Higuain 4 giornate ecc…


12494780_939794899422168_4450286766146408408_n[1]

Higuain 4 giornate di squalifica e 20 mila euro di multa.

02 aprile 2016 – Udinese Napoli 3-1 Higuain espulso mette mani addosso all’arbitro!   

Delibera completa del Giudice:Doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara e per comportamento scorretto nei confronti nei confronti di un avversario (una giornata); per aver inoltre, al 31′ del secondo tempo, all’atto dell’espulsione, rivolto all’Arbitro un’espressione ingiuriosa e compiuto nei suoi confronti un gesto irriguardoso (art. 19, n. 4 lett.a CGS ), fronteggiando e ponendogli entrambe le mani sul petto, per aver, infine, assunto un atteggiamento aggressivo  nei confronti di un avversario, venendo trattenuto dai propri compagni di squadra (tre giornate e € 20.000,oo di ammenda

20 marzo 2016 – Torino – Juventus 1 – 4 – Testata di Bonucci a Rizzoli

Rizzoli: “Sono stato io a spingerlo, per allontanarlo dal giudice di linea. Il giocatore ha semplicemente esagerato nelle proteste. Non c’è stata testa contro testa, le immagini non danno senso vero di quel che è successo. Ci fosse stata la testata, non mi sarei limitato al cartellino giallo “

02 aprile 2016 – Juve Empoli  – Zaza Pezzo ……….. a Calvarese   

Brutto atteggiamento di Simone Zaza, attaccante della Juventus, che ha protestato veementemente per un presunto rigore negato alla Vecchia Signora nella fase finale della sfida all’Empoli. L’attaccante bianconero ha insultato ripetutamente l’arbitro Calvarese – N

03 aprile 2016 – Inter Torino 1 – 2 il rigor di Belotti

Fonte: http://www.toronews.net/toro/la-moviola-di-inter-torino-1-2-guida-sbaglia-su-entrambi-i-rigori/

Non c’è sicuramente, e qui non ci sono dubbi, il rigore che decide la partita a favore del Torino, che invece in diretta sembrava ineccepibile, Belotti vede arrivare Nagatomo, si lascia andare senza che il giapponese lo tocchi davvero. Non c’era il rigore e non c’era l’espulsione; anzi, ci stava il giallo per simulazione a carica dell’attaccante granata.

03 aprile 2016 – Inter 1-0 Torino Icardi gol 

Regolamento in vigore – i criteri secondo i quali un arbitro può ravvisare la volontarietà del tocco di mani.

• il movimento della mano in direzione del pallone (non del pallone in direzione della mano); • la distanza tra l’avversario e il pallone (pallone inaspettato); • la posizione della mano, che non implica necessariamente che ci sia un’infrazione;

Sequestrati beni per mezzo milione a un capo ultrà della Juventus


imagesMZQ5C6R6

Andrea Puntorno, leader dei «Bravi ragazzi» condannato per spaccio di droga, posto sotto sorveglianza speciale e costretto a trovarsi un lavoro.

Fonte e articolo completo: http://www.corriere.it/sport/16_aprile_05/sequestrati-beni-mezzo-milione-capo-ultra-juventus-andrea-puntorno-d3db4e7a-fb40-11e5-89b8-dac2d9bcfea0.shtml#votoEmo

La sorveglianza speciale per tre anni. Una confisca di beni che sfiora i 500mila euro. E, soprattutto, l’obbligo a cercarsi un lavoro. Serio. Non solo perché «la professione ultrà» non lo è. Ma per spezzare la catena di una vita spesa in tifo violento, bagarinaggio e traffico di droga. La vita di un personaggio considerato «pericoloso socialmente».

Arrestato per l’ultima volta nel novembre del 2014 per una maxi inchiesta di droga, Puntorno era finito ai domiciliari. In questi giorni i carabinieri piemontesi e siciliani gli hanno notificato un decreto della misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza e della confisca di due case e di una moto, come richiesto dalla procura di Torino.

Secondo il giudice estensore dell’atto, Pietro Capello, non è possibile che un capo ultrà che ha dichiarato di guadagnare 2600 euro lordi all’anno tra il 2004 e il 2013 – «redditi lordi molto modesti e decisamente sproporzionati rispetto al tenore di vita» – abbia acquistato questi beni attraverso vie legali.