#OpRussia, Anonymous dichiara guerra al Cremlino: siti russi sotto attacco


articolo di Federico Cella: https://www.corriere.it/tecnologia/22_febbraio_26/oprussia-anonymous-dichiara-guerra-cremlino-siti-russi-sotto-attacco-e2307eb2-971d-11ec-ae45-371c99bdba95.shtml?fbclid=IwAR2BZ0-ls4FT7kUO7UBYb5ogQ0yX62e7QLXpHzFGLtEbDT5GvRsk0VL0wiE

Il collettivo di cyberattivisti si è schierato contro le attività militari di Mosca. E dopo la tv russa RT News sono caduti il sito del ministero della Difesa, della Presidenza e altri – da Gazprom alla Tetraedr – legati al governo di Putin. «Vogliamo mandare messaggi al popolo russo perché possa essere libero dalla macchina della censura statale»

Che la guerra in Ucraina non si sarebbe svolta solo a terra o nei cieli era chiaro fin dalle prime ore: un triplice attacco informatico era stato lanciato contro le istituzioni ucraine il 23 febbraio, poche ore prima dell’annuncio di Putin. E se le minacce ora riguardano anche il controllo dello Spazio, prosegue l’offensiva lungo le dorsali dei cavi che traportano Internet. Si chiama cyberwarfare. E mentre gruppi hacker di una fazione o dell’altra continuano la propria parte di guerra, da ieri è sceso in campo il gruppo di cyberattivisti conosciuto come Anonymous. Con una chiamata alle armi contro Mosca rivolta agli «hacker di tutto il mondo», sotto l’ombrello-hashtag #OpRussia. Quindi su Anonymous Tv è arrivata una dichiarazione di guerra ufficiale: da questo pomeriggio (ieri) «intensificheremo i nostri attacchi sul Cremlino». All’ora di cena di venerdì un altro tweet annunciava la violazione del database del ministero della Difesa russo. Con tanto di link poi rimosso – da Twitter stesso, per violazione della policy della piattaforma – per poterlo scaricare. Nella notte, l’attacco è stato quindi definito un «falso» da parte di un portavoce del ministero stesso. continua a leggere

Lingua originale: inglese. Traduzione di Lingua originale: inglese. Traduzione di Goodle
Anonymous ha in corso operazioni per mantenere offline i siti web del governo .ru e per inviare informazioni al popolo russo in modo che possa essere libero dalla macchina della censura statale di Putin. Abbiamo anche operazioni in corso per mantenere il popolo ucraino online nel miglior modo possibile.

Milano scende in piazza contro la guerra….


Manifestazione a Milano contro la guerra in Ucraina, in migliaia in piazza tra bandiere e slogan: “Subito la pace

articolo di Zita Dazzi: https://milano.repubblica.it/cronaca/2022/02/26/news/milano_contro_guerra_ucraina_corteo_cairoli_studenti_pace-339343039/

Tante le sigle che hanno aderito all’appello. Ad aprire il corteo, partito da largo Cairoli, una lunga bandiera della pace. In Piazza Duomo i cittadini ucraini cantano il loro inno tra gli applausi  

Bandiere con i colori dell’arcobaleno, striscioni di Emergency e dell’Unione degli studenti. Tanti con i colori dell’Ucraina portati indosso e dipinti sui volti, le donne con le corone di fiori in testa. Cartelli contro i carri armati e contro Putin. Dopo il grande presidio di giovedì sera davanti a Palazzo Marino (indetto da Anpi provinciale di Milano e Cgil-Cisl-Uil con la partecipazione dei partiti e delle Ong), oggi sabato 26 febbraio, la Milano che dice no alla guerra è scesa di nuovo in piazza per manifestare la propria solidarietà al popolo ucraino attaccato dalla Russia. Sono migliaia – gli organizzatori dicono “siamo in 30mila” – le persone che hanno iniziato a sfilare per le vie del centro, partendo dal largo Cairoli, di fronte al Castello. Ad aprire il corteo è una lunga bandiera della pace che i manifestanti tengono sopra le loro spalle, sotto la quale giocano bambini che sono venuti in corteo con le loro famiglie. E a sfilare in solidarietà con il loro popolo anche tanti cittadini ucraini che vivono a Milano. continua a leggere

Ucraina, russi contro la guerra a Milano: “Mi vergogno per quello che sta succedendo”alanews
Ucraina, un gigantesco arcobaleno: Milano manifesta per la pace – QuotidianoNazionale

Non solo a Milano ……

Bologna in piazza contro la guerra in Ucraina sotto le note di Morandi: “Contro ogni conflitto”Fanpage.it

Terremoto a Torino, scossa di grado 3,4 a Polonghera (Cuneo)


articolo di Redazione online: https://torino.corriere.it/cronaca/22_febbraio_26/torino-scossa-terremoto-31-36-magnitudo-6d30749a-9714-11ec-ae45-371c99bdba95.shtml?fbclid=IwAR3H4iBUBbqPqEM36wUW5T629-lEjMCQc8-P4rtG8xUhv7vwVmA4EdR8T1U

La scossa di terremoto è stata avvertita a Torino poco prima delle 16: l’epicentro, secondo i dati INGV, si trovava a Polonghera, in provincia di Cuneo

Epicentro tra le province di Cuneo e Torino

Una scossa di terremoto di magnitudo stimata fra 3.1 e 3.6 è stata avvertita nella provincia di Torino e in città.
Il terremoto, di magnitudo di grado 3,4 secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è stata registrata con epicentro a Polonghera, nel Cuneese, a 32 chilometri da Torino.
Sempre secondo l’Ingv, la profondità era di 24 chilometri.
Non ci sono al momento segnalazioni di danni a persone o cose
, ma la scossa è stata avvertita nitidamente dalla popolazione. Sui social sono in molti a commentare di aver sentito la terra tremare in tutte le zone della città e negli immediati dintorni del capoluogo piemontese.
Al momento alla centrale dei vigili del fuoco non sono segnalati problemi.

Ucraina – Russia, le news di oggi. Spari ed esplosioni a Kiev, respinto l’attacco. Zelensky: “I russi hanno perso 3.500 soldati, arrivano armi dai nostri partner”


articolo a cura di Flavio Bini ,  Anna Lombardi ,  Daniele Castellani Perelli ,  Piera Matteucci: https://www.repubblica.it/esteri/2022/02/26/news/ucraina_russia_news_oggi_guerra-339311237/?ref=RHTP-BL-I338475600-P1-S1-T1

Notte di scontri nella zona dello zoo, il presidente ucraino non lascia la città: “Non credete alla fake news, io sono qui”. Mosca: “Abbiamo preso Melitopol”

Ancora esplosioni a Kiev in quella che il presidente ucraino aveva definito la notte più dura. Dopo che il presidente russo Vladimir Putin ieri aveva invitato l’esercito ucraino a ribellarsi, in serata erano circolate voci di un possibile negoziatocon Zelensky. Invece durante la notte si sino susseguiti gli scontri nella zona dello zoo. Intanto la Casa Bianca ha chiesto al Congresso 6,4 miliardi di dollari per assistere l’Ucraina.

LO SPECIALE GUERRA IN UCRAINA – FOCUS SENTIERI DI GUERRA

10.13 La Polonia rifiuta di giocare con la Russia per la qualificazione ai Mondiali del Qatar

Lo annuncia la federazione polacca. La partita è in programma il prossimo 24 marzo a Mosca. “Basta chiacchiere, è ora di agire”, ha scritto il presidente della federazione polacco Cezary Kulesza  su Twitter aggiungendo che “è l’unica decisione corretta” e che sta lavorando con le federazioni svedese e ceca per presentare una posizione comune alla FIFA. continua a leggere

LIVE – War in Ukraine: Follow the latest on FRANCE 24 – #LiveF24 #Ukraine #UkraineWar
Guerra Russia-Ucraina, secondo giorno di bombardamenti: esercito russo verso Kiev. News in direttaFanpage.it