rete domestica dell’utente e fare ulteriori intercettazioni. Il controllore dello spyware può aprire il microfono del cellulare e quindi ascoltare tutti i rumori circostanti, quindi le conversazioni fatte di persona dall’utente. Può far scattare foto e così vedere i volti delle persone vicine allo smartphone.

continua a leggere

Mick Jagger non sta bene……


Immagine correlata

Mick Jagger non sta bene, posticipato il ‘No Filter’ tour in Nord America: “Odio lasciare così i fan”

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/03/30/news/mick_jagger-222873185/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P9-S1.4-T1

“Mick è stato consigliato dai medici di non imbarcarsi in un tour in questo momendo, avendo necessità di cure mediche”: così i Rolling Stones annunciano, tramite il loro profilo Facebook, il rinvio degli imminenti concerti canadesi e statunitensi

Unfortunately today the Rolling Stones have had to announce the postponement of their upcoming US / Canada tour dates – we apologise for any inconvenience this causes those who have tickets to shows but wish to reassure fans to hold onto these existing tickets, as they will be valid for the rescheduled dates, which will be announced shortly.

Mick has been advised by doctors that he cannot go on tour at this time, as he needs medical treatment. The doctors have advised Mick that he is expected to make a complete recovery so that he can get back on stage as soon as possible.

“I’m so sorry to all our fans in America & Canada with tickets, I really hate letting you down like this. I’m devastated for having to postpone the tour but I will be working very hard to be back on the road as soon as I can. Once again, huge apologies to everyone.” – Mick Jagger

Traduzione: Purtroppo oggi i Rolling Stones hanno dovuto annunciare il rinvio delle loro prossime date del tour us / Canada – ci scusiamo per qualsiasi inconveniente questo causa chi ha biglietti da mostrare ma vuole rassicurare i fan per tenere in considerazione questi biglietti esistenti, poiché saranno validi Per le date riprogrammato, che saranno annunciate a breve.

Mick è stato avvisato dai medici che non può andare in tour in questo periodo, perché ha bisogno di cure mediche. I medici hanno consigliato a Mick che si aspetta di fare un recupero completo per poter tornare sul palco il prima possibile.

” mi dispiace tanto a tutti i nostri fan in America & Canada con i biglietti, odio davvero farvi scendere così. Sono devastato per aver dovuto rimandare il tour ma sarò molto forte per essere di nuovo in viaggio appena posso. Ancora una volta, grandi scuse a tutti.”-Mick Jagger

continuaa a leggere

The Rolling Stones – live at the max – 1991