Archivi del giorno: 5 febbraio 2019

“Manuel Bortuzzo non potrà più camminare”.


 I medici: “Lesione midollare completa”

articolo: https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/02/05/news/casi_bortuzzo_dai_medici_poche_speranze_c_e_una_lesione_midollare_completa_al_momento_difficile_ripresa_funzionale_delle-218354869/

“C’è una lesione del midollo completa. Questo vuol dire che al momento consideriamo che non possa esserci una ripresa funzionale del movimento delle gambe”. A dirlo è il professore Alberto Delitala responsabile della Neurochirurgia del San Camillo che ha tenuto una conferenza stampa in merito alle condizioni del nuotatore Manuel Bortuzzo ferito, probabilmente per errore, da colpi di pistola nella notte tra sabato e domenica in piazza Eschilo, nel quadrate sud della Capitale, nel quartiere Axa. continua a leggere

Esplosione per fuga di gas, 20 evacuati


 © ANSA

articolo: http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2019/02/05/esplosione-per-fuga-di-gas-20-evacuati_7ecb1deb-6888-4f28-9bcc-bf57d98d0118.html

(ANSA) – Milano, 5 febbraio 2019 – Un’esplosione si è verificata a seguito di una fuga di gas all’interno di uno stabile Aler a Milano, in via Palmieri 8. Due condomini – un uomo di 67 anni e una donna di 70 – sono stati trasportati a titolo precauzionale in ospedale per aver respirato la polvere che si è dispersa a seguito della deflagrazione.
Lo scoppio è avvenuto pochi minuti prima delle 15 ed è stato causato da una piccola quantità di gas fuoriuscita nella zona delle cantine. I tecnici della società Unareti erano già sul posto dopo aver ricevuto la segnalazione del forte odore di gas: mentre erano al lavoro c’è stata l’esplosione all’interno del vano della scala F. continua a leggere

Apre a Cagliari la Spiaggia verde


spiaggia-verde-cagliari

articolo: https://www.sardegnainblog.it/36018/spiaggia-verde-cagliari/

La spiaggia verde è un grande parco urbano che si trova nel quartiere di Sant’Elia tra la passeggiata lungomare che parte dal centro culturale del Lazzaretto fino alle alte torri in cemento dei palazzoni popolari. Un parco con tanti alberi ma soprattutto tanto prato verde. Lo so cosa state pensando, dalle foto non parrebbe poi così verde, anzi più sul marroncino, ma dovete considerare che in questo periodo dell’anno il prato verde è a riposo e solo in primavera riprenderà vigore, e con esso il suo caratteristico colore verde sfavillante.

Insomma, apre al pubblico il primo lotto di quello che ufficialmente è stato chiamato il “Parco degli Anelli“, un’area verde attrezzata di 45.000 metri quadri che si affaccia sul lungomare del quartiere Sant’Elia… continua a leggere

Le immagini satellitari della mappa qui (premere il link qui sotto) sotto non sono ancora state aggiornate da Google e risalgono a un paio di anni fa…

https://www.google.com/maps/place/Parco+degli+Anelli+di+Sant’Elia,+09126+Cagliari+CA/@39.192502,9.1384768,819m/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x12e733991f1e3231:0x8be095c20ba7550c!8m2!3d39.1926713!4d9.1385242?hl=it-IT

Capodanno cinese al via con l’anno del maiale


中國農曆新年開始與豬年

Milano – Capodanno Cinese 18.02.2018 Milano – Via Paolo Sarpi (Chinatown) – Parata per il Capodanno cinese

articolo: https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/capodanno-cinese-1.4426513

Milano, 5 febbraio 2019 – Per la prima volta anche il Quadrilatero della Moda rende omaggio al Capodanno cinese, con «MonteNapoleone Chinese New Year»,l’evento creato da MonteNapoleone District. Un segno dei tempi, della globalizzazzione e anche del business dominate perché i cinesi sono pazzi per il fashion italiano e sono pazzi per lo shopping nel Quadrilatero. E il Quadrilatero con i suoi negozi di lusso italiano che tanto piacciono nel mondo, ricambia usando il linguaggio dell’artista cinese Liu Bolin. Così, con il patrocinio dell’Ambasciata Cineselungo via Montenapoleone da oggi sarà allestita una mostra fotografica di Bolin, «The Invisible Man»: combinando performance e fotografia, nelle sue installazioni si mimetizza con l’ambiente per analizzare la tensione che esiste tra l’individuo e la società. La mostra sarà in scena fino a lunedì prossimo e vivrà i suoi zenith giovedì 7 e lunedì 11. Occasioni in cui Liu Bolin sarà protagonista di due performance live. Così, sarà possibile assistere alla creazione di una sua opera fin nei più piccoli dettagli: dal processo di body painting, effettuato da due assistenti, agli scatti finali.  continua a leggere

Milano, Chinatown si prepara a festeggiare Capodanno Cinese

Milano, si festeggia il capodanno cinese 2018: grande sfilata in Chinatown

Si celebra l’entrata nell’anno del Cane. Tra le vie della Chinatown milanese centinaia di persone per la tradizionale danza con i leoni rossi e i draghi.

È morto Giampiero Artegiani,


sua ‘Perdere l’amore’ con cui Ranieri vinse Sanremo

Risultati immagini per Giampiero Artegiani

Giampiero Artegiani (Roma, 14 maggio 1955 – Roma, 4 febbraio 2019) è stato un cantautore, paroliere e produttore discografico italiano

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/02/05/news/e_morto_giampiero_artegiani_sua_perdere_l_amore_con_cui_ranieri_vinse_sanremo-218355532/

È morto ieri sera nell’Ospedale israelitico di Roma, all’età di 63 anni, Giampiero Artegiani, uno dei nomi più illustri della musica autorale italiana. Tra i tanti grandi successi da lui scritti anche Perdere l’Amore con cui Massimo Ranieri trionfò al Festival di Sanremo nel 1988. Portano la firma di Artegiani anche molte altre pietre miliari della musica italiana tra le quali La mia libertà, scritta insieme a Franco Califano, ma anche successi di Michele Zarrillo, tra i quali Mani nelle mani, presentata al Festival di Sanremo nel 2017. Artegiani, oltre che autore di testi, è stato anche produttore e discografico. Lascia la moglie Fernanda e un’unica figlia, Lucrezia.

Massimo Ranieri: “Devo ad Artegiani la mia rinascita artistica”

Video: http://www.ansa.it/sito/videogallery/spettacolo/2019/02/05/massimo-ranieri-devo-ad-artegiani-la-mia-rinascita-artistica_8a026274-0049-41ff-a17a-fa5640a0230e.html

Massimo Ranieri Perdere L’Amore – San Remo 88

« Perdere l’amore quando si fa sera, quando tra i capelli un po’ di argento li colora, rischi di impazzire, può scoppiarti il cuore, perdere una donna e avere voglia di morire… »

Perdere L’amore – Massimo Ranieri 

Testo: Arteggiani, Marrocchi

E adesso andate via
Voglio restare solo
Con la malinconia
Volare nel suo cielo
Non chiesi mai chi eri
Perché scegliesti me
Me che fino a ieri
Credevo fossi un re
Perdere l’amore
Quando si fa sera
Quando tra i capelli
Un po’ d’argento li colora
Rischi di impazzire
Può scoppiarti il cuore
Perdere una donna
E avere voglia di morire
Lasciami gridare
Rinnegare il cielo
Prendere a sassate
Tutti i sogni ancora in volo
Li farò cadere ad uno ad uno
Spezzerò le ali del destino
E ti avrò vicino
Comunque ti capisco
E ammetto che sbagliavo
Facevo le tue scelte
Chissà che pretendevo
E adesso che rimane
Di tutto il tempo insieme
Un uomo troppo solo
Che ancora ti vuol bene
Perdere l’amore
Quando si fa sera
Quando sopra al viso
C’è una ruga che non c’era
Provi a ragionare
Fai l’indifferente
Fino a che ti accorgi
Che non sei servito a niente
E vorresti urlare
Soffocare il cielo
Sbattere la testa
Mille volte contro il muro
Respirare forte il suo cuscino
Dire è tutta colpa del destino
Se non ti ho vicino
Perdere l’amore
Maledetta sera
E raccogli i cocci
Di una vita immaginaria
Pensi che domani
È un giorno nuovo
Ma ripeti non me l’aspettavo
Non me l’aspettavo
Prendere a sassate
Tutti i sogni ancora in volo
Li farò cadere ad uno ad uno
Spezzerò le ali del destino
E ti avrò vicino
Perdere l’amore!

Michele Zarrillo Mani nelle mani

Mani Nelle Mani – Michele Zarrillo   

Testo: G. Artegiani, M. Zarrillo

E poi passano così…, te ne accorgi quando sono andati via,
E ti lasciano aggrappato ad una scia di ricordi, di ricordi…
Quanti sono i giorni belli di un amore
Quelli che non te li puoi dimenticare
E nascondi dentro al cuore
E quando stai male, li vai a spolverare…

Mani nelle mani, vedo due ragazzi ingenui
Dentro un mondo di canzoni e di poesia
Domani, noi domani…, ma stanotte tu rimani
Non mi chiedere di farti andare via
Tu sei passione e tormento, tu sei aurora e tramonto
Vorrei che fossimo eterni
vorrei tornare a quei giorni

A quel viaggio che dormimmo in un fienile
Ad un valzer da ubriachi in riva al mare
A una stanza dove ci batteva il sole tutto il giorno
Tutto intorno…
Dove vanno i giorni belli di un amore
Quei momenti che non puoi più cancellare
Si addormentano nel cuore, e quando fa buio
Li vai a accarezzare…

Mani nelle mani, siamo due ragazzi ingenui
Ancora in cerca di canzoni e di poesia,
Domani è già domani, adesso dimmi se rimani
O sei convinta di volere andare via…
Tu sei passione e tormento, tu sei aurora e tramonto…
Mani nelle mani… le tue mani… le tue mani tra le mie…
Tu sei passione e tormento, tu sei il mio giuramento…,
Vorrei che fossimo eterni, e con te, tornare a quei giorni

Franco Califano – Per una donna 

Testo: Franco Califano – Musica: Giampiero Artegiani e Marcello Marrocchi

Per una donna non servono regali, nè complimenti
ad una donna devi sfondare il cuore coi sentimenti
perché una donna non vuole quello o questo,
se tu non vali è inutile anche il resto.
Ad una donna non devi mai mentire, non è un bambino
perché ti guarda e ha già capito al volo ogni tuo piano.
Per una donna ch’ è pronta a perdonare
già ce n’è un’ altra che se ne vuole andare.
Per una donna abbiamo fatto guai,
abbiamo corso e non dormito mai,
per una donna ognuno perderà
prima la testa e poi la libertà.
Per una donna noi, facciamo i santi, i buffoni, gli eroi.
Per una donna noi, saremmo pronti a sfidare gli dei.
Basta uno sguardo in più…
Non lo negare, vuol dire che già stai barando anche tu.
Per una donna c’è stato chi ha sbagliato senza volerlo,
per una donna c’è stato chi ha pagato senza capirlo.
Per una donna qualcuno s’è ubriacato
e il giorno dopo non s’è più risvegliato.
Chi ha combattuto, chi se n’è andato via,
chi ha perso amici, salute, l’allegria…
Perché una donna la pungi finchè vuoi,
però alla fine chi vince è sempre lei
Per una donna noi, facciamo i santi, i buffoni, gli eroi.
Per una donna noi, saremmo pronti a sfidare gli dei.
Basta uno sguardo in più…
Non lo negare, vuol dire che già stai barando anche tu.

Google Plus chiuderà i battenti il 2 aprile


La pensione anticipata decisa da Mountain View dopo la falla di sicurezza scoperta a dicembre. Gli utenti che vogliono salvare i propri contenuti devono farlo entro questa data

articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2019/02/04/news/google_plus_chiudera_i_battenti_il_2_aprile-218310337/

ROMA – Google Plus chiuderà definitivamente i battenti il 2 aprile. Lo ha reso noto Google, che aveva preannunciato il pensionamento del suo social nell’ottobre scorso. La chiusura della piattaforma, non molto popolare tra gli internauti, era inizialmente in programma per l’agosto 2019. Nel dicembre scorso, tuttavia, l’azienda ha deciso di anticipare i tempi, dopo la scoperta di una seconda falla di sicurezza che ha messo a rischio i dati di 52 milioni di utenti.

A partire dal 2 aprile 2019 chiuderemo gli account Google+ e tutte le pagine create, ed elimineremo i contenuti archiviati“, si legge sul blog di Google. Foto, video e pagine saranno dunque cancellati… continua a leggere

Risultati immagini per Google Plus

Francia: fiamme in un palazzo a Parigi, 10 i morti anche un bambino


articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2019/02/05/francia-fiamme-immobile-parigi-7-morti_1b0feb7e-4b43-4ada-b451-b200120fcb06.html

Parigi, 05 fgebbraio 2019 – Continua a crescere il bilancio dell’incendio di questa notte a Parigi: 10 i morti, secondo il procuratore di Parigi, che conferma il numero di feriti, 36. La donna arrestata mentre stava incendiando un’auto e un cassonetto durante il rogo, residente nel palazzo, si chiama Essia B., di 41 anni, ed era stata dimessa da una settimana dalla clinica psichiatrica di Sainte-Anne, a Parigi. Secondo quanto si apprende, ha trascorso 5 anni in unità di cura psichiatriche. 

Secondo la sindaca del XVI arrondissement, Danièle Gazzi, tra i morti c’è almeno un bambino piccolo. continua a leggere

Fiamme in un palazzo a Parigi

Risultati immagini per Francia: fiamme in un palazzo a Parigi

parigi4