Archivi del giorno: 18 maggio 2019

Accadde oggi…..


– ACCADDE OGGI 18 MAGGIO –

Parma Inter 0-2 (18 maggio 08) – Commento Scarpini

38° Giornata del Campionato 2007-2008 – 18 maggio 2008

16° scudetto – Campioni d’ Itali

Ricordando un “Uomo per Bene”


Enzo Claudio Marcello Tortora (Genova, 30 novembre 1928 – Milano, 18 maggio 1988) è stato un conduttore televisivo, autore televisivo, conduttore radiofonico, attore, giornalista e politico italiano.

60505424_10218429337115569_19380644786208768_n.jpg

Tortora tornò in televisione il 20 febbraio del 1987, ricominciando il suo Portobello. Il ritorno in video fu toccante, il pubblico in studio lo accolse con una lunga standing ovation. Tortora con evidente commozione pronunciò un breve discorso di cui fu noto il suo incipit:

Dunque, dove eravamo rimasti? Potrei dire moltissime cose e ne dirò poche. Una me la consentirete: molta gente ha vissuto con me, ha sofferto con me questi terribili anni. Molta gente mi ha offerto quello che poteva, per esempio ha pregato per me, e io questo non lo dimenticherò mai. E questo “grazie” a questa cara, buona gente, dovete consentirmi di dirlo. L’ho detto, e un’altra cosa aggiungo: io sono qui, e lo so anche, per parlare per conto di quelli che parlare non possono, e sono molti, e sono troppi. Sarò qui, resterò qui, anche per loro. Ed ora cominciamo, come facevamo esattamente una volta”

Il suo nome è ricordato anche per un caso di malagiustizia di cui fu vittima e che fu poi denominato “caso Tortora“. Tortora fu accusato, su richiesta dei procuratori Francesco Cedrangolo e Diego Marmo, dal giudice istruttore, il magistrato Giorgio Fontana, di gravi reati, ai quali in seguito risultò totalmente estraneo, sulla base di accuse formulate da soggetti provenienti da contesti criminali; il 17 giugno 1983 fu per questo arrestato e imputato di associazione camorristica e traffico di droga. Dopo 7 mesi di reclusione, nel gennaio del 1984 fu liberato, ma il 17 settembre 1985 i due pubblici ministeri del processo, Lucio Di Pietro e Felice di Persia, lo fecero condannare a dieci anni di carcere. La sua innocenza fu dimostrata e riconosciuta il 15 settembre 1986, quando venne infine definitivamente assolto dalla Corte d’appello di Napoli.

Durante questo periodo, Tortora fu eletto eurodeputato per il Partito Radicale, di cui divenne anche presidente.

Tortora morì un anno dopo la sua definitiva assoluzione.

‘Rocket Man’, il duetto in esclusiva di Elton John e Taron Egerton


articolo e video: https://video.repubblica.it/dossier/cannes-2019/rocket-man-il-duetto-in-esclusiva-di-elton-john-e-taron-egerton/334718/335319?ref=RHPPBT-BS-I226157669-C4-P2-S1.4-T1

Elton John e Taron Egerton sono apparsi sul red carpet di Cannes, attesissimi per la première del biopic ‘Rocketman‘ e tutti i flash sono stati per loro. Il momento più emozionante, però, è stato il duetto tra l’attore e il cantante in uno dei classici della sua carriera, ‘Rocket Man (I Think It’s Going to Be a Long, Long Time)’, brano pubblicato nel 1972 su testo del fidato paroliere Bernie Taupin, anch’esso presente al Festival. Il video in esclusiva.

Elton John & Taron Egerton Surprise Performance – Rocketman Cannes Gala Party

Cannes, Elton John sul red carpet per “Rocketman”

Cannes, 16 mag. (askanews) – Elton John protagonista a Cannes: è stato presentato ufficialmente al Grand Theatre Lumière, fuori concorso, il film “Rocketman” di Dexter Fletcher che prende il titolo da una delle canzoni più note dell’artista britannico, accreditate tra le 500 migliori di tutti i tempi dalla rivista Rolling Stone, e ripercorre la vita del rocker inglese. “Rocketman” arriverà nelle nostre sale il 30 Maggio distribuito da 20Th Century Fox Italia.

Mihajlovic e la rissa di Roma:


Mihajlovic e la rissa di Roma: “Mi ha insultato un poliziotto”

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/05/17/news/mihajlovic_e_la_rissa_di_roma_mi_ha_insultato_un_poliziotto_-226527354/?ref=RHPPLF-BH-I0-C4-P8-S1.4-F4

BOLOGNA – Un deputato del Movimento Cinque Stelle, Giuseppe Brescia, ha presentato un’interrogazione parlamentare sul caso Sinisa Mihajlovicla rissa, evitata dagli agenti, ripresa da Rainews in diretta e diventata virale.  Il tecnico del Bologna ha deciso di non sporgere denuncia, ma che non ce l’avesse con un tifoso laziale, come invece era parso già mercoledì notte, poco dopo la finale di Coppa Italia a Roma tra Atalanta e Lazio, s’è capito chiaramente. “Sono stato insultato da un poliziotto”, ha detto all’indomani alla Gazzetta dello Sport l’allenatore serbo.

Mihajlovic e la rissa di Roma: "Mi ha insultato un poliziotto"

E’ successo in zona Ponte Milvio, vicino allo stadio Olimpico prima che cominciasse la partita. “E’ già una vergogna sentirsi urlare dai tifosi avversari zingaro di m… durante le partite. E non sento mai uno speaker che intervenga. Ma non accetto che a dirmelo sia un poliziotto in divisa”.

Mihajlovic era in automobile con il ds del Bologna Riccardo Bigon e l’avvocato del club, Luca Bergamini. “Ho mostrato al poliziotto il pass e ho chiesto come avrei potuto raggiungere il parcheggio dello stadio, era con il casco e il manganello, mi ha urlato in malo modo che non si passava e di andarmene. Gli ho detto che non c’era bisogno di urlare e lui mi ha detto testualmente ‘non rompere il c.., t’ho detto di andartene, sbrigati, vaffa…’. Gli ho risposto”.

Mihajlovic reagisce agli insulti di un rappresentante delle forze dell’ordine