Archivi del mese: febbraio 2018

In marcia contro LA VIOLENZA SULLE DONNE!


Dalla pagina FB del comune di Cesano Boscone

L'immagine può contenere: sMS

L’Istat ha stimato, in un rapporto reso noto nei giorni scorsi, che 1,6 milioni di donne avrebbero subito molestie verbali e fisiche da estranei e conoscenti quando ancora erano minorenni. Allarmante è anche il dato relativo alla percezione: il 76,4% delle donne le considera molto o abbastanza gravi contro il 47,2% degli uomini.
“Serve quindi un radicale cambiamento culturale nell’approccio al fenomeno – evidenzia l’assessore alle pari opportunità Paola Ariis – perché evidentemente i fatti di cronaca, quasi quotidiani, così come le numerose iniziative promosse non bastano. Occorre insistere”. continua a leggere

E’ morto il petroliere Gian Marco Moratti


L’imprenditore, fratello di Massimo Moratti e marito di Letizia Moratti, è scomparso all’età di 81 anni per una malattia

Immagine correlata

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/flash/2018/02/26/-e-morto-il-petroliere-gian-marco-moratti-_d9354d56-9408-4980-a74d-a7d0132a54df.html

E’ morto nella notte Gian Marco Moratti, numero uno della Saras, azienda petrolifera di famiglia. L’imprenditore è scomparso all’età di 81 anni per una malattia. Gian Marco era fratello di Massimo Moratti ex presidente dell’Inter e marito di Letizia Moratti che è stata sindaco di Milano.

Dal sito FC Internazionale Milano ” IL Cordoglio della società per la scomparsa di GIAN MARCO MORATTI fratello di Massimo Moratti “

http://www.inter.it/it/news/86027/il-cordoglio-del-club-per-la-scomparsa-di-gian-marco-moratti

IL CORDOGLIO DEL CLUB PER LA SCOMPARSA DI GIAN MARCO MORATTI

FC Internazionale Milano partecipa con commozione al dolore per la scomparsa del fratello maggiore di Massimo Moratti, presidente di Saras S.p.A. e già dirigente nerazzurro

MILANO – Si è spento nella notte, all’età di 81 anni, Gian Marco Moratti, fratello maggiore di Massimo, presidente di Saras S.p.A. e già dirigente di FC Internazionale Milano.La proprietà e il Club tutto, insieme ai tifosi nerazzurri, si stringono intorno alla famiglia Moratti in questo momento di profonda commozione.

Le esequie si terranno martedì 27 febbraio 2018 alle ore 11 presso la Chiesa di San Carlo al Corso in Piazza San Carlo a Milano.

Folco Quilici muore a 87 anni


Risultati immagini per Folco Quilici muore a 87 anni

Folco Quilici muore a 87 anni, raccontava l’uomo e il mare

E’ stato uno dei più grandi documentaristi italiani

articolo: http://www.ilrestodelcarlino.it/ferrara/cronaca/folco-quilici-1.3745103

Ferrara, 24 febbraio 2018 – Cittadino del mondo Folco Quilici (FOTO)ma con Ferrara sempre nel cuore. Considerato uno dei più grandi documentaristi italianil, è morto oggi ad Orvieto a 87 anni. La sua scomparsa costituisce una grande perdita per la cultura e per Ferrara dove era nato il 9 aprile 1930 da Nello Quilici, direttore del quotidiano “Corriere Padano”, e da Mimì Quilici Buzzacchi, pittrice, nelle cui opere figurano anche affascinanti visioni di Ferrara e delle Valli di Comacchio. continua a leggere

Addio a Quilici, noto documentarista e scrittore nato a Ferrara

Folco Quilici intervisato da Monica Mondo a #Soul

Pubblicato il 1 giu 2015

In occasione della undicesima edizione del Festival Biblico, Tv2000 trasmette un’edizione speciale del programma “SOUL” per approfondire la conoscenza di alcuni dei protagonisti della manifestazione che, quest’anno, propone una riflessione sul tema “Custodire il creato, coltivare l’umano”. Folco Quilici, il documentarista che da 50 anni racconta con le immagini il rapporto tra uomo e natura, spiega come sta cambiando il Pianeta e che l’unica soluzione finalizzata alla sua salvezza è “una presa di coscienza personale, perché il piccolo gesto non influisce sul destino del mondo ma sulla mentalità di tutti, sì”

Il mare di Folco Quilici (prima parte  & seconda parte)

Le Dolomiti del Veneto regia: Folco Quilici Musica: Federico Laterza

Folco Quilici presenta il film ‘Fratello Mare’

Folco Quilici “Fratello mare”

FRATELLO MARE è un film di genere avventura del 1974, diretto da Folco Quilici, con Atai Rairoa e Tiami Tetoca. Durata 85 minuti. 

F1: la Ferrari SF71H…….


Formula 1 – Presentata a Maranello la nuova Ferrari SF71H

articolo: http://f1grandprix.motorionline.com/formula-1-presentata-a-maranello-la-nuova-ferrari-sf71h/

Formula 1 | Presentata a Maranello la nuova Ferrari SF71H

Con una presentazione online pubblicata sul proprio sito ufficiale e su tutti i canali social, Ferrari ha svelato il disegno della nuova SF71-H, vettura con cui Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel andranno all’assalto del prossimo mondiale di Formula Uno. La Scuderia di Maranello, come da previsione, ha scelto di non portare avanti una rivoluzione, migliorando un pacchetto già di base ottimo come quel del 2017.

http://sf71h.ferrari.com/

Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel commentano la nuova monoposto Ferrari F1, la SF71H, presentata a Maranello (MO) il 22 febbraio, in vista del mondiale 2018.

Risultati immagini per la Ferrari SF71H

Protezione abitacolo 
A livello estetico spicca la presenza dell’Halo, la struttura di protezione dell’abitacolo che, dopo due anni di collaudi in pista, quest’anno diventa parte del regolamento. Il suo peso (circa 7 Kg, più le installazioni) viene compensato solo in parte dall’aumento del valore minimo di 5 Kg – da 728 a 733 – stabilito dal regolamento 2018.

_R019591

SF-71H-Fronte

la nuova Ferrari SF71H di Formula 1 con adesivi e livrea.

La bufala via WhatsApp sulle bollette della luce


La bufala via WhatsApp sulle bollette della luce

Immagine correlata

articolo: http://www.lastampa.it/2018/02/22/economia/la-bufala-via-whatsapp-sulle-bollette-della-luce-il-codacons-state-attenti-f1Oe5Kia9jdoAm1dFGVbaK/pagina.html

«Messaggio pericolosissimo perché invita anche a non pagare la bolletta in attesa di una non meglio specificata sentenza del Tar»

Il Codacons lancia l’allarme sul caos scoppiato per la questione delle morosità sulle bollette elettriche addebitate a tutti gli utenti, con tanto di pericolosissime  bufale che circolano in queste ore sul web e attraverso catene inviate tramite WhatsApp

 «Sui social network e attraverso testi inviati da cellulare messaggi che annunciano un addebito da 35 euro sulla bolletta della luce di aprile, finalizzato a coprire i debiti degli utenti morosi, quelli cioè che non hanno pagato la propria bolletta elettrica – denuncia il Codacons – Un messaggio pericolosissimo perché invita anche a non pagare la bolletta in attesa di una non meglio specificata sentenza del Tar, e a decurtare questi 35 euro dal bollettino postale. Si tratta di una bufala a tutti gli effetti, che solo in parte si fonda su un aspetto reale»

La deliberazione dell’Autorità per l’energia, spiegano i consumatori, si prefigge infatti l’obiettivo di spalmare sugli utenti finali le morosità, ma solo relativamente agli oneri di sistema non pagati dagli operatori ai distributori dell’energia. continua a leggere

Davvero dovremo pagare le bollette dei clienti morosi?

articolo: https://www.altroconsumo.it/casa-energia/elettricita-e-gas/news/bollette-energia-oneri-di-sistema

Continua a generare il panico tra i consumatori. Parliamo della notizia che mette in allerta i clienti in regola con le bollette dell’energia: presto dovranno farsi carico anche delle fatture non pagate dagli altri utenti morosi. Per alimentare la polemica, su WhatsApp sta circolando un messaggio che cita Altroconsumo per dare stime e consigli sbagliati: si tratta di una bufala.

22 febbraio 2018 – Negli ultimi giorni si è diffusa una notizia che ha generato un certo scompiglio tra i consumatori. L’informazione, ripresa da diversi organi di stampa, avvisa i consumatori che, presto, si dovranno fare carico anche delle bollette di luce e gas non pagate dagli utenti “morosi”. In molti si sono chiesti: ma è davvero così? Ad aumentare l’attenzione sul tema, nelle ultime ore sta circolando un messaggio su WhatsApp che cita Altrconsumo come fonte e invita i consumatori a “decurtare” dalla bolletta un ipotetico importo e pagare solo quanto dovuto: chiariamo subito che si tratta di una bufala. Cerchiamo di capirne di più.

https://www.altroconsumo.it/casa-energia/elettricita-e-gas/news/bollette-energia-oneri-di-sistema#

Il messaggio bufala che sta circolando su WhatsApp

Perché è una bufala?

” Non si tratta di un messaggio diffuso da noi che, come precisato più volte, non abbiamo dato alcuna stima di quanto potrebbe finire sulle bollette dei consumatori. Anzi, abbiamo richiesto all’Autorità che quantifichi quanto prima l’eventuale importo. Sul messaggio vengono inoltre menzionate “decisioni del T.A.R.” a cui non abbiamo mai fatto alcun riferimento”.

– Cosa stabilisce la delibera dell’Autorità 

– Cosa sono gli oneri di sistema di cui si parla

– Quindi pagheremo le bollette dei clienti morosi?

Per avere la risposta a queste domande visitate il Link qui sotto: 

https://www.altroconsumo.it/casa-energia/elettricita-e-gas/news/bollette-energia-oneri-di-sistema

Ferrari 488 Pista, 720 cavalli per la berlinetta da sogno


articolo: http://motori.quotidiano.net/autoemotonews/ferrari-488-pista.htm

Ferrari 488 Pista, ecco l’asso del Cavallino per il Salone di Ginevra. Questo è il nome delle erede serie speciali spinte dal V8 di Maranello

L’aerodinamica della 488 Pista sfrutta l’esperienza delle corse. Dalla F1 arriva l’S-Duct frontale, mentre i diffusori anteriori creano forti aspirazioni che determinano un aumento del carico verticale totale grazie all’adozione della rampa studiata per la 488 GTE.

Nata dalle corse. La riduzione peso, le novità sul motore, la dinamica veicolo e l’aerodinamica, dalle due berlinette che partecipano alle gare: la 488 GTE e la 488 Challenge. Ferrari 488 Pista è stata sviluppata senza compromessi. Per essere straordinaria su strada e in circuito, anche quando è guidata da non professionisti.

Lo spoiler è stato aumentato nella sua elevazione ed estensione e il lavoro di ottimizzazione ha interessato anche il soffiaggio dello spoiler stesso. Il risultato finale di questi interventi è un aumento del 20% di carico rispetto alla 488 GTB.

Ferrari 488 Pista 2018 avvistata in zona Piacenza

 

Ferrari 488 Pista – Scheda tecnica 

MOTORE

  • Tipo                            V8 – 90° biturbo
  • Cilindrata totale           3902 cm3
  • Potenza massima      530 kW (720 cv) a 8000 giri/min
  • Coppia massima      770 Nm a 3000 giri/min in VII marcia

DIMENSIONI E PESI

  • Lunghezza                  4605 mm
  • Larghezza                   1975 mm
  • Altezza                        1206 mm
  • Peso a secco                1280 kg

PRESTAZIONI

  • 0-100 km/h                2,85 s
  • 0 -200 km/h                7,6 s
  • Velocità massima        Oltre 340 km/h

Alfa Romeo torna in F1 ….


Fonte: http://motori.quotidiano.net/videoautoemoto/alfa-romeo-sauber-c37-f1.htm

 Piloti ufficiali Marcus Ericsson e Charles Leclerc

 Il battesimo della Alfa Romeo Sauber C37 sarà  nei test della prossima settimana a Barcellona. In pista dal 26 febbraio. Tra le particolarità tecniche del nuovo modello il musetto con “narici” laterali. La C37 sarà spinta dalla Power Unit Ferrari 2018. Una garanzia per essere più competitiva rispetto al recente passato.

Alfa Romeo Sauber C37 F1, il Biscione torna in pista

Alfa Romeo torna in F1 con il Team Sauber.  Il Biscione, che ha vinto il primi due mondiali di F1 nel 1950 con Farina (su Alfa 158) e nel 1951 con Fangio (su 159) è storia del Motosport. Mito, emozioni e vittorie.

Alfa Romeo Sauber C37 F1, il Biscione torna in pista

Alfa Romeo torna in F1 con il Team Sauber.  Il Biscione che ha vinto il primi due mondiali di F1 nel 1950 con Farina (su Alfa 158) e nel 1951 con Fangio (su 159) è storia del Motosport. Mito, emozioni e vittorie.