Archivi del giorno: 1 maggio 2019

Cairo: “Superga è dolore e amore. Il Grande Torino la squadra di tutta Italia”


 

60368da156f4c07f1adbe1196aa1f9a1Col nome di Grande Torino si indica la squadra di calcio italiana della società sportiva Torino Football Club, all’epoca chiamata Associazione Calcio Torino, nel periodo storico compreso negli anni quaranta del XX secolo, pluricampione d’Italia i cui giocatori erano la colonna portante della Nazionale italiana, nonché una delle formazioni più forti della storia del calcio, e che ebbe tragico epilogo il 4 maggio 1949, in quella sciagura aerea nota come Tragedia di Superga nella quale l’intera squadra perse la vita

Il presidente del Torino di oggi intervistato dal vicedirettore della Gazzetta Andrea Di Caro sulla tragedia che segnò il calcio italiano: “Una ferita che non si rimarginerà mai, ma anche il compleanno di un amore”

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Torino/30-04-2019/intervista-cairo-superga-dolore-amore-grande-torino-squadra-tutta-italia-3301210113469.shtml

Presidente Urbano Cairo, cos’è il 4 maggio per lei? 
“È il cuore diviso a metà. Il dolore per una ferita che non si rimarginerà mai ma anche, in un certo senso, il compleanno di un amore che si rigenera ogni volta e aumenta di intensità. La sacralità del ricordo e il rinnovo di una promessa. Il Torino ha due date di nascita, il 3 dicembre 1906 quando è stato fondato e il 4 maggio del 1949 quando l’aereo che trasportava la squadra dopo l’amichevole di Lisbona col Benfica si schiantò su Superga. Nel giorno in cui sembrò che tutto fosse finito, in realtà esplose ancora più violentemente la passione e l’amore per il Torino. Il 4 maggio è, per ogni tifoso come me, il giorno del ringraziamento: per ciò che quella squadra straordinaria ha fatto, per quello che ci ha lasciato, per come ha unito la nostra gente, per aver formato il nostro Dna, per gli esempi, i valori e il connubio tra etica e vittorie. Perché il “come si vince” conta: è importante”.

Verona, esonerato Grosso: ora Zeman o Aglietti?


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/01-05-2019/serieb-verona-grosso-esonero-3301227649020.shtml

Fabio Grosso non è più l’allenatore dell’Hellas. L’annuncio lo dà Maurizio Setti, presidente del Verona, dopo la sconfitta subita dai gialloblù nella partita di oggi con il Livorno. Finisce 3-2 per la squadra di Roberto Breda, al Bentegodi, con le reti di Giannetti, Raicevic e Murilo, con l’Hellas a segno con Dawidowicz e Laribi. Già persa da settimane la promozione diretta, il Verona rischia di perdere anche l’accesso ai playoff: “Ho deciso, a malincuore, di sollevare l’allenatore dall’incarico. Mi dispiace, è una scelta che non è parte di me, ma credo che per il bene dell’Hellas si debba fare qualcosa” continua a leggere

Hellas Verona FC

@HellasVeronaFC

L’Hellas Verona FC informa di aver sollevato Fabio Grosso dall’incarico di allenatore della prima squadra.

Milan, Bakayoko senza benzina e in ritardo


Milan, Bakayoko senza benzina e in ritardo: Gattuso manda la squadra in ritiro

Bakayoko-Milan

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/01-05-2019/milan-bakayoko-ritardo-gattuso-manda-squadra-ritiro-3301224925323.shtml

Milan, Bakayoko senza benzina e in ritardo: Gattuso manda la squadra in ritiro

Ritiro punitivo di cinque giorni. È la decisione di Gennaro Gattuso dopo che stamattina Bakayoko si è presentato all’allenamento del Milan con un’ora di ritardo. La squadra rossonera da domani alle 16 sarà dunque in ritiro fino a lunedì, giorno del posticipo a San Siro contro il Bologna. Per il giocatore francese forte multa in arrivo. Gattuso, nonostante la sua esperienza alla guida del club appaia al crepuscolo, ha voluto quindi ribadire, d’intesa con la dirigenza, che non sono concessi cali di tensione né comportamenti men che professionali.

LA VERSIONE DI BAKA — Secondo quanto sostiene l’entourage del centrocampista francese, alle origini del ritardo ci sarebbe stato un banale contrattempo in macchina. Bakayoko, infatti, sarebbe rimasto senza benzina in tangenziale, prima d’imboccare l’autostrada che da Milano l’avrebbe dovuto portare a Milanello. Solo una scusa? Dal Milan, per ora, nessun commento. continua a leggere

Casillas, infarto durante l’allenamento: ricoverato, è fuori pericolo


Immagine correlata

Iker Casillas Fernández; Móstoles, 20 maggio 1981) è un calciatore spagnolo, portiere del Porto, campione del mondo nel 2010 e campione d’Europa nel 2008 e nel 2012 con la nazionale spagnola.

Il portiere del Porto ha avuto un malore. Sottoposto a una procedura d’urgenza in ospedale, è fuori pericolo anche se resta in osservazione. Solidarietà di tutto il mondo sportivo

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/01-05-2019/casillas-infarto-l-allenamento-ricoverato-fuori-pericolo-3301226025285.shtml

Paura per Iker Casillas. Il portiere spagnolo, campione del mondo e due volte campione europeo con la Spagna, a lungo colonna del Real Madrid e da quattro stagioni a difesa della porta del Porto, ha avuto un infarto durante l’allenamento. Ricoverato in ospedale, è stato sottoposto a una procedura d’urgenza. Secondo quanto conferma il Porto sarebbe fuori pericolo. “Sempre insieme. Forza Iker” ha scritto la società portoghese nel tweet a cui ha affidato l’aggiornamento sulle condizioni del portiere. “Iker Casillas ha subito un infarto del miocardio durante l’allenamento del mattino – scrive il Porto nel comunicato -. L’allenamento è stato prontamente interrotto per le cure del caso al portiere, che si trova in questo momento all’ospedale CUF di Oporto. Casillas ora sta bene e il problema cardiaco è stato risolto”. Manca la conferma ufficiale, ma la sua stagione sarebbe finita.

IL MALORE — Secondo quanto riferisce Marca, Casillas avrebbe sentito qualcosa di strano durante l’allenamento, allertando subito i medici del Porto che, come stabilisce il protocollo della società, avrebbero deciso di spedirlo in ospedale per accertamenti. Lì i medici si sono accorti che si trattava di un principio d’infarto dovuto all’occlusione dell’arteria coronaria destra: a quel punto sono scattate le procedure d’urgenza. Casillas rimane in ospedale il osservazione, ma non è in pericolo di vita. continua a leggere

F1: Gp Monza per il quinquennio 2020-2024, c’è l’intesa


articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/f1/2019/04/30/f1-gp-monza-per-il-quinquennio-2020-2024-ce-lintesa_69acb8ef-ec30-4a06-8c17-f9e52fa9fd3e.html

Aci e Formula 1 hanno raggiunto un’ intesa di massima per quanto riguarda gli aspetti economici del contratto di collaborazione relativo al Gran Premio d’Italia a Monza per il quinquennio 2020-2024. Il Consiglio Generale dell’Automobile Club d’Italia ha dato, quindi, mandato al Presidente Angelo Sticchi Damiani di proseguire la negoziazione con F1 (la proprietà è di Liberty Media) su tutti gli aspetti tecnici e commerciali relativi alla partnership, in modo da giungere, in tempi brevi, alla firma del contratto e rendere pienamente operativa la collaborazione.

Il presidente Mattarella al monumento dedicato alle vittime sul lavoro


Mattarella depone una corona di fiori sul monumento dedicato alle vittime sul lavoro

1° Maggio 2019 Festa dei Lavoratori

Buon primo Maggio a tutte e tutti

Il messaggio di Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, per la festa dei lavoratori

Festa dei Lavoratori Matera, 1 maggio 2019

Primo Maggio: manifestazione nazionale dei sindacati a Bologna

Si svolge a Bologna quest’anno la manifestazione nazionale organizzata da Cgil-Cisl e Uil in occasione della Festa dei lavoratori. Gli interventi dei tre leader sindacali dal palco: Landini, Barbagallo e Furlan.

Festa dei Lavoratori Imperia, 1 maggio 2019

1 MAGGIO – La festa senza il lavoro


Risultati immagini per FESTA LAVORATORI

Primo Maggio 2019 – Manifestazione centrale Cgil Cisl e Uil a Bologna, “Lavoro, diritti, stato sociale. Per una nuova Europa”

Primo maggio: il video messaggio di Maurizio Landini

Il primo maggio rischia di diventare un rituale fuori dal tempo con i nuovi sfruttati, le tutele spezzate e il caporalato digitale. Necessario un altro sindacato: unitario

articolo: https://www.jobsnews.it/2019/04/primo-maggio-2019-manifestazione-centrale-cgil-cisl-e-uil-a-bologna-lavoro-diritti-stato-sociale-per-una-nuova-europa-concertone-di-piazza-san-giovanni-dalle-15-il-cast-completo/

‘Lavoro – Diritti – Stato Sociale, La Nostra Europa’: sarà questo lo slogan della manifestazione nazionale di Cgil, Cisl, Uil che quest’anno celebreranno il Primo Maggio, Festa del Lavoro, a Bologna. Il corteo partirà alle ore 10.30 da piazza XX Settembre e si snoderà per via Indipendenza, via Rizzoli, piazza Re Enzo per giungere in Piazza Maggiore dove si svolgeranno, a partire dalle ore 12.10, i comizi conclusivi dei segretari generali, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.  Come ogni anno, inoltre, saranno centinaia le manifestazioni di piazza per il Primo Maggio, organizzate da Cgil, Cisl e Uil. continua a leggere

Landini (CGIL); ‘Primo Maggio festa dei diritti del lavoro, sbagliato mettere gli uni contro gli altri’

http://www.la7.it/laria-che-tira/video/landini-cgil-primo-maggio-festa-dei-diritti-del-lavoro-sbagliato-mettere-gli-uni-contro-gli-altri-30-04-2019-270247

1 Maggio – Festa dei lavoratori

La Festa dei lavoratori viene celebrata il 1º maggio di ogni anno in molti paesi del mondo, per ricordare tutte le lotte per i diritti dei lavoratori, originariamente nate per la riduzione della giornata lavorativa.

Storia della Festa del Lavoro – 1 Maggio

https://alessandro54.com/2014/05/02/storia-della-festa-del-lavoro-1-maggio/