“Insulti razzisti da un avversario”: calciatore esce dal campo in lacrime, partita sospesa in Svizzera


articolo: https://video.repubblica.it/sport/insulti-razzisti-da-un-avversario-calciatore-esce-dal-campo-in-lacrime-partita-sospesa-in-svizzera/339455/340047?video&ref=RHPPRB-BS-I226211647-C4-P1-S4.4-T1

Risultati immagini per "Insulti razzisti da un avversario": calciatore esce dal campo in lacrime, partita sospesa in Svizzera

Deprecabile episodio avvenuto nel corso dell’amichevole in Svizzera tra gli elvetici del San Gallo e i tedeschi del Bochum. Jordi Osei-Tutu, 20enne difensore britannico di proprietà dell’Arsenal ma in prestito al Bochum, ha affermato di aver ricevuto insulti razzisti da un avversario e ha abbandonato il campo uscendo in lacrime. I compagni di squadra hanno provato a trattenerlo e a consolarlo, ma Osei-Tutu è andato negli spogliatoi quando mancavano 3 minuti all’intervallo.

L’arbitro ha interrotto brevemente la partita per parlare con i capitani e gli allenatori delle due squadre: secondo i media locali, un collaboratore del tecnico Robin Dutt è corso verso Osei-Tutu e l’ha convinto a rientrare in campo. Dopo un veloce dialogo con il direttore di gara, il match è ripreso.

“Sono rimasto molto deluso, non riesco a capire come un altro calciatore possa fare una cosa simile”, ha raccontato Osei-Tutu ai media locali al termine della partita. “Nessuno dovrebbe subire una tale umiliazione. Sia l’Arsenal che il Bochum mi hanno sostenuto molto e spero che tutti insieme potremo finalmente dimostrare che nel calcio non c’è spazio per il razzismo”.

Il San Gallo, attraverso un comunicato, ha difeso il proprio giocatore: “Condanniamo con forza ogni forma di razzismo e discriminazione e simili atteggiamenti sarebbero immediatamente sanzionati. I nostri giocatori giocano con rispetto, indipendentemente dalla loro origine, dal colore della pelle o dalla loro religione. Durante un colloquio, il giocatore interessato ha assicurato di aver rispettato questa regola anche durante la partita con il Bochum”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...