Dopo 40 anni cambia la bolletta della luce……………


Dopo 40 anni cambia la bolletta della luce: “si pagherà in modo equo il consumo”

timthumb[1]

Rivoluzione nelle tariffe elettriche per 30 milioni di utenti: viene superata l’attuale struttura progressiva delle tariffe di rete e per gli oneri generali di sistema introdotta circa 40 anni fa. “Dal 1 gennaio 2016 parte il processo di riforma strutturato in tre anni. Dal gennaio 2018 ogni utente pagherà in modo equo per i servizi che utilizza” spiega l’Autorità per l’energia.

Riforma recepisce direttiva europea – La riforma, introdotta dalla direttiva europea 27/2012 sull’efficienza energetica, recepita in Italia dal decreto legislativo 102/14 che stabilisce che sia l’Autorità ad attuarla, uniformandoci agli altri paesi europei, prevede che gradualmente venga superata l’attuale struttura progressiva delle tariffe di rete e per gli oneri generali di sistema (cioè con un costo unitario del kWh che cresce per scaglioni all’aumentare dei prelievi) introdotta circa quarant’anni fa a seguito degli shock petroliferi degli anni ’70.

Riforma agevolerà diffusione pompe di calore efficienti – La riforma della tariffa inoltre – prosegue la nota – consentirà di liberare il potenziale di installazione di apparecchiature elettriche efficienti (ad esempio pompe di calore, auto elettriche o piastre a induzione), oggi frenate dagli eccessivi costi di utilizzo per la progressività della tariffa: questi consumi elettrici potranno essere sostitutivi di quelli di altri vettori energetici (gas, gpl o altro), portando anche ad un ulteriore possibile risparmio.