Archivi del giorno: 19 giugno 2019

Milan, è ufficiale: Giampaolo è il nuovo allenatore


giampa-U3301481352139VcG-U340203244440BaE-528x329@Gazzetta-Web_528x329.jpg

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/19-06-2019/milan-giampaolo-ha-firmato-nuovo-allenatore-340203244440.shtml

Marco Giampaolo è il nuovo allenatore del Milan: il tecnico abruzzese, 51 anni, ha firmato un biennale con opzione sul terzo e guadagnerà 2 milioni all’anno. Il club rossonero lo ha annunciato ufficialmente con questa nota: “AC Milan comunica che, a partire dal 1° luglio 2019, affiderà la conduzione tecnica della Prima Squadra a Marco Giampaolo, attraverso un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2021, con un’opzione per il rinnovo fino al 30 giugno 2022”. Dalle prossime ore in avanti, Giampaolo si metterà al lavoro con Paolo Maldini, d.t. rossonero, e Zvonimir Boban, Cfo, per pianificare le strategie di mercato già avviate dai dirigenti nei giorni scorsi e che hanno portato al primo acquisto della stagione, il centrocampista bosniaco Rade Krunic, arrivato dall’Empoli per 8 milioni. Allo staff si unirà poi Frederic Massara, scelto dai vertici rossoneri per il ruolo di direttore sportivo. continua a leggere

Spagna: Luis Enrique si dimette, Moreno nuovo ct


Risultati immagini per Luis Enrique

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/06/19/news/spagna_luis_enrique_di_dimette_moreno_nuovo_ct-229163686/

MADRID, 19 maggio 2019 – Luis Enrique è costretto a lasciare la carica di ct della nazionale spagnola a causa dei “gravissimi problemi personali” che lo hanno tenuto lontano dalla panchina negli ultimi due mesi e mezzo. Lo ha comunicato il presidente della Federcalcio Luis Rubiales. “Luis Enrique ci ha comunicato che si dimette dalla carica. Lo ringraziamo di cuore, si è comportato da grand’uomo qual è. Gli siamo vicini e per lui le porte della nazionale saranno sempre aperte“. Non sono noti, quindi, i “problemi personali” anche se in Spagna un noto giocatore ha rivelato che si tratterebbe di una grave malattia che ha colpito una delle due figlie. continua a leggere

Platini rilasciato: “Sono sereno, risposto a tutto”


Platini si difende: “Così fa male, ma ho risposto a tutto”

L’ex presidente Uefa sulle accuse di corruzione legate all’assegnazione dei Mondiali 2022: “Sono sempre stato sereno perché mi sento totalmente estraneo a questa vicenda”. L’avvocato: “Posto in custodia solo per motivi tecnici

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/06/19/news/platini_si_difende_cosi_fa_male_ma_ho_risposto_a_tutto_-229143963/

PARIGI, 19 maggio 2019 – “E’ stata lunga ma considerando il numero delle domande non poteva che essere così. Mi stato chiesto di Euro 2016, Mondiale in Russia, Mondiale in Qatar, Fifa”. È  il commento ai giornalisti di Michel Platini, rilasciato nella notte dopo alcune ore di interrogatorio nell’ambito dell’inchiesta sull’assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar. In precedenza i legali di Platini avevano affermato in una dichiarazione che “Platini non ha nulla di cui vergognarsi e sostiene di essere totalmente estraneo a fatti”. L’avvocato William Bourdon ha negato che il tre volte vincitore del Pallone d’Oro sia stato messo agli arresti dalla polizia, chiarendo che è stato interrogato “come testimone. Sono sempre stato sereno perché mi sento totalmente estraneo a questa vicenda -ha detto l’ex presidente della Uefa ai cronisti-. Questo è un vecchio caso, lo conoscete e lo abbiamo già spiegato con totale trasparenza. Si va avanti, loro indagano. “Se ho la sensazione di essere perseguitato? Oggi è un po’ speciale”, ha risposto Platini, “arrivare come testimone ed essere subito preso in custodia fa male. Fa male per tutto quello che penso e per tutto quello che ho fatto. Ma al di là di tutto, loro fanno il loro lavoro e noi abbiamo cercato di rispondere a tutte le domande”. continua a leggere