Archivi del giorno: 12 luglio 2020

Fermato Brozovic per essere passato col rosso ad un semaforo: positivo all’alcol test, patente ritirata


Di notte in zona Darsena, a Milano: i carabinieri hanno sottoposto il centrocampista dell’Inter ai controlli, il tasso di alcol superava di poco i limiti di legge. La Rolls Royce affidata a uno degli amici in auto con lui per poter tornare a casa

images

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/07/12/news/marcelo_brozovic_inter_passa_con_rosso_semaforo_milano_positivo_alcol_test_patente_ritirata-261718306/

Marcelo Brozovic, il 27enne croato centrocampista dell’Inter, è stato bloccato dai carabinieri per essere passato con il rosso mentre guidava un’auto di lusso. Una volta fermato per l’infrazione al codice della strada, i militari hanno sottoposto il vice campione del mondo all’alcoltest a cui è risultato positivo, ma di poco rispetto ai limiti consentiti dalla legge. Pertanto, oltre alla multa, gli è stata ritirata la patente e l’automobile, una Rolls Royce Cullinan intestata a una società con sede a Monaco di Baviera, è stata sottoposta a fermo amministrativo.

L’episodio, riportato dal quotidiano il Giorno, è accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorso. Il calciatore è stato intercettato attorno alle 2.45 dell’11 luglio, quando in piazzale Cantore, vicino alla Darsena e quindi in una delle zone della movida milanese,  non ha rispettato il rosso. Visto che l’etilometro ha segnato un valore di poco superiore al limite, il Suv, con targa straniera, è stato affidato a uno dei tre amici, suoi connazionali, che erano a bordo con Brozovic, per consentire a tutti di rientrare a casa.

Ginnastica, scandalo Gb: nuove accuse


Ginnastica, scandalo Gb: nuove accuse. Il comitato olimpico sapeva tutto già da un anno

articolo: https://www.repubblica.it/sport/vari/2020/07/10/news/ginnastica_scandalo_gb_il_comitato_olimpico_sapeva_tutto_gia_da_un_anno-261581291/

LONDRA – Nuove rivelazioni sullo scandalo degli abusi sulle ginnaste in Gran Bretagna. Dopo l’inchiesta della Bbc, che ha portato alla luce atti di bullismo e forti pressioni psicologiche sulle atlete di vertice fin dall’adolescenza affinché perdessero peso, arriva l’indiscrezione che il comitato olimpico britannico era a conoscenza già dall’estate del 2019 della situazione denunciata ora da molte atlete. La Bbc rivela che un anno fa alcuni genitori avevano segnalato con una mail gli abusi al responsabile della sicurezza di Uk Sport, che aveva fissato un appuntamento poi disdetto. “Uk Sport – la replica di un portavoce alla tv britannica – non ha autorità per intervenire, ma siamo impegnati per garantire che gli sport di alta prestazione si svolgano in situazioni sicure per tutti gli atleti”.

Le sorelle Downie: “Non ci siamo rese conto della gravità della situazione” – A differenza  dell’analogo scandalo avvenuto negli Usa, in Gran Bretagna le accuse ai coach da parte di due atlete di punta della nazionale britannica, Becky e Ellie Downie , non riguardano abusi sessuali, ma una coercizione maniacale e violenta a perdere peso. continua a leggere

Parma, positivo al Covid-19 un membro dello staff:


Parma, positivo al Covid-19 un membro dello staff: squadra in isolamento. D’Aversa: “Per fortuna sta bene

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/parma/2020/07/11/news/covid_caso_positivita_al_parma-261652332/

Il soggetto, che non è un calciatore, è stato isolato. Gli altri membri del gruppo squadra sono risultati negativi ai test e hanno iniziato l’isolamento presso il Centro Sportivo ma potranno continuare regolarmente l’attività

Il primo positivo al coronavirus dopo la ripresa del campionato è un tesserato del Parma. Non si tratta di un calciatore ma di un “membro del gruppo squadra“. E’ stato lo stesso club ducale a darne notizia in una nota in cui si fa sapere che “l’ultima serie di esami ha evidenziato un caso di positività al Covid-19 relativamente a un membro (non calciatore) del gruppo squadra. Il soggetto completamente asintomatico è stato prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali. La società comunica altresì che tutti gli altri membri del suddetto gruppo squadra sono risultati negativi ai test Covid-19 e hanno iniziato l’isolamento presso il Centro Sportivo ma potranno continuare regolarmente l’attività, costantemente monitorati secondo il protocollo vigente”.

Tutto il Parma andrà in isolamento a Collecchio ma, secondo le norme del protocollo, potrà continuare a giocare regolarmente le gare di campionato a partire dalla sfida di domani al Tardini contro il Bologna. “E’ venuto fuori un caso di positività però per fortuna la persona è asintomatica. La cosa importante è che stia bene. Adesso seguiremo il protocollo, effettueremo dei tamponi, resteremo in ritiro e successivamente vedremo”, ha commentato il tecnico dei ducali Roberto D’Aversa.

Cosa succede ora – “Nel caso in cui risulti positivo un giocatore (il club) ne dispone l’isolamento ed applica la quarantena dei componenti del gruppo squadra che hanno avuto contatti stretti con un caso confermato”. Nel verbale del 12 giugno, però, la misura è stata ammorbidita – la quarantena individuale di un eventuale giocatore o membro dello staff risultato positivo, e non più quello dell’intera squadra …… continua a leggere

Comunicato uffuciale: http://parmacalcio1913.com/parma-calcio-1913-comunicato-ufficiale-14

PARMA CALCIO 1913, COMUNICATO UFFICIALE

Collecchio, 11 luglio 2020 – Il Parma Calcio 1913 comunica che l’ultima serie di esami ha evidenziato un caso di positività al Covid-19 relativamente a un membro (non calciatore) del gruppo squadra. Il soggetto completamente asintomatico è stato prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali. La società comunica altresì che tutti gli altri membri del suddetto gruppo squadra sono risultati negativi ai test Covid-19 e hanno iniziato l’isolamento presso il Centro Sportivo ma potranno continuare regolarmente l’attività, costantemente monitorati secondo il protocollo vigente.

Maltempo, tempesta estiva in Lombardia, vento a 130 all’ora e tetti divelti a Milano


Nel pomeriggio un nubifragio ha colpito la regione con danni alle colture. A Bergamo frane, Brescia chiude i cimiteri per due giorni.  In Alto Adige frana a San Vigilio di Marebbe. Miglioramento previsto nelle prossime ore

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/07/11/news/tempesta_estiva_in_lombardia_vento_a_130_all_ora_e_tetti_divelti_a_milano-261690551/?ref=RHPPTP-BH-I261617806-C12-P3-S2.4-T1

Una tromba d’aria ha investito nel tardo pomeriggio di oggi l’hinterland milanese provocando ingenti danni. I vigili del fuoco hanno lavorato per ore per rimuovere alberi abbattuti, per allagamenti di strade e per i danni a tetti di abitazioni divelti. Le zone più colpite sono state quelle di Inzago, Basiano, Pozzo d’Adda e Cambiago.

In provincia di Brescia nel pomeriggio il vento ha soffiato a 130 chilometri all’ora per circa un’ora. Scoperchiati alcuni tetti di abitazioni e strutture pubbliche in provincia. Alcuni alberi in strada si sono abbattuti su auto in sosta e in alcune zone della città le strade, anche del centro storico, si sono trasformate in fiumi di fango a causa dei tombini intasati. Numerose le chiamate ai vigili del fuoco, ma non si registrano feriti. continua a leggere