Archivi del mese: agosto 2019

F2, pauroso incidente a Spa: morto il francese Hubert


articolo: https://www.repubblica.it/sport/formulauno/2019/08/31/news/spa_incidente_formula_2_hubert_correa-234810820/

SPA – Tragedia in Formula 2 a Spa. Il francese Anthoine Hubert, 22 anni, è deceduto in seguito ad un terribile incidente avvenuto nel corso nella prima delle due gare sul circuito di Spa-Francorchamps, in Belgio. Tre piloti, i francesi Hubert e Giuliano Alesi e lo statunitense Juan Manuel Correa, si sono scontrati fra di loro dopo la salita dell’Eau Rouge. La macchina di Hubert è stata letteralmente spezzata in due. Immediati i soccorsi, i piloti sono stati trasportati al centro medico. Purtroppo per Hubert non c’è stato nulla da fare. Correa è stato trasferito all’ospedale di Liegi con fratture alle gambe, illeso Alesi.

A seguito dell’incidente, avvenuto alle ore 17.07, la Fia si rammarica di comunicare che Anthoine Hubert è deceduto alle ore 18.35 per le gravi ferite riportate” si legge nella nota della federazione internazionale. “Correa – informa la Fia – è in condizioni stabili ed è in cura presso l’ospedale di Liegi. Ulteriori informazioni sulle sue condizioni saranno fornite appena saranno disponibili. Alesi è stato visitato e dichiarato idoneo dai medici. La FIA sta fornendo il proprio supporto agli organizzatori dell’evento e alle autorità competenti e ha già avviato un’indagine sull’incidente”. continua a leggere

Les images de l’accident d’Anthoine Hubert sur le circuit de Formule 2

Dramma Luis Enrique:…


Dramma Luis Enrique: è morta Xanita, la figlia di nove anni. Per lei aveva lasciato la nazionale spagnola

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/08/29/news/morta_figlia_luis_enrique-234668464/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

MADRID – La piccola Xana non ce l’ha fatta. La figlia di 9 anni dell’ex commissario tecnico della Spagna, Luis Enrique, è morta acausa di un tumore alle ossa. A ufficializzare la notizia un comunicato della famiglia. Luis Enrique aveva lasciato lo scorso 19 giugno l’incarico di ct delle “Furie Rosse” proprio per stare accanto alla sua bambina. Oggi la tragica notizia. “Nostra figlia – informa una nota della famiglia – è deceduta oggi pomeriggio all’età di 9 anni dopo aver lottato intensamente per cinque mesi contro un osteosarcoma”.

Luis Enrique e famiglia ringraziano tutti per il sostegno, la discrezione e la comprensione mostrate in questi mesi. Particolari ringraziamenti al personale degli ospedali di Sant Joan de Deu e Sant Pau, ai medici, agli infermieri e ai volontari, con una menzione speciale per l’equipe di cure di Sant Joan de Deu. continua a leggere

Wolverhampton-Torino 2-1


Wolverhampton-Torino 2-1: Belotti non basta, è addio all’Europa League

Wolverhampton Wanderers v Torino - UEFA Europa League Play-Off: Second Leg

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/coppe/2019/08/29/news/wolverhampton-torino_2-1_belotti_non_basta_e_addio_all_europa_league-234669645/

WOLVERHAMPTON – Al Toro non basta una prova d’orgoglio per compiere l’impresa contro il Wolverhampton. Dopo il ko per 2-3 all’andata perde 2-1 anche in Inghilterra e lascia ogni speranza di approdare alla fase a gironi di Europa League. Mazzarri può comunque essere soddisfatto: aveva chiesto ai suoi il massimo impegno e lo ha ottenuto. E’ mancato un pizzico di fortuna ma soprattutto di esperienza e di precisione per riuscire a riaprire una qualificazione che, sostanzialmente, è sempre stata in mano ai Wolves. continua a leggere

WOLVERHAMPTON-TORINO 2-1 (1-0)

  • Wolverhampton (3-5-2):Patricio, Vallejo, Coady, Boly, Dendoncker, Saiss, Moutinho (45′ st Neves), Traorè, Jonny, Jimenez (46′ st Neto), Jota (36′ Cutrone). 5 Bennett 29 Vinagre, 17 Gibbs-White, 21 Ruddy). All. Espirito Santo.
  • Torino (3-5-2): Sirigu, Izzo, Bremer, Bonifazi, De Silvestri, Rincon (26′ st Meitè), Lukic, Baselli, Aina (25′ st Berenguer), Zaza (36′ Millico), Belotti. (25 Rosati, 17 Singo, 30 Djidjii, 27 Parigini). All. Mazzarri.
  • Arbitro: Manzano (Spagna).
  • Reti: nel pt 30′ Jimenez; nel st 12′ Belotti, 13′ Dendoncker.
  • Angoli: 6-4 per il Torino.
  • Recupero: 1′ e 4.
  • Ammoniti: Baselli, Lukic, Bremer e Jonny per gioco scorretto.

Champions League:


Champions League: girone di ferro per l’Inter. Juve con l’Atletico, il Napoli pesca il Liverpool, l’Atalanta il City

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/champions/2019/08/29/news/champions_sorteggio_juventus_napoli_inter_atalanta-234641375/

MONTECARLO – Sorteggio di Champions non troppo fortunato per le italiane. Peggio di tutte è andata all’Inter: la squadra di Antonio Conte è stata inserita nel girone F insieme a Barcellona, Borussia Dortmund e Slavia Praga. Va meglio alle altre: nel girone B la Juventus ritrova l’Atletico Madrid, che aveva eliminato lo scorso anno agli ottavi di finale, e affronterà anche Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca; c’è di nuovo il Liverpool nel cammino del Napoli, ma le altre avversarie, Salisburgo e Genk, appaiono poco insidiose; l’Atalanta, alla sua prima partecipazione alla massima competizione europea e per questo inserita nell’ultima fascia, può sorridere per l’inserimento nel girone C, in cui oltre alla corazzata Manchester City sfiderà Shakhtar e Dinamo Zagabria. Prima giornata il 17 e 18 settembre. continua a leggere

  • GIRONE A
    Paris Saint-Germain
    Real Madrid
    Bruges
    Galatasaray
  • GIRONE B
    Bayern Monaco
    Tottenham
    Olympiacos
    Stella Rossa
  • GIRONE C
    Manchester City
    Shakhtar
    Dinamo Zagabria
    Atalanta
  • GIRONE D
    Juventus
    Atletico Madrid
    Bayer Leverkusen
    Lokomotiv Mosca
  • GIRONE E
    Liverpool
    Napoli
    Salisburgo
    Genk
  • GIRONE F
    Barcellona
    Borussia Dortmund
    Inter
    Slavia Praga
  • GIRONE G
    Zenit San Pietroburgo
    Benfica
    Lione
    Lipsia
  • GIRONE H
    Chelsea
    Ajax
    Valencia
    Lille

UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2018/19 GROUP STAGE DRAW

Bologna, Mihajlovic lascia l’ospedale e dirige il Bologna a Verona


foto_845757_908x560.jpg

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/bologna/2019/08/25/news/mihajlovic_in_panchina_a_verona-234334797/?ref=RHPPLF-BS-I234256676-C8-P1-S2.5-T1

BOLOGNA – Era il 13 luglio, 44 giorni fa. Sinisa Mihajlovic si presentò davanti ai microfoni al Centro tecnico di  Casteldebole per annunciare al mondo sportivo che doveva fermarsi. Un gesto coraggioso, non dovuto. Come lui, vengono in mente altri campionissimi, capaci di gesti analoghi: Magic Johnson, Totò Antibo, Arthur Ashe… Il 44 è un numero curiosamente ricorrente. Perché sono trascorsi quei giorni ed eccolo, Sinisa, tornare al posto in cui amiamo trovarlo, alla guiida di una squadra di calcio, sul campo. 44 giorni dopo, come 44 sono i punti che ha fatto il suo Bologna, lo scorso anno. Trenta con lui alla guida. Trenta e lode, allora, a Sinisa. continua a leggere

È morto Carlo Delle Piane, 110 film in 70 anni di carriera


 

generiche-89434.660x368.jpg

Carlo Delle Piane (Roma, 2 febbraio 1936 – Roma, 23 agosto 2019) è stato un attore italiano.

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2019/08/24/news/morto_carlo_delle_piane-234220304/?ref=RHPPLF-BH-I234220555-C8-P5-S1.8-F4

È morto a Roma all’età di 83 anni Carlo Delle Piane. Ne dà notizia la moglie, Anna Crispino. L’attore aveva da poco festeggiato i 70 anni di carriera, durante i quali aveva lavorato con alcuni dei più importanti registi e attori, ricordando i molteplici successi al fianco di Alberto Sordi, Aldo Fabrizi, Totò, De Sica e molti altri ancora, fino al fortunatissimo decennio con Pupi Avati. continua a leggere

Carlo Delle Piane – Regalo Di Natale – scene principali

È morto Cosimo Cinieri, sul palco con Carmelo Bene


articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/teatro-danza/2019/08/19/news/cosimo_cinieri-233925915/?ref=RHPPBT-BH-I233926833-C4-P6-S1.4-T1

Avrebbe compiuto 81 anni domani, nato com’era il 20 agosto 1938 a Taranto, ma quell’irrequieto, eclettico, vertiginoso, smanioso e creativamente caratteriale artista che era Cosimo Cinieri ci ha lasciato. Una lunga malattia ha stroncato l’attore pugliese che viveva a Roma. La camera ardente per l’ultimo saluto sarà nella Sala del Carroccio al Campidoglio, il 21 agosto alle ore 16. A seguire dalle 18 la commemorazione con interventi tra gli altri di Pasquale Panella, Bibiana Carusi, Nicola Vicidomini. continua a leggere

Rivera compie 76 anni: gli auguri del Milan sui social


 

download

articolo: https://www.pianetamilan.it/social-izziamo/news-milan-rivera-compie-76-anni-gli-auguri-dei-rossoneri-sui-social/?intcmp=gazzanet-rivera

ULTIME MILAN – Nato ad Alessandria il 18 agosto 1943Gianni Rivera, lo storico ‘Golden Boy‘ del calcio italiano di tutte le epoche, festeggia oggi il suo 76esimo compleanno. Il Milan gli ha fatto gli auguri con un post pubblicato sui propri canali social ufficiali. continua a leggere

AC Milan

🇮🇹 ’s Golden Boy, Gianni Rivera turns 76 today! Wish our former captain a happy birthday! 🔝🎉
🇮🇹 Tanti auguri al grande Gianni Rivera, che oggi compie 76 anni 🔝🎉

Visualizza l'immagine su Twitter

Brescia, Balotelli è ufficiale:


173918383-d3a60729-82f1-4384-890c-58625550026f

Brescia, Balotelli è ufficiale: contratto pluriennale. “Finalmente nella mia città”

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/brescia/2019/08/18/news/ufficiale_balotelli-233881701/

BRESCIA – Ora c’è anche l’ufficialità: Mario Balotelli è un nuovo giocatore del Brescia. E’ lo stesso club lombardo a comunicarlo con una nota sul proprio sito, senza però fornire molti dettagli sull’accordo se non che il 29enne attaccante “ha firmato un contratto pluriennale”.

“Il ritorno in Italia, a distanza di tre anni, è stato reso possibile dalla determinazione e dall’entusiasmo di Mario di voler tornare a Brescia, città dove è cresciuto e dove fin da bambino si è distinto per le sue doti fisiche e tecniche – si legge ancora nella nota – Domani, 19 agosto, l’attaccante verrà presentato ufficialmente presso la sede del Brescia Calcio alle ore 16.45”.

“Finalmente torno nella MIA CITTÀ, Brescia ci sono”. Così, pubblicando una foto di quando era bambino, Mario Balotelli commenta su Instagram l’ufficialità della firma.

https://www.bresciacalcio.it/news/ultime-news/12438/balotelli-e-ufficialmente-un-nuovo-giocatore-del-brescia-calcio

Brescia Calcio

 

Balotelli è ufficialmente un nuovo giocatore del Brescia Calcio

Mario torna a casa

Mario Balotelli Barwuah è ufficialmente un nuovo giocatore del Brescia Calcio S.p.A.
Il calciatore ha firmato con il Club biancoazzurro un contratto pluriennale.
 
Il ritorno in Italia, a distanza di tre anni, è stato reso possibile dalla determinazione e dall’entusiasmo di Mario di voler tornare a Brescia, città dove è cresciuto e dove fin da bambino si è distinto per le sue doti fisiche e tecniche.
Domani, 19 Agosto, l’attaccante verrà presentato ufficialmente presso la sede del Brescia Calcio, in Via Solferino 32, alle ore 16:45.
Mario Balotelli Barwuah is officially a new player of Brescia Calcio S.p.A. The Footballer has signed a multi-year contract with the “Rondinelle”.
The return to Italy, after three years, was made possible by Mario’s determination and enthusiasm to return to Brescia, the city where he grew up and where since he was a child he stood out for his physical and technical skills.
Tomorrow, August 19th, the footballer will be officially presented at the Brescia Calcio headquarters, Via Solferino 32, at 4.45pm.

Sneijder annuncia ritiro, vinse ‘triplete’ con Inter


trophy.jpgarticolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2019/08/12/calcio-sneijder-annuncia-il-ritiro_c6df749e-298e-47ac-a3ef-077613bd9fc2.html

Olandese dice basta a 35 anni, farà il dirigente all’Utrecht

Wesley Sneijder dice basta col calcio giocato. Il 35enne centrocampista olandese ed ex Inter, con cui conquistò il ‘triplete’ nel 2010, lo ha annunciato a Utrecht tv, la sua città. Considerato l’ultimo dei cosiddetti “Big Four” del calcio orange, insieme a Van der Vaart, Van Persie e Robben, Sneijder ha fatto sapere che inizierà la carriera dirigenziale nel club: “Il mio amore per la città di Utrecht è grande e ho un ottimo rapporto col presidente con il quale ho parlato per entrare nell’area business del club. Non vedo l’ora di vivere questa grande stagione”. Cresciuto nell’Ajax, Sneijder nella sua carriera ha vestito le maglie di Real Madrid, Inter (dal 2009 al 2013), Galatasaray, Nizza, e, ultima, quella della qatariota Al Gharafa. Con la nazionale, Sneijder ha collezionato 134 presenze e 31 gol, partecipando a tre Mondiali (terzo posto a Brasile 2014) e tre Europei.

WESLEY SNEIJDER – All of his 22 Inter goals 🇳🇱🖤💙

Gli highlights con tutti e 22 i gol realizzati dal centrocampista olandese Wesley Sneijder nelle sue 116 presenze con la maglia dell’Inter tra il 2009 e il 2013 in Serie A, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Champions League, Europa League e Mondiale per Club Fifa

Triplete Inter 2010: formazione

la-stagione-del-triplete-la-formazione-dellinter-nella-finale-di-champions-league-maxw-814

E’ morto Peter Fonda, icona di Easy Rider


peter-fonda-in-easy-rider-art-silk-stampa

Peter Henry Fonda (New York, 23 febbraio 1940 – Los Angeles, 16 agosto 2019) è stato un attore e regista statunitense.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2019/08/17/e-morto-peter-fondaicona-di-easy-rider_237f3e7a-2c7d-4ca5-b41f-1ca7a605be0e.html

(ANSA) – NEW YORK, 17 agosto 2019 – E’ morto a Los Angeles Peter Fonda. Aveva 79 anni. Due volte nominato all’Oscar, Peter Fonda è il leggendario interprete di ‘Easy Rider’, il film che ha segnato una generazione. Fonda, che è deceduto nella sua abitazione, era figlio di Henry Fonda e fratello di Jane Fonda.

Jane Fonda e il fratello Peter Fonda

012709+Jane+Peter+Fonda

Fa parte di una grande famiglia di attori; è figlio dell’attore Henry Fonda e fratello di Jane, nonché padre dell’attrice Bridget.

Ha ricevuto il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico e la nomination all’Oscar al miglior attore per il film L’oro di Ulisse (1997). È stato inoltre nominato all’Oscar alla migliore sceneggiatura originale per il film Easy Rider, da lui prodotto nel 1969

Peter Fonda As A Wyatt (da Easy Rider)

 

Woodstock, 1969-2019:


Woodstock, 1969-2019: i 50 anni dell’evento-simbolo del rock raccontati da chi lo inventò, Michael Lang

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/08/13/news/woodstock_1969-2019_l_evento_simbolo_della_storia_del_rock_compie_50_anni-233476950/

“Il pubblico è stato la vera star”: con questa frase, l’allora ventiquattrenne imprenditore alle prese con l’organizzazione di una delle tappe fondanti della storia della musica, racconta in un volume fotografico la ‘tre giorni di pace e musica’. Che fu molto di più delle star sul palco, da Ravi Shankar a Joan Baez, da Jimi Hendrix a Santana, fino a Janis Joplin, Sly & the Family Stone e Grateful Dead: “Woodstock non doveva riguardare una band in particolare. L’importante era stare tutti insieme” continua a leggere

Santana – Soul Sacrifice 1969 “Woodstock” Live Video HQ

Janis Joplin – Woodstock 1969 – Best Live Performance

Chelsea, insulti razzisti ad Abraham; si infuria anche Lampard: “Disgustati”


download.jpg

Chelsea, insulti razzisti ad Abraham; si infuria anche Lampard: “Disgustati”

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/08/16/news/chelsea_insulti_razzisti_ad_abraham_si_infuria_anche_lampard_disgustati_-233741577/?ref=RHPPBT-VS-I195585581-C6-P17-S3.2-T1

LONDRA – Condanna del Chelsea riguardo gli insulti razzisti arrivati sui social contro Tammy Abraham, il 21enne attaccante inglese che è stato preso di mira dopo aver sbagliato il rigore contro il Liverpool che è costato la Supercoppa Europea. E il club londinese non ha usato giri di parole definendo “ripugnanti” i commenti offensivi piovuti sulla stellina del Chelsea, uno dei giovani talenti a cui Lampard si è affidato avendo il mercato in entrata bloccato dalla Fifa fino all’estate 2020.

Chelsea “disgustato” – “Siamo disgustati – la posizione in una nota del club – Il Chelsea trova inaccettabile qualsiasi forma di discriminazione e adotterà le misure più forti possibili”. Del resto i Blues già in passato hanno bandito da Stamford Bridge un tifoso che aveva rivolto insulti razzisti a Sterling durante una partita col City nel dicembre scorso.

Lampard: “Sono davvero arrabbiato” – Anche il manager Frank Lampard, in conferenza stampa, si è detto “disgustato” per gli insulti razzisti ad Abraham. “Bisogna fare qualcosa, sono davvero arrabbiato, per Tammy e per la società che fa tanto contro la discriminazione a tutti i livelli. Abraham? Ovviamente è più che dispiaciuto, chi non lo sarebbe? Non so come vengano permesse certe cose. Ma Tammy ha un carattere forte, ho parlato con lui, vuole fare davvero bene per il Chelsea“. continua a leggere

Respinto il ricorso della Rai, Champions in chiaro su Mediaset


Respinto il ricorso della Rai, Champions in chiaro su Mediaset

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/2019/08/16/news/ricorso_rai_champions_respinto_partite_chiaro_su_mediaset-233741615/?ref=RHPPBT-VS-I195585581-C6-P17-S1.6-T1

Respinto per la seconda volta il ricorso della Rai, la partita in chiaro di Champions, nei prossimi due anni, sarà su Mediaset (esattamente il mercoledì sera su Canale 5, telecronista Pierluigi Pardo) che mercoledì ha già trasmesso la Supercoppa europea con buoni ascolti. Lo scontro Rai-Sky si è concluso così con la sentenza del tribunale di appello di Milano che ha anche condannato la tv pubblica alle spese (15000 a Mediaset e 10000 a Sky). Una brutta botta per la Rai.

Mediaset ha alzato la posta, 5 milioni in più rispetto a quando aveva pagato la Rai (40 milioni) la scorsa stagione a Sky. La tv pubblica invece non aveva voluto rilanciare, un errore: con 5 milioni in più si sarebbe assicurato un prodotto che aveva fatto ottimi ascolti, 16 prime serate su Rai 1, con oltre il 20 per cento di media per la partita (soprattutto con le italiane) e ascolti ottimi anche per il Magazine Champions che era stato condotto da Paola Ferrari e Alberto Rimedio. La Rai aveva sbagliato nel contratto con Sky, quella clausola messa dalla precedente gestione si era rivelata un boomerang perché erano cambiati i termini dell’accordo (non avendo più Sky l’esclusiva della serie A ora che è arrivata Dazn) e Sky quindi aveva potuto trattare con Mediaset, nei mesi scorsi, visto che i rapporti fra le due emittenti sono molto stretti. La Rai ha esercitato l’opzione il 25 gennaio, il 30 Sky ha replicato di non ritenerla efficace, il 5 aprile è stato depositato il ricorso d’urgenza dalla Rai. Ora la sentenza definitiva del tribunale d’appello di Milano dopo che il ricorso ex 700 della tv pubblica era già stato respinto in primo grado. Un ricorso molto fragile.

È morto Felice Gimondi:


avarie-754185.610x431.jpg

È morto Felice Gimondi: malore mentre faceva il bagno a Giardini Naxos

articolo: https://www.repubblica.it/sport/ciclismo/2019/08/16/news/e_morto_felice_gimondi-233760286/

Felice Gimondi è morto per un malore mentre faceva il bagno nelle acque di Giardini Naxos. L’ex grande campione del ciclismo italiano avrebbe compiuto 77 anni il prossimo 26 settembre. La notizia è stata confermata dai carabinieri. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte di alcuni bagnanti e dei medici del 118.

“Una tristezza enorme. C’è rammarico, delusione, un pianto nel cuore. Ho seguito tutta la sua carriera da dirigente, l’ho sempre ammirato e apprezzato”, ha detto il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco, commentando la notizia. “L’oro al mondiale di Barcellona nel 1973 è il ricordo più bello e poi è stato uno dei pochissimi ad aver vinto tutti e tre i grandi giri. La rivalità con Merckx? Ma erano anche amici, e lo erano ancora adesso. Si rispettavano sia in bici che da ex corridori. Felice era una persona che stava bene con tutti ed era apprezzato da tutti”, ha concluso il numero uno della Federciclismo.

“Ricordo Felice Gimondi, la sua maglia gialla, i grandi successi di un mito italiano”, ha scritto su twitter l’ex premier Paolo Gentiloni.

Felice Gimondi: la leggenda di un uomo semplice

Nadia Toffa è morta.


È morta Nadia Toffa, "guerriera" contro il cancro. Le Iene: "Per noi niente sarà più come prima"

Nadia Toffa (Brescia, 10 giugno 1979 – Brescia, 13 agosto 2019) è stata una conduttrice televisiva e giornalista italiana, nota per la partecipazione al programma televisivo di Italia 1 Le Iene

“guerriera” contro il cancro. Le Iene: “Per noi niente sarà più come prima”

La conduttrice aveva 40 anni. Il racconto sui social della sua malattia, sempre sorridente, l’ha trasformata per molti in un simbolo. Anche il presidente Mattarella ricorda “la sua vivacità, l’impegno e il coraggio”

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/people/2019/08/13/news/e_morta_nadia_toffa-233509218/?ref=RHPPLF-BS-I233508960-C8-P5-S1.8-T1

È morta Nadia Toffa, dopo una lunga battaglia contro il cancro. La conduttrice e inviata delle Iene aveva 40 anni. Lo ha annunciato lo staff della trasmissione tv sulle proprie pagine social. Le sue condizioni si erano aggravate negli ultimi mesi, e da inizio luglio era ricoverata alla Domus Salutis di Brescia, dove è morta questa mattina. La camera ardente sarà allestita al teatro Santa Chiara e i funerali saranno celebrati il 16 agosto nella cattedrale della sua città, Brescia.

Le Iene
@redazioneiene
Niente per noi sarà più come prima, ciao Nadia

Immagine

7:21 AM · 13 ago 2019
Le Iene le hanno dedicato un post commosso: “Qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, non perde mai. Hai combattuto a testa alta col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi. D’altronde nella vita hai lottato sempre. Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse é per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa”. continua a leggere

Quirinale

@Quirinale
Il Presidente #Mattarella colpito dalla prematura scomparsa di #NadiaToffa ricorda la vivacità e simpatia del suo impegno di giornalista e il coraggio con cui ha affrontato la malattia

 

 

 

 

15ENNE MUORE SU UN CAMPO DI CALCETTO


 Un ragazzo di 15 anni di Milano, che in questo periodo è in vacanza a Francavilla al Mare (Chieti) con la famiglia, è morto in serata al policlinico di Chieti dove è stato ricoverato dopo essersi accasciato mentre stava giocando a calcetto in un impianto privato a Francavilla al Mare.

Il ragazzo, secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri, che hanno sentito alcuni testimoni, si è accasciato all’improvviso.

Scattato l’allarme i primi e più immediati soccorsi sono stati prestati da un medico e da una veterinaria che stavano cenando in una pizzeria che si trova vicino all’impianto sportivo. Le condizioni del ragazzo sono apparse subito molto gravi: i due sanitari, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118, gli hanno praticato il massaggio cardiaco. Sul posto sono quindi giunti i soccorsi che hanno praticato il massaggio cardiaco, il ragazzo è stato portato all’ospedale di Chieti dove i medici hanno fatto il possibile, ma non c’è stato nulla da fare.

Ictus per Delon, si riposa in Svizzera


Risultati immagini per alain delon

Alain Delon, all’anagrafe Alain Fabien Maurice Marcel Delon (Sceaux, 8 novembre  1935), è un attore, regista e produttore cinematografico francese.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2019/08/08/ictus-per-delon-si-riposa-in-svizzera_fd1a4d47-9404-4578-b3fb-73f927da203f.html

L’attore francese, Alain Delon, 83 anni, ha avuto un ictus qualche settimana fa, con una “leggera” emorragia cerebrale, e si “riposa” attualmente in una clinica della Svizzera: lo ha detto alla stampa francese il figlio, Anthony Delon, aggiungendo che le funzioni vitali dell’attore sono “perfette” e il suo “stato, secondo i medici, è stabile”.
Anthony Delon ha precisato che prima del ritiro in Svizzera il padre è stato “operato alla Pitié-Salpétriere (ospedale di Parigi, ndr.) dove è rimasto tre settimane in terapia intensiva”.

ALAIN DELON – Palme d’Or d’Honneur – Cannes 2019

l’arrivo di Lukako a Milano


L’attaccante è atterrato a Malpensa alle 2, accolto da applausi e cori.

Milano, Lukaku è già un idolo: tifosi interisti sotto la sede del Coni per salutarlo

Calciopoli ultimo atto???


UFFICIALE: la Corte d’Appello respinge il ricorso della Juventus. Lo scudetto di Calciopoli resta all’Inter

articolo; https://www.calciomercato.com/news/ufficiale-la-corte-d-appello-respinge-il-ricorso-della-juventus–95935

Lo scorso 31 luglio la Juventus aveva presentato un nuovo ricorso alla Corte federale d’Appello per l’annosa questione che la lega all’Inter e che riguarda l’assegnazione dello scudetto del 2006 al club nerazzurro. Oggi lo stesso organo di giustizia sportiva ha respinto la mozione della società bianconera che chiedeva l’annullamento della decisione del Tribunale federale nazionale ritenendola “inammissibile“.

Come riportato dall’Ansa, ​la Corte federale d’appello della Federcalcio ha respinto il ricorso della Juventus contro “la reiezione dell’istanza di sospensione e la declaratoria dell’inammissibilità” pronunciate lo scorso luglio dal Tribunale federale nazionale. L’obiettivo era di ottenere l’annullamento della delibera con cui il Consiglio federale Figc, nel 2011, aveva dichiarato la mancanza di presupposti giuridici per la revoca dello scudetto 2006 all’Inter.

Bologna 02 agosto 1980 – La strage


2 Agosto, il ministro Bonafede alla commemorazione

https://it.wikipedia.org/wiki/Strage_di_Bologna

La strage di Bologna è stato un attentato commesso sabato 2 agosto 1980 alle 10:25 alla stazione ferroviaria di Bologna Centrale, a Bologna, in Italia. Si tratta del più grave atto terroristico avvenuto nel Paese nel secondo dopoguerra, da molti indicato come uno degli ultimi atti della strategia della tensione.

È considerato uno dei più gravi attentati verificatisi negli anni di piombo, assieme alla strage di piazza Fontana del 12 dicembre 1969, alla strage di piazza della Loggia del 28 maggio 1974 e alla strage dell’Italicus del 4 agosto 1974

2 Agosto, il ministro Bonafede alla commemorazione

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/07/26/news/2_agosto_il_ministro_bonafede_alla_commemorazione-232092125/

Sarà il ministro della giustizia Alfonso Bonafede a rappresentare il Governo alla commemorazione del 39/o anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Ne dà notizia il sindaco di Bologna Virginio Merola.

Per il sindaco è una notizia “positiva” che il guardasigilli, per il secondo anno consecutivo, partecipi alla cerimonia. “E’ un segno di attenzione che ci fa molto piacere” ha detto.

Intanto domenica 28 luglio, alle 19.30, è previsto l’arrivo al cippo dedicato ai tre carabinieri al Pilastro, in via Casini, delle staffette podistiche ‘Per non dimenticare il 2 agosto’.  Alla cerimonia parteciperà la consigliera Roberta Li Calzi, saranno presenti i gonfaloni del Comune e della Città metropolitana.

https://alessandro54.com/2018/08/02/2-agosto-1980-la-strage-alla-stazione-di-bologna/

https://alessandro54.com/2017/08/02/bologna-02-agosto-1980-la-strage-alla-stazione-ferroviaria/