06 settembre 2017 – Mortara (Pavia), grosso incendio nella ditta di smaltimento rifiuti.


Mortara (Pavia), grosso incendio nella ditta di smaltimento rifiuti. Il prefetto: “Allarme diossina”

Mortara (Pavia), grosso incendio nella ditta di smaltimento rifiuti. Il prefetto: "Allarme diossina"

articolo: http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/09/06/news/mortara_pavia_incendio_ditta_smaltimento_rifiuti_speciali-174735179/?ref=fbplmi

Una colonna di fumo nero, visibile a decine di chilometri di distanza, si alza su Mortara (Pavia). Il sindaco del comune del rogo e i colleghi dei paesi limitrofi hanno emesso ordinanze per dire ai cittadini di restare in casa, tenere le finestre chiuse e non raccogliere né consumare i prodotti dell’orto, perché – ha spiegato il prefetto di Pavia, Attilio Visconti, arrivato sul posto – “sta bruciando di tutto, comprese gomma e plastica, e c’è il rischio che si sviluppi diossina“.

Incendio di rifiuti speciali alla Eredi Bertè di Mortara

Incendio alla Berté di Mortara, il Prefetto: “Tenete le finestre chiuse, sta bruciando di tutto”

Il vento spinge il fumo verso l’abitato di Mortara. 

L’incendio, di grosse dimensioni, è scoppiato intorno alle 6.30 nella zona industriale, alla ditta Eredi Bertè, in via Fermi, che si occupa di smaltire rifiuti speciali (in piccola parte anche pericolosi), gomma, plastica, metalli e scarti di ogni tipo. Lo ha sottolineato anche il prefetto Visconti: “Le notizie che sto raccogliendo non sono troppo confortanti”. Anche il servizio meteo non dà buone notizie: l’Arpa ha riferito che il vento spinge il fumo in direzione dell’abitato di Mortara.

L’Arpa misura la contaminazione atmosferica. Le cause dell’incendio sono ancora da chiarire. Proprio oggi nell’azienda era prevista la visita ispettiva semestrale dell’Arpa. Visto ciò che è accaduto, l’azienda ha inviato sul posto non i tecnici che avrebbero dovuto effettuare il sopralluogo di routine, ma le squadre di emergenza che si dovranno occupare di analizzare l’aria. E’ già stato installato un campionatore ad alto volume per valutare la contaminazione atmosferica nella zona di Parona, nel frattempo si tengono sotto controllo anche i dati rilevati dalle centraline fisse della zona (Mortara, Vigevano e Parona).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...