Inti-Illimani, una storia infinita:


dopo cinquant’anni è sempre ‘El pueblo unido’

Articolo: http://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2017/09/21/news/inti-illimani-176042179/

La celebre band festeggia mezzo secolo di vita. Fra vecchi e nuovi membri. Il golpe in Cile, l’esilio in Italia, il ritorno a casa, le battaglie per la democrazia e la libertà. Parla Jorge Coulón, tra i fondatori della formazione originaria. “Credo che anche a voi italiani manchi quell’Italia là”

Inti-Illimani, una storia infinita: dopo 50 anni è sempre “El pueblo”

Immagine correlata

Il loro nome, in dialetto Ayarnara, significa: “Sole di una montagna nelle vicinanze di La Paz, Bolivia“. Ambasciatori del patrimonio musicale latinoamericano e della world music, la loro è una delle storie più esemplari della canzone popolare del dopoguerra: quella degli Inti Illimani, scritta in un’epoca che mescolava utopie politiche e sperimentazione esistenziale, impegno civile e decolonizzazione di popoli, classi sociali e gerarchie. Se non fosse che il vecchio ordine era solito reagire in maniera violenta. L’esilio, la lotta contro le dittature, lo spirito di comunità e la fede nella democrazia. Senza dimenticare la bontà della loro proposta musicale, alimentata da strumenti esotici in occidente (tiple, charango, cuatro, sikus, rondador, rombo leguero, guiro, pandereta), partita dall’arrangiamento di temi folkloristici e classici dei connazionali Violeta Parra e Victor Jara per giungere a capolavori come Alturas e alla collaborazione con Peter Gabriel.

“Politici come Allende, o Sandro Pertini che messo nelle condizioni del primo si sarebbe sacrificato allo stesso modo, per coerenza con se stessi e coi propri ideali, non ce ne sono più. La politica è decaduta, è diventata un semplice esercizio del potere, non rappresenta più una specie di apostolato democratico, di servizio a un’idea. Non so se ci siano ancora da qualche parte nel mondo figure della levatura di Allende, magari annidate nelle nuove generazioni. Io spero di sì, per il futuro dell’umanità”.

Inti-Illimani – El pueblo unido jamás será vencido, de 1974

‘El pueblo unido’ 

Artista: Inti-Illimani
Titolo Originale: El Pueblo Unido Jamás Será Vencido
Titolo Tradotto: Il Popolo Unito Non Sarà Mai Vinto

“El pueblo unido, jamás será vencido
el pueblo unido jamás será vencido…

De pie, cantar que vamos a triunfar
avanzan ya banderas de unidad
y tú vendrás marchando junto a mí
y así verás tu canto y tu bandera florecer
la luz de un rojo amanecer
anuncia ya la vida que vendrá.

De pie, luchar el pueblo va a triunfar
será mejor la vida que vendrá
a conquistar nuestra felicidad
y en un clamor mil voces de combate se alzarán
dirán canción de libertad
con decisión la patria vencerá.

Y ahora el pueblo
que se alza en la lucha
con voz de gigante
gritando: ¡adelante!

El pueblo unido, jamás será vencido
el pueblo unido jamás será vencido…

La patria está forjando la unidad
de norte a sur se movilizará
desde el salar ardiente y mineral
al bosque austral unidos en la lucha y el trabajo
irán, la patria cubrirán
su paso ya anuncia el porvenir.

De pie, cantar el pueblo va a triunfar
millones ya, imponen la verdad
de acero son ardiente batallón
sus manos van llevando la justicia y la razón
mujer, con fuego y con valor
ya estás aquí junto al trabajador.

Y ahora el pueblo
que se alza en la lucha
con voz de gigante
gritando: ¡adelante!

El pueblo unido, jamás será vencido
el pueblo unido jamás será vencido…”.

la traduzione:

Il Popolo Unito Non Sarà Mai Vinto

Il popolo unito, non sarà mai vinto 
Il popolo unito, non sarà mai vinto 
Il popolo unito, non sarà mai vinto 
Il popolo unito, non sarà mai vinto 

In piedi, cantare 
che trionferemo. 
Già avanzano 
Bandiere di unità. 
E tu verrai 
camminando con me 
e così vedrai 
prosperare il tuo canto e la tua bandiera. 
La luce 
di un tramonto rosso 
già annuncia 
la vita che verrà. 

In piedi, combattere 
il popolo trionferà. 
Sarà migliore 
la vita che verrà 
a conquistare 
la nostra felicità 
e in un lamento 
mille voci di lotta si alzeranno, 
diranno 
canzone di libertà, 
con decisione 
la patria vincerà 

E ora il popolo 
che si alza nella lotta 
con voce da gigante 
urlando:avanti! 

Il popolo unito, non sarà mai vinto 
Il popolo unito, non sarà mai vinto 

La patria sta 
forgiando l’unità 
da nord a sud 
si muoverà 
dal salare 
ardente e minerale 
al bosco australe 
uniti nella lotta e nel lavoro 
andranno, 
percorreranno la patria 
il loro passo già 
annuncia il futuro. 

In piedi, cantare 
il popolo trionferà. 
A milioni 
impongono la verità, 
sono uno squadrone 
di acciaio ardente, 
le loro mani 
porteranno la giustizia e la ragione 
Donna, 
con fuoco e con valore, 
sei qui 
insieme al lavoratore. 

E ora il popolo 
che si alza nella lotta 
con voce da gigante 
urlando:avanti! 

Il popolo unito, non sarà mai vinto 
Il popolo unito, non sarà mai vinto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...