Archivi del mese: novembre 2017

Serie A saltano altre 2 panchine


Montella, le ultime parole da tecnico del Milan

Milan, esonerato Montella: Gattuso già arrivato a Milanello

La società rossonera comunica il cambio: promosso dalla Primavera l’ex centrocampista. L’allenamento di stamattina diretto dal preparatore atletico Mario Innaurato

Il Milan ha comunicato l’esonero di Vincenzo Montella tramite Twitter. L’annuncio arriva a sorpresa prima della sfida contro il Benevento e dopo il pareggio contro il Torino: la conduzione tecnica è affidata a Gennaro Gattuso.

Gennaro Gattuso, 39 anni, nuovo tecnico del Milan

Gennaro Gattuso, 39 anni, nuovo tecnico del Milan. Getty

https://twitter.com/acmilan?ref_src=twsrc%5Etfw&ref_url=http%3A%2F%2Fwww.gazzetta.it%2FCalcio%2FSerie-A%2FMilan%2F27-11-2017%2Fmilan-esonerato-montella-suo-posto-societa-sceglie-gattuso-230919975985.shtml

L’ex tecnico saluta su Twitter: “Ringrazio i tifosi per il loro sostegno, Fassone e Mirabelli per l’opportunità e il mio staff che mi ha supportato in ogni momento”

Vincenzo Montella, 43 anni. Lapresse

https://twitter.com/VMontella?ref_src=twsrc%5Etfw&ref_url=http%3A%2F%2Fwww.gazzetta.it%2FCalcio%2FSerie-A%2FMilan%2F27-11-2017%2Fmilan-montella-stato-onore-gattuso-riporti-milan-dove-merita-230925243890.shtml

Allenare il Milan è stato un onore, lavorare con questo gruppo ancor di più. Ringrazio i tifosi per il loro sostegno, Fassone e Mirabelli per l’opportunità e il mio staff che mi ha supportato in ogni momento. Auguro a Rino di riportare il Milan dove merita.

Sassuolo, Bucchi esonerato: al suo posto arriverà Iachini

Cristian Bucchi non è più l’allenatore del Sassuolo. La sconfitta interna di sabato con il Verona – la quinta in sette partite al Mapei Stadium – è stata fatale per il tecnico ex Perugia.

Cristian Bucchi, 40 anni. 

Cristian Bucchi, 40 anni. Ansa

SASSUOLO, IACHINI UFFICIALE IN PANCHINA PRIMO ALLENAMENTO CON LA SQUADRA
Giuseppe Iachini, 53 anni. Ansa

Beppe Iachini è il nuovo allenatore del Sassuolo. A poche ore dall’annuncio dell’esonero di Cristian Bucchi, la società neroverde ha ufficializzato l’ingaggio dell’ex tecnico di Palermo e Udinese che oggi pomeriggio l’allenamento della squadra presso lo stadio Ricci di Sassuolo a porte chiuse. La presentazione alla stampa è stata programmata per domani, alle 12, alla vigilia della gara di Coppa Italia contro il Bari.

Basta Violenza


L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

#25novembre #GiornataInternazionaleControLaViolenzaSulleDonne

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

Pavia, due incidenti in impianti di smaltimento rifiuti:


prima un’esplosione poi un incendio

articolo: http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/11/22/news/pavia_due_incendi_nel_giro_di_un_ora_-181801247/?ref=fbplmi

Prima un’esplosione alla Salpo di Gombolò, poco dopo un incendio al termodistruttore di Parona. E torna alla mente la sequela di incendi della scorsa estate.

Un incendio è scoppiato  al termodistruttore di Parona, impianto gestito da Lomellina Energia. L’allarme è stato lanciato alle 9,20. La centrale operativa dei vigili del fuoco ha inviato sul posto tre squadre da Vigevano e Pavia, con 16 uomini. Secondo le prime informazioni l’incendio sarebbe sotto controllo.

Pochi minuti prima delle 7 c’era già stata un’esplosione alla Salpo di Gambolò, azienda che tratta il riciclo dell’alluminio. Un forte bagliore è stato visto da chilometri di distanza, così come il boato che ha fatto tremare i vetri delle abitazioni più vicine. Non ci sono feriti.

Salta la 4/a panchina in Serie A


L’Udinese esonera Delneri, arriva Oddo

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2017/11/21/ludinese-esonera-delneri_1e0b897c-bd68-4254-ba9f-605c8cef0508.html

Luigi Delneri

 © ANSA

L’Udinese ha esonerato Luigi Delneri. Lo rende noto la società precisando  che è stato sollevato dall’incarico anche l’allenatore in seconda Giuseppe Ferazzoli. Massimo Oddo è il nuovo allenatore. Sarà presentato in conferenza stampa alla Dacia Arena di Udine e subito dopo dirigerà il primo allenamento al Bruseschi.

Massimo Oddo

Immagine correlata

L’Udinese, in una nota, ringrazia Delneri e Ferazzoli “per la passione e la dedizione dimostrate ogni giorno in questi 13 mesi trascorsi sulla nostra panchina, e augura loro il meglio per il futuro”. continua a leggere

Con l’esonero di Gigi Delneri salgono a 4 le panchine saltate in Serie A nella stagione in corso. 

  • Massimo Rastelli, esonerato dal Cagliari alla 8°  giornata, sostituito da Diego Lopez.
  • Marco Baroni,  esonerato dal Benevento alla 9° giornata,  sostituito da  Roberto De Zerbi.
  • Ivan Juric, esonerato dal Genoa  alla 12° giornata, sostituito da  Davide Ballardini.
  • Luigi Delneri, esonerato dalla Udinese alla 13° giornata, sostituito da Massimo Oddo

I tram di Milano compiono 90 anni


Dal 1927 uguali a se stessi

Era il 20 novembre 1927 quando il prototipo fece il primo viaggio per la città, immatricolato con il numero 1501

Sono uno dei grandi classici milanesi, come la prima della Scala, il derby a San Siro, il risotto con l’ossobuco. Intramontabili e inimitabili, rumorosi e fascinosi, amatissimi dagli indigeni e fotografatissimi dai turisti: i vecchi «Carrelli», i «Ventotto», insomma i tipici tram di Milano, quelli storici con le tre porte e lo scalino che scende mentre si aprono sui bellissimi interni usati ma non usurati, le panche di legno levigate da generazioni di sederi meneghini.  continua a leggere

Risultati immagini per gli storici tram Carrelli compiono 90 anni

Risultati immagini per Milano gli storici tram Carrelli compiono 90 anniRisultati immagini per Milano gli storici tram Carrelli compiono 90 anni

Pubblicato il 12 nov 2012

Pubblicato il 04 feb 2012

Pubblicato il 21 mag 2017

Il tram 23 di Milano nasce nel 1910 con la prima numerazione delle linee tramviarie, andava da piazza Duomo a via Bergamo.

Il 29 novembre 1926, con la rivoluzione tranviaria, passò a p.le Susa – via Bergamo; dal 1934, v.le Argonne – via Comelico; dal 1936, Ortica (via Milesi, ora capolinea del 5) – via Comelico; dal 1955 staz. Lambrate – p.le Cuoco, dal 1960 staz. Lambrate – Monte Velino, dal 1994 staz. Lambrate – piazza Fontana (Duomo).

Il video mostra il percorso del 1994, poco prima della soppressione della linea avvenuta il 27 aprile 2017. Il suo percorso era: p.za Bottini (staz. Lambrate) / via Bassini / p.za Leonardo da Vinci / via Pascoli / via degli Scipioni / via Nino Bixio / v.le Piave / p.za Tricolore / v.le Premuda / p.za Cinque Giornate / c.so di Porta Vittoria / via Larga / p.za Fontana (Duomo).

La linea 19, che negli ultimi mesi viaggiava da Roserio (ospedale Sacco) alla stazione FNM Nord Cadorna con anello in Cairoli (castello Sforzesco) percorso “fuori servizio”, è stata quindi prolungata per coprire la ex linea 23.

I mezzi impiegati sul vecchio 23 erano esclusivamente “28” (Ventotto, Carrelli, 1500, Peter Witt… hanno tanti nomi), mentre il 19 prima aveva le Carrelli con cinque tabelle di rinforzo con Bicassa 4600 oppure “All Electric” 4700 TIBB, mentre ora ha 18 vetture Peter Witt del deposito di via Leoncavallo (vicino all’officina generale ATM Teodosio) e 10 tra 4600 e 4700 Bicassa del deposito Baggio, proprio quello che ospita le vetture speciali come le sabbiere, Scuolaintram, ATMosfera ristorante, le storiche…quindi 609, 701, 711, 1503, 1723, 1794, 1822, 1847, 1855, 1957, 1970, 5137… Per questioni legate alla disponibilità di materiale rotabile, la linea2 ora ha qualche JumboTram 4900. Ad un certo punto, nel video, vediamo anche i comandi della 1611, tram tipo 1928 costruito nell’aprile 1930.

TRAM di MILANO lungo il Naviglio Grande

Pubblicato il 31 mar 2014

Inizio una ricognizione delle linee e, soprattutto, dei tipi di tram che circolano in Milano, anno 2012. Parto dalla linea 2 (tecnicamente: Piazza Bausan-Piazzale Negrelli), che corre lungo il Naviglio Grande. Sull’ altra sponda, l’ Alzaia. Sul percorso, la chiesa di S. Cristoforo. Al capolinea di Negrelli, la tipica ‘giostra’, l’ anello di ritorno. Transiti e movimenti dei mezzi. Sulla linea, le motrici serie 4600 e 4700 della ATM. La linea 2 transita dalla stazione di Porta Genova, fabbricato viaggiatori originale del 1870, stazione capolinea dei treni per Mortara (e qualcuno per Alessandria), a cui do un’ occhiata. Nel piazzale esterno gran movimento continuo di tram: fanno capolinea la linea 9 che va in Stazione Centrale coi tram Sirietto (la versione a 5 casse dei tram Sirio a 7 casse) e la linea 19, che va a Roserio. E su questa linea 19 fanno servizio gli splendidi e sempre arzilli tram tipo 1928, i classici tram per eccellenza di Milano, serie 1500 ATM. Chiamati tipo 1928 dall’ anno in cui entrarono in modo massiccio in servizio; detti anche tipo Peter Witt, dal modello americano a cui si ispirarono, oppure detti semplicemente ‘le carrelli’. I tram 1928 saranno i protagonisti della prossima puntata…

Il Milan rischia………..


Il Milan rischia davvero di essere escluso dall’Europa dopo la bocciatura dell’Uefa?

La Uefa è dunque orientata a respingere la richiesta del Milan di un accordo preventivo sul fair play finanziario. La decisione anticipata dal quotidiano spagnolo Marca trova conferme negli ambienti rossoneri. Rispetto alle anticipazioni di Marca, tuttavia, occorre fare alcune precisazioni. La decisione di non concedere il voluntary agreement è dipesa dalla difficoltà di soppesare l’andamento dei ricavi supposto dalla dirigenza rossonera nel nuovo piano, ma soprattutto dai dubbi della Uefa sulla proprietà cinese.

Tra le trenta domande sottoposte alla delegazione guidata dall’ad Marco Fassone il comitato Uefa ne ha dedicate, infatti, molte alla consistenza del patrimonio di Yonghong Li e alla sua capacità di assicurare continuità al progetto societario. Le risposte ottenute non hanno rassicurato evidentemente i giudici di Nyon. L’inchiesta del New York Times sull’impero minerario di Yonghong Li, che secondo il quotidiano statunitense non apparterrebbe al patron rossonero, ha ingrandito le perplessità.

La Uefa dal punto di vista politico non intende legittimare, sia pure indirettamente, una proprietà di cui non si fida al 100%. ……   Continua a leggere

Figc, Tavecchio getta la spugna: si è dimesso


articolo: http://www.repubblica.it/sport/calcio/nazionale/2017/11/20/news/tavecchio_giorno_decisivo-181604264/?ref=RHPPLF-BL-I0-C8-P1-S1.8-T1

L’annuncio nel corso del Consiglio Federale. Il presidente ha rimesso il mandato: ”Ho preso atto del cambiamento di atteggiamento di alcuni di voi”. Entro 90 giorni saranno indette nuove elezioni. Mercoledì Giunta straordinaria del Coni

20 novembre – ROMA – Carlo Tavecchio si è dimesso. Il presidente della Figc ha rassegnato le dimissioni nel corso del Consiglio Federale convocato questa mattina a Roma. Tavecchio, eletto a capo della Figc nel 2014, era finito nell’occhio del ciclone dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai prossimi mondiali. “Il Consiglio federale resta in carica, Tavecchio si occuperà della gestione ordinaria fino a nuove elezioni che dovranno essere indette entro 90 giorni” continua a leggere