Archivi del giorno: 8 agosto 2017

Camp Nou rende omaggio ai sopravvissuti,


Tra Barcellona e Chape vince commozione © EPA

Grande emozione al Camp Nou per la partita del trofeo Joan Gamper che ha messo di fronte Barcellona e Chapecoense, la squadra brasiliana decimata da un incidente aereo il 28 novembre dell’anno scorso. Fra i 22 in campo al fischio d’inizio c’è, con la fascia di capitano della ‘Chape’, il terzino Alan Ruschel, uno dei sei superstiti dello schianto che a Medellin costò la vita a 71 persone. Ruschel, abbracciato da tutti gli avversari, non è riuscito a trattenere le lacrime, come gran parte dei compagni.

Il Barcellona ha onorato l’impegno, vincendo largamente: 5-0.

 I rottami dell’aereo precipitato e i soccorritori – La Union, Colombia, 29 novembre 2016

aereo precipitato colombia

Un aereo che trasportava 77 persone, tra cui i giocatori della squadra di calcio brasiliana Chapecoense, è precipitato in Colombia nella notte tra lunedì e martedì. A bordo c’erano 68 passeggeri e 9 membri dell’equipaggio (qui è stata pubblicata una lista delle persone che erano sul volo): sono morte 71 persone, sei sono sopravvissute e sono ricoverate in ospedale.

L’aereo stava trasportando i giocatori e lo staff del Chapecoense a Medellin, dove la squadra avrebbe dovuto giocare mercoledì la finale della Copa Sudamerica, contro l’Atletico Nacional. A bordo dell’aereo, oltre ai giocatori della squadra, c’erano 8 dirigenti, 3 ospiti e 22 giornalisti

Supercoppa Europea


08 agosto 2017 – Real Madrid – Manchester United

UEFA Super Cup, Real Madrid-Man Utd (ANSA)

Supercoppa Europea: Real Madrid Manchester United, finale bollente

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2017/08/07/supercoppa-europea-real-madrid-manchester-united-finale-bollente_9763f5ac-1fd8-463b-90e0-ab1feec88e5c.html

Sarà una finale davvero bollente quella di domani sera a Skopje tra Real Madrid e Manchester United, con in palio la Supercoppa Europea. Alla National Arena Filip II della capitale macedone, dove sarà in palio il primo trofeo continentale della stagione, sono infatti previsti 38-40 gradi.

 (arbitrerà il match l’italiano Gianluca Rocchi)

Fonte: http://www.mediaset.it/canale5/articoli/supercoppa-europea-real-madrid-manchester-united_16656.shtml

Per scoprire chi alzerà la coppa non perdete l’appuntamento con la diretta, martedì 8 agosto alle 20.45 su Canale 5!

I 60 anni di Melanie Griffith


Una vita di alti e bassi, ma la critica l’ha sempre amata

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2017/08/06/i-60-anni-di-melanie-griffith_1a36a289-6da1-4934-835c-27fed6b33517.html

Ora compie 60 anni, ha raggiunto quella che dovrebbe essere l’età della saggezza e una cosa – ha dichiarato – ha imparato a farla: “Non vado più in giro con la paura, ho imparato a portare con me la forza. E’ questione di causa e effetto”. Che la forza sia con te, Melanie.

  Melanie Griffith – 59 anni

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Melanie Griffith (New York, 9 agosto 1957) è un’attrice statunitense, candidata all’Oscar alla miglior attrice protagonista nel 1989 per la sua interpretazione in Una donna in carriera.

Melanie Griffith – Una donna in Carriera – 1988 

Immagine correlata

Premi e candidature

  • Premi Oscar
    •  – 1989 – Nomination Miglior attrice protagonista per Una donna in carriera
  • Golden Globe
    • 1985 – Nomination Migliore attrice non protagonista per Omicidio a luci rosse
    • 1987 – Nomination Migliore attrice in un film commedia o musicale per Qualcosa di travolgente
    • 1989 – Miglior attrice in un film commedia o musicale per Una donna in carriera
    • 1996 – Nomination Miglior attrice non protagonista in una mini-serie o film per la televisione per Buffalo Girls
    • 2000 – Nomination Miglior attrice non protagonista in una mini-serie o film per la televisione per RKO 281 – La vera storia di Quarto potere
  • Premi BAFTA
    • 1990 -Nomination Miglior attrice protagonista per Una donna in carriera
  • Premio Emmy
    • 2000 – Nomination Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film per RKO 281 – La vera storia di Quarto potere

Una donna in carriera – Trailer

Sara Errani positiva, 2 mesi di stop


Risultati immagini per Sara Errani“Mai dopata, colpa di una pasticca mamma”

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2017/08/07/doping-itf-conferma-positivita-errani-2-mesi-stop-_d50c1a2a-d8c0-4d56-8c19-a2268e933044.html

Sara Errani positiva al doping: la conferma arriva dall’Itf, la federazione internazionale di tennis, che dal suo sito annuncia che la tennista italiana e’ stata sospesa per due mesi a partire dal 3 agosto. Tornerà in campo il 3 ottobre. “Mi sento estremamente frustrata, ma sono in pace con la mia coscienza: non ho mai assunto nessuna sostanza proibita“. Così Sara Errani commenta sul su profilo twitter la squalifica di due mesi per la positività al ‘letrozolo’. “E’ una sostanza presente in un medicinale che mia madre assume dal 2012, e che è presente a casa nostra: l’unica ipotesi è una contaminazione del cibo

Comunicato itf: http://www.itftennis.com/news/267585.aspx?utm_source=translate.googleusercontent.com&utm_medium=referral#8DJhS19JoLmWVqtL.99

ITF Tennis - International Tennis Federation - antidoping

 

 

07 Aug 2017

Decision in the case of Sara Errani

[PRESSRELEASE]

7 August 2017 – London, ENGLAND – An Independent Tribunal appointed under Article 8.1 of the 2017 Tennis Anti-Doping Programme (the “Programme”) has found that Sara Errani committed an Anti-Doping Rule Violation under Article 2.1 of the Programme and, as a consequence, has disqualified the affected results and imposed a period of ineligibility of two months, commencing on 3 August 2017.

Ms. Errani, a 29-year-old player from Italy, provided a urine sample on 16 February 2017 as part of an Out-of-Competition test under the Programme. That sample was sent to the WADA-accredited laboratory in Montreal, Canada for analysis, and was found to contain letrozole, which is an aromatase inhibitor that is included under section S4 (Hormone and Metabolic Modulators) of the 2017 WADA Prohibited List, and therefore is also prohibited under the Programme.

On 18 April 2017, Ms. Errani was charged with an Anti-Doping Rule Violation under Article 2.1 of the Programme (presence of a Prohibited Substance in a Player’s Sample). She promptly admitted that she had committed the Anti-Doping Rule Violation charged, and asked for a hearing before an Independent Tribunal in accordance with Article 8 of the Programme to determine the consequences to be imposed on her for that violation.

At a hearing on 19 July 2017, the Independent Tribunal received evidence and heard legal arguments from both parties, and subsequently issued a reasoned decision on 3 August, which is available below. The Independent Tribunal determined that (1) Ms. Errani should serve a period of ineligibility of two months, beginning on 3 August and so ending at midnight on 2 October 2017; and (2) her results between 16 February 2017 (the date of sample collection) and 7 June 2017 (and the date of her next test, which was negative) should be disqualified, with resulting forfeiture of the ranking points and prize money that she won at events during that period.

The Tennis Anti-Doping Programme applies to all players competing at Grand Slam tournaments and events sanctioned by the ITF, ATP, and WTA. Players are tested for substances prohibited by the World Anti-Doping Agency and, upon a finding that an Anti-Doping Rule Violation has been committed, sanctions are imposed under the Programme in compliance with the requirements of the World Anti-Doping Code. More information on the Programme, sanctions, statistics, and related matters can be found at http://www.itftennis.com/antidoping.

Read more at http://www.itftennis.com/news/267585.aspx?utm_source=translate.googleusercontent.com&utm_medium=referral#8hWVpQftqVcZVp9h.99

Traduzione:

Decisione nel caso di Sara Errani

7 agosto 2017 – Londra, INGHILTERRA – Un Tribunale Indipendente nominato ai sensi dell’articolo 8.1 del Programma Tennis Anti-doping del 2017 (il “Programma”) ha rilevato che Sara Errani ha commesso una violazione del doppio codice a norma dell’articolo 2.1 del Programma e, Una conseguenza, ha squalificato i risultati interessati e ha imposto un periodo di ineleggibilità di due mesi, a partire dal 3 agosto 2017.
La signora Errani, un 29enne giocatore d’Italia, ha fornito un campione di urina il 16 febbraio 2017 come parte di un test fuori concorso del programma. Questi campioni sono stati inviati al laboratorio accreditato WADA a Montreal, in Canada per l’analisi e si è trovato che contengono letrozolo, che è un inibitore di aromatasi incluso nella sezione S4 (Hormone and Modulators metabolici) della 2017 WADA Prohibited List e quindi È proibito anche nel Programma.
Il 18 aprile 2017, la signora Errani è stata incaricata di violare la norma anti-doping di cui all’articolo 2.1 del programma (presenza di una sostanza proibita in un campione del giocatore). Ha prontamente ammesso di aver commesso la violazione delle norme antidopinge e ha chiesto l’udienza dinanzi ad un Tribunale Indipendente ai sensi dell’articolo 8 del Programma per determinare le conseguenze che dovrebbero essere imposte a lei per tale violazione.
All’udienza del 19 luglio 2017, il Tribunale Indipendente ha ricevuto prove e ha ascoltato argomenti giuridici da entrambe le parti e ha successivamente emesso una decisione motivata il 3 agosto, disponibile qui di seguito. Il Tribunale Indipendente ha stabilito che (1) la sig.ra Errani dovrà disporre di un periodo di ineleggibilità di due mesi, a decorrere dal 3 agosto e terminando così a mezzanotte il 2 ottobre 2017; E (2) i suoi risultati dovrebbero essere squalificati tra il 16 febbraio 2017 (data della raccolta dei campioni) e il 7 giugno 2017 (e la data della sua prossima prova negativa), con conseguente perdita dei punti di classificazione e dei premi Ha vinto negli eventi durante quel periodo.
Il programma Anti-Doping Tennis si applica a tutti i giocatori che competono nei tornei e negli eventi di Grand Slam sanzionati dall’ITF, dall’ATP e dalla WTA. I giocatori sono sottoposti a test per sostanze proibite dall’Agenzia Mondiale Anti-Doping e, dopo aver constatato che è stata commessa una violazione del codice antidoping, le sanzioni vengono imposte nel Programma in conformità ai requisiti del Codice Anti-Doping Mondiale. Ulteriori informazioni sul programma, sulle sanzioni, sulle statistiche e sulle relative questioni sono disponibili all’indirizzo http://www.itftennis.com/antidoping.