Torino, deve assistere il marito ammalato:


Torino, deve assistere il marito ammalato: i colleghi le regalano tre

 “ferie solidali”

Torino, deve assistere il marito ammalato: i colleghi le regalano tre anni di "ferie solidali"

articolo: https://torino.repubblica.it/cronaca/2018/12/20/news/torino_deve_assistere_il_marito_ammalato_i_colleghi_le_regalano_tre_anni_di_ferie_solidali_-214693948/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P21-S1.6-T1

Partecipazione da record alla Skf di Airasca. E l’Acea di Pinerolo rilancia: ogni due giorni ceduti dai lavoratori, ne aggiungerà un terzo

Quando nella vita irrompe una malattia grave, il desiderio è quello di accantonare tutto il resto per dedicarsi ai propri affetti. Soprattutto quando si tratta di vita o di morte. Si iniziano a consumare le ferie per stare a casa, si usano tutti i permessi che la legge consente. Ma poi si deve rientrare, per non correre il rischio di perdere il posto e aggiungere una tragedia all’altra. È ciò che poteva capitare a una donna di 45 anni, dipendente della Skf di Airasca, nel Torinese, prima che i colleghi si mobilitassero per donarle i loro giorni di ferie. Lo hanno fatto in massa: ora l’operaia ha oltre tre anni di ferie con i quali gestire il suo dramma. 

Tutto inizia una sera di aprile………….continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...