Archivi del giorno: 4 febbraio 2019

Cermis: 21 anni fa la funivia caduta per gli aerei Usa


articolo: http://www.ansa.it/trentino/notizie/2019/02/03/cermis-21-anni-fa-la-funivia-caduta-per-gli-aerei-usa_19be92d4-e2bb-498e-8301-ef61c550dbd4.html

(ANSA) – Trento, 3 febbraio 2019 – Sono passati 21 anni, ma il Trentino non dimentica la strage del Cermis, con celebrazioni oggi a Cavalese. Furono venti i morti, quando un aereo militare Usa tranciò i cavi della funivia di Cavalese, volando troppo basso.
Era il 3 febbraio 1998 quando una cabina con sette turisti tedeschi, cinque belgi, due polacchi, due austriaci, un olandese e tre italiani finì in un mucchio di lamiere accartocciate sulla neve. I cui parenti furono risarciti dagli Usa con un totale di 40 mln di dollari.
Erano passate da poco le 15 e la cabina gialla della funivia era a 400 metri dall’arrivo, a 100 metri d’altezza, prima di schiantarsi sulla valle dell’Avisio. Nessuna colpa per la strage fu attribuita ai quattro marine dell’aereo. continua a leggere

Risultati immagini per Cermis

3 febbraio 1998 la strage del Cermis

Strage Viareggio,per Pg c’è prescrizione


articolo: http://www.ansa.it/toscana/notizie/2019/02/04/strage-viareggioper-pg-ce-prescrizione_8619a75f-0410-48a5-8992-030f794db9e1.html

(ANSA) – Firenze, 4 febbraio 2019 – Il sostituto procuratore generale di Firenze Luciana Piras ha chiesto condanne scontate di 6 mesi per i manager tedeschi e austriaci imputati nel processo di appello per la strage ferroviaria di Viareggio dicendo che le diminuzioni sono dovute solo alla prescrizione, del maggio 2018, per i reati di incendio colposo e lesioni personali colpose. Le condanne così riformulate vanno da 7 anni e 6 mesi a 8 anni e 10 mesi per 9 dirigenti di società estere del trasporto ferroviario. continua a leggere

Leggi anche: 

https://alessandro54.com/2017/06/29/viareggio-29-giugno-2009/

Risultati immagini per Viareggio: 29 giugno 2009

Il Lecce piange la scomparsa dell’ex tecnico Mimino Renna


Risultati immagini per Mimino Renna

Antonio Renna detto Mimmo (Lecce, 2 marzo 1937 – Lecce, 1 febbraio 2019) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo attaccante

articolo: https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/calcio-lecce/1107067/il-lecce-piange-la-scomparsa-dell-ex-tecnico-mimino-renna.html

01 febbraio 2019 – E’ morto proprio il giorno di Lecce-Ascoli, le due squadre che ha più amato e a cui ha legato i suoi principali successi da allenatore di calcio. E’ una giornata triste per il calcio leccese, che piange la scomparsa di Mimino Renna, 81 anni, colpito da una emorragia celebrale. Tanti i successi conseguiti sia da calciatore che da allenatore. A lui è legata la storica promozione del Lecce in serie B nella stagione 1975-1976, dopo ben 27 anni che mancava, la Coppa Italia di categoria e la Coppa Italo-Inglese. continua a leggere

Risultati immagini per Mimino Renna

Riapre a San Valentino il Cinemino


articolo: http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2019/02/04/riapre-a-san-valentino-il-cinemino_13779d59-140a-4f22-b7ec-08120cfc7e64.html

(ANSA) – MILANO, 4 FEB – Dopo oltre 100 giorni, riapre il 14 febbraio il Cinemino, il cineclub di via Seneca a Milano che era stato sequestrato ad ottobre per violazioni in materia di sicurezza. La scelta di San Valentino non è casuale ma vuole essere una “dimostrazione d’amore per il cinema”.
La struttura riapre dopo una serie di lavori di adeguamento, e continua ad avere la stessa natura di prima. Quindi per vedere i film è necessario avere la tessera dell’associazione culturale SeiSeneca, mentre il bar è ad accesso libero.
“Siamo diventati, nostro malgrado – spiegano dal cineclub -, dei luminari in materia di cinema e associazionismo tanto che un importante studio legale internazionale ci ha chiesto di poter far diventare Il Cinemino un caso di studio”.

Leggi anche:

https://alessandro54.com/2018/12/14/milano-perche-hanno-chiuso-il-cinemino-la-campagna-social-chiede-risposte/

https://alessandro54.com/2018/10/27/milano-sequestrato-il-cinemino-violate-le-norme-di-sicurezza/

https://alessandro54.com/2018/02/13/a-milano-nasce-il-cinemino/

 

Vercelli, incidente in autostrada per lo juventino Douglas Costa: con la sua Jeep tampona una Punto, illeso


Vercelli, incidente in autostrada per lo juventino Douglas Costa: con la sua Jeep tampona una Punto, illeso

La Punto tamponata dal giocatore juventino

Lo scontro a Santhià, il centrocampista bianconero tornava in mattinata da Milano. L’altro automobilista all’ospedale in codice giallo

articolo: https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/02/04/news/vercelli_incidente_in_autostrada_per_lo_juventino_douglas_costa_con_la_su_jeep_tampona_punto_illeso-218286999/

La macchina è distrutta, soprattutto nel frontale, ma il calciatore della juventus Douglas Costa è rimasto quasi illeso. È successo stamattina poco dopo le 11 tra i caselli di Livorno Ferraris  e Santhià, sull’autostrada Torino-Milano in direzione di Torino. L’ala bianconera era alla guida di una Jeep Cherokee.

Secondo una prima ricostruzione la Jeep ha tamponato una Punto con a bordo un uomo di 47 anni che è stato trasportato in ospedale a Biella con un codice giallo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Vercelli. Sulla dinamica dell’incidente indaga la polizia stradale della sottosezione di Novara est. continua a leggere

Vercelli, incidente in autostrada per lo juventino Douglas Costa: con la sua Jeep tampona una Punto, illeso

Douglas Costa e la sua Jeep gravemente danneggiata (da NotiziaoggiVercelli.it) 

Trovato il relitto dell’aereo del calciatore disperso Emiliano Sala


articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2019/02/04/calciatore-argentino-disperso-trovato-il-relitto-dellaereo_b39de135-e7f6-4781-b243-bbb36281c57a.html

Il gruppo privato impegnato nelle ricerche del piccolo aereo ‘Piper Malibu’ inabissatosi in mare il 22 gennaio con a bordo quattro persone, fra cui il calciatore argentino di origini italiane Emiliano Sala, ha annunciato oggi di aver localizzato il relitto “nelle profondità del Canale della Manica”. Lo scrive il quotidiano Clarin di Buenos Aires. Informato del ritrovamento, il padre del calciatore, Horacio Salas che vive in Argentina, ha detto poche parole davanti ai microfoni di ‘Cronica Tv’ sostenendo: “Non ci posso credere, sono disperato”. Il relitto, precisa il giornale nella sua edizione online, è stato rinvenuto in mattinata dalla nave FPV Morven – contrattata dalla famiglia grazie a una somma (420.000 dollari) raccolta grazie ad una colletta online – in coordinamento con una unità della Marina britannica. Dopo il ritrovamento le operazioni sono ora passate alla nave ‘Geo Ocean III’ che dispone di un minisommergibile che cercherà di raggiungere i resti del Piper.