Femminicidio: una scia di sangue nelle ultime 24 ore


Femminicidi, la strage non si arresta: 5 casi in poche ore

Violenza sulle donne, una scia di sangue nelle ultime 24 ore

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/07/14/violenza-sulle-donne-una-scia-di-sangue-nelle-ultime-24-ore-_14ae97fa-3840-468c-b137-8092654e49f4.html

Nell’arco di 24 ore sono quattro le donne uccise, mentre una è in fin di vita, per mano di ex mariti o fidanzati. Una scia di sangue lungo l’Italia.

  • A Montepulciano (Siena), un operaio di 56 anni ha ucciso l’ex moglie, una romena di 42 anni, a coltellate alla vigilia dell’udienza per la separazione mentre era nell’abitazione di due anziane che accudiva.
  • A Roma un 79enne si è tolto la vita lanciandosi dal 5/o piano dopo avere ucciso la moglie di 81 anni con una busta di plastica in testa.
  • A Bari, Donata De Bello di 48 anni è stata ammazzata a coltellate dal compagno, Marco Basile di 32 anni.
  • A Cagliari, un giovane di 25 anni ha picchiato la fidanzata al termine di una lite e, credendola morta si è gettato da un cavalcavia. La ragazza invece era ancora viva ora è ricoverata in ospedale, in coma farmacologico.
  • L’ultimo femminicidio ieri a Dragoni (Caserta), dove Maria Tino, di 49 anni è stata freddata dal compagno che volava lasciare, con tre colpi di pistola per strada.

 Una mattanza continua, che non fa sconti a nessuna, che non guarda all’età, alla nazionalità, al ceto sociale. Una strage che va fermata. Ecco il bollettino di guerra delle ultime ore.

L’AGGRESSORE E’ QUASI SEMPRE IL PARTNER

articolo: http://www.today.it/cronaca/donne-uccise-italia-14-luglio-2017.html

Secondo i dati Istat, ogni anno in Italia vengono uccise più di 100 donne da uomini. Nei primi cinque mesi di quest’anno si sono registrati 29 casi di femminicidio. Nella maggior parte dei casi l’aggressore è il partner (53%) o l’ex partner (15%), il movente più frequente sono le liti e i rancori personali (38%) mentre quello passionale riguarda il 28% dei femminicidi. Questi dati erano stati diffusi poco più di un mese fa dal Capo della Polizia Franco Gabrielli, nella sua audizione in Senato alla commissione di inchiesta sul femminicidio, sottolineando che gli omicidi di genere erano calati di circa il 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...