Archivi del giorno: 20 dicembre 2018

Aprilia, lancia molotov dentro un liceo di Aprilia, fermato studente


Risultati immagini per Aprilia, lancia molotov dentro un liceo

articolo: https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/12/20/news/lancia_molotov_in_un_liceo_di_aprilia_fermato_studente-214707211/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P16-S1.6-T1

Ipotesi di vendetta contro atti di bullismo. Il ragazzo di 15 anni, arrestato con l’accusa di tentata strage, aveva con sè uno zainetto con otto bottiglie di liquido infiammabile ed è riuscito ad utilizzarne soltanto tre. L’istituto è stato evacuato. Non ci sarebbero stati feriti

Aprilia (Latina), 20 dicembre 2018 – Momenti di paura questa mattina all’istituto superiore Rosselli di Aprilia, in provincia di Latina. Un giovane del luogo in mimetica ha lanciato alcune molotov all’interno della scuola, lungo le scale e in un corridoio, creando il panico tra gli studenti durante l’orario di ingresso.
Il fatto, secondo quanto riferito dal comandante provinciale dei carabinieri Gabriele Vitagliano, intervenuto sul posto, è accaduto alle 8.20. Il ragazzo ha riempito alcune bottiglie di liquido infiammabile e le ha portate a scuola, solo tre di quelle preparate sono state lanciate e sono esplose all’interno dell’istituto di via Carroceto.

L’allarme è scattato immediatamente. Sono subito intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco, che hanno evacuato la scuola in via precauzionale. continua a leggere

I danni fatti da una molotov nella scuola di Aprilia

Risultati immagini per Aprilia, lancia molotov dentro un liceo

Juventus Under 15 – 25 giocatori squalificati per i cori anti-Napoli


Il Tribunale federale nazionale ha punito con una giornata di squalifica il gesto dei giovani bianconeri che, dopo la vittoria in semifinale dell’anno scorso contro i rivali partenopei, si erano protagonisti di un coro denigratorio contro i napoletani. Sanzione di 6 mila al club

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/juventus/2018/12/20/news/cori_anti-napoli_la_figc_infligge_un_turno_a_25_giocatori_under_25_della_juve-214724062/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P15-S1.4-T1

ROMA, 20 dicembre 2018 – Il Tribunale federale nazionale ha sanzionato con una giornata di squalifica 25 calciatori della squadra Under 15 della Juventus “per avere tutti, al termine della gara Juventus-Napoli disputata lo scorso 11 giugno e valevole quale semifinale della Final Four Scudetto del Campionato Nazionale Under 15, intonato a gran voce al rientro negli spogliatoi un coro dal contenuto gravemente offensivo nei confronti della squadra avversaria, dei suoi tifosi e della città di Napoli”. La Juventus è stata sanzionata con 6 mila euro di ammenda. 

Al termine della gara vinta 3-0, un video postato da uno dei giovanissimi calciatori bianconeri,…. continua a leggere

Contraffazione, made in Italy danno da 32 mld per le Pmi


articolo: https://ilmattino.it/economia/contraffazione_made_italy_danno_da_32_mld_le_pmi-4182690.html

Il commercio mondiale di prodotti falsi che violano i marchi registrati italiani si attesta sui 32 miliardi di euro, pari al 3,6% delle vendite totali del settore manifatturiero italiano. È invece di 24 miliardi di euro, pari al 3,2% delle vendite complessive, il volume totale delle mancate vendite per le aziende manifatturiere italiane a causa della violazione dei propri diritti di proprietà intellettuale nell’ambito del commercio mondiale. Questi i principali risultati della ricerca realizzata da Ocse, che evidenzia altresì come l’Italia abbia strutturato un solido sistema di risposta alla contraffazione, in grado di ridurre i danni delle importazioni di merci contraffatte in Italia, riuscendo al contempo a mitigare la domanda di prodotti contraffatti nel Paese. continua a leggere

articolo del 14 settembre 2015: https://www.repubblica.it/economia/rapporti/osserva-italia/mercati/2015/09/14/news/alimentrae_il_falso_made_in_italy_ci_costa_4_miliardi-122839316/

Risultati immagini per contraffazione made in italy

articolo del 25 gennaio 2018: https://www.calabriapost.net/attualita/made-in-italy-domani-al-cilea-seminario-vero-o-falso-pericoli-e-danni-della-contraffazione

Risultati immagini per contraffazione made in italy 2018

Ambiente, Rapporto Ispra: Brescia è la città più inquinata d’Italia, poi Torino. A Viterbo l’aria più pulita


ISPRA: L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) è un ente pubblico di ricerca italiano, istituito con la legge n. 133/2008, e sottoposto alla vigilanza del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare

Risultati immagini per Rapporto Ispra: Brescia è la città più inquinata d'Italia

Il triste primato della “Leonessa”, la città più inquinata d’Italia tra smog, rifiuti e inceneritore

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2018/12/19/news/brescia_la_citta_piu_inquinata_d_italia_e_a_roma_record_di_voragini-214609488/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P4-S1.6-T1

l dossier Ispra sulla qualità ambientale nelle aree urbane. Roma ha il primato delle voragini: 136. La capitale ha perso così tra i 25 milioni e i 30 milioni di euro. Scarso il verde urbano: 31metri quadrati a persona. I centri a rischio frane e alluvioni

Sono 19 le città italiane dove sono stati registrati valori oltre la norma giornalieri di pm10 (polveri sottili con diametro uguale o inferiore a 10 micrometri, ndr) al 10 dicembre 2018, una in più dell’anno scorso. Ad aggiudicarsi la maglia nera è Brescia, con ben 87 sforamenti, seguita da Torino mentre Viterbo, che non ha mai oltrepassato il limite, si attesta come campione di qualità dell’aria tra le aree urbane. A rivelarlo è l’edizione 2018 del rapporto Ispra-snpa sulla qualità dell’ambiente urbano, prende in esame 120 città e 14 aree metropolitane, ed  presentato a Roma a palazzo Giustiniani dal presidente dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, Stefano Laporta, e dal direttore generale Ispra, Alessandro Bratti.

Dati preoccupanti se si considera che L’Agenzia Europea per l’Ambiente ha stimato che in Italia, nel 2014, 50.550 morti premature potevano essere attribuibili all’esposizione a lungo termine al PM2,5, 17.290 all’NO2 e 2.900 all’ozonocontinua a leggere

Risultati immagini per Rapporto Ispra: Brescia è la città più inquinata d'Italia

Viterbo la città meno inquinata d’Italia

Immagine correlata

Milano vista dall’alto. Il capoluogo lombardo è una delle città più inquinate d’Italia

Nel 2017 a Torino sono stati registrati 69 sforamenti dei livelli di polveri sottili

Milan: ex ad Fassone fa causa al club


Agg.: Tra Fassone e il Milan si cerca accordo

articolo: http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2018/12/19/tra-fassone-e-il-milan-si-cerca-accordo_1de1ab05-9c8f-4812-99be-7d05b90bb546.html

(ANSA) – Milano, 19 dicembre 2018 – C’è lo spazio per arrivare a un accordo extragiudiziale tra l’ex ad del Milan, Marco Fassone, e la società rossonera. E’ quanto è emerso dalla prima udienza davanti al Tribunale del lavoro di Milano, cui l’ex dirigente ha fatto ricorso contro il proprio licenziamento dello scorso agosto firmato dal nuovo corso del club targato Elliott e con la presidenza di Paolo Scaroni. Il giudice Luigi Pazienza, infatti, ha deciso di rinviare l’udienza al prossimo 29 gennaio per verificare… continua a leggere