Chelsea: esonera Mourinho


 Chelsea: esonerato Mourinho

Noi lo ricordiamo così….

José Mourinho non è più l’allenatore del Chelsea. Lo ha anticipato la Bbc ed è poi arrivata la conferma del club.

club-statement.img[1]

Il Chelsea: “Resta il più vincente della nostra storia”. Il tecnico portoghese aveva un contratto principesco fino al 2019, ancora non conosciuti i termini dell’accordo.

694126171[1]

“Ho dato tutto, a volte troppo e altre ancora sono stato troppo emozionale – ha dichiarato dopo qualche ora Mourinho a BT Sport – faccio questo in ogni club, ma l’unico in cui sono stato due volte è stato il Chelsea. L’Inter per me è stata speciale, così come il Porto e l’onore di aver guidato il Real Madrid”.

Chelseas-Portuguese-manager-Jose-Mourinho[1]

Mourinho solo sei mesi fa aveva vinto la Premier alla guida del Chelsea, ma la situazione è rapidamente precipitata, fra risultati tragici (16° posto nella Premier) e rapporti distrutti con buona parte dello spogliatoio. Ironicamente, fatale a Mourinho è stata l’ultima sconfitta contro il Leicester di Ranieri, un vecchio “nemico”, con cui peraltro i rapporti sono stati ricomposti recentemente.

Gazzetta-Web_articolo[1]

L’annata è disastrosa: il Chelsea sta un punto sopra la zona retrocessione in Premier, ha passato il turno in Champions e aspetta il Psg agli ottavi, ma non ha mai convinto. Soprattutto è imploso proprio dove di solito Mou è padrone, stratega e despota assoluto: dentro lo spogliatoio. L’uomo che ha costruito le sue tante vittorie con la gestione del gruppo si è ritrovato solo, ha accusato i giocatori che un tempo sarebbero “andati in guerra per lui”, copyright Lucio nel 2010, dopo tre trofei archiviati in sequenza. Non si poteva pensare che lo stellone di Mourinho brillasse per sempre ma neppure che si sarebbe spento così. Senza neppure un fuoco d’artificio prima del buio.