Archivi del giorno: 13 aprile 2017

Europa League – Lione – Scontri tra le tifoserie all’interno dello stadio


Articolo: http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Europa-League-Lione-Scontri-tra-le-tifoserie-interno-dello-stadio-82024f55-6e32-470c-b874-ca772858c2c9.html#foto-1

Risultati immagini per Europa League, Lione. Scontri tra le tifoserie all'interno dello stadio

13 aprile 2017 – Europa League, Lione – Besiktas – Gli scontri per le strade di Lione si sono riversati anche dentro lo stadio. 

Risultati immagini per Europa League, Lione. Scontri tra le tifoserie all'interno dello stadio

E’ iniziata con circa 45 minuti di ritardo Lione-Besiktas, sfida di andata dei quarti di Europa League al Parc Olympique. Lo slittamento è dovuto al lancio di oggetti e fumogeni in campo da parte dei tifosi turchi, che hanno costretto i supporter della squadra di casa a ‘scendere’ in campo. La polizia è stata costretta ad intervenire. La situazione è poi tornata alla calma e il match è potuto iniziare. 

 UEFA Europa League – 13/04/2017 – scene folli a Lione vs Besiktas 

Anche la boutique ufficiale del Lione dello stadio è stata danneggiata da alcuni tifosi turchi, riporta il sito del Parisien. Una volta dentro, il caos è continuato e i tifosi francesi sono entrati in campo per sfuggire al lancio di fumogeni e di oggetti dei tifosi turchi. Il presidente del Lione Jean-Michel Aulas si è recato nel settore dove si sono sviluppati gli incidenti per cercare di calmare gli animi. 

Domenica 09 aprile 2017 – breve passeggiata lungo la Darsena e navigli


Milano 09 aprile 2017 – una breve passeggiata primaverile lungo la Darsena e navigli

50 anni dalla morte di Totò


a Napoli una mostra ne ripercorre vita e arte

Articolo:  http://www.lastampa.it/2017/04/12/multimedia/spettacoli/anni-dalla-morte-di-tot-a-napoli-una-mostra-ne-ripercorre-vita-e-arte-FaJOgxFixMQyDkQWoRPcYI/pagina.html

In occasione del cinquantenario della scomparsa del grande Antonio de Curtis, in arte Totò, avvenuta il 15 aprile 1967, e nell’ambito delle celebrazioni che si terranno in suo ricordo, la città di Napoli ospita la mostra monumentale Totò Genio, voluta dall’Associazione Antonio de Curtis, promossa e co organizzata dal Comune di Napoli in collaborazione con le maggiori istituzioni culturali del paese, l’Istituto Luce, il Polo Museale della Campania – Palazzo Reale, la RAI, la Siae – Società italiana degli Autori ed Editori, con il contributo di Rai Teche e dell’Archivio Centrale dello Stato.

Curata da Alessandro Nicosia, che ha coordinato anche la direzione generale del progetto, insieme a Vincenzo Mollica, la mostra è prodotta da C.O.R, Creare Organizzare Realizzare. Tre i luoghi prescelti per mettere insieme i tanti tasselli di un grande mosaico che rappresenta l’arte di Totò: il Museo Civico di Castel Nuovo (Maschio Angioino), Palazzo Reale e il Convento di San Domenico Maggiore.

Totò chiede informazioni ad un vigile in piazza Duomo a Milano da Totò, Peppino e la malafemmina

TOTO’ E FABRIZI – La Tributaria … ( da I Tartassati )

Totò alla dogana in una esilarante discussione con Luigi Pavese nel film Noi duri.

Alex Baroni, 15 anni fa la morte


Giorgia lo ricorda: come fosse ieri

Alessandro Guido Baroni, detto Alex (Milano, 22 dicembre 1966 – Roma 13 Aprile 2002), è stato un cantautore italiano.

Il cantante morì a Roma il 13 aprile 2002, quasi un mese dopo un incidente stradale. La cantautrice ed ex fidanzata gli ha dedicato un messaggio di cordoglio su Facebook: “Artista e anima immensi, voce irripetibile”

Alex Baroni – Cambiare (Live Sanremo 1997)

La morte nel 2002 – Il cantante morì a Roma il 13 aprile 2002 a causa delle ferite riportate in seguito a un incidente stradale avvenuto il 19 marzo. La moto su cui viaggiava Baroni venne travolta da un’auto che stava effettuando un’inversione di marcia. Il cantante, dopo la caduta, andò a sbattere contro un’altra automobile. Aveva 35 anni.

Giorgia – “Nel mio solito disagio mi unisco a chi oggi ricorda i 15 anni senza Alex Baroni con l’affetto del pubblico e degli amici e nel rispetto della sua famiglia, il ricordo di un artista e anima immensi, dalla voce irripetibile, ma è come fosse ieri”,

A Baroni la cantante ha dedicato tre canzoni: “Gocce di memoria”, “Marzo” e “Per sempre”.

Serie A, al via il 20 agosto e si giocherà il 23 e 30 dicembre


Serie A, al via il 20 agosto e si giocherà il 23 e 30 dicembre

http://www.adnkronos.com/sport/2017/04/13/serie-via-agosto-giochera-dicembre_QwM47UBL21ILcuplosZsFL.html

Il campionato di calcio di Serie A prenderà il via il 20 di agosto e si giocherà anche nel periodo natalizio, il 23 ed il 30 dicembre e alla befana, il 6 gennaio. Poi sosta fino al 21 gennaio.

Lo ha deciso l’Assemblea della Lega calcio di Serie A riunita a Milano che ha respinto l’ipotesi di anticipare il campionato al 13 agosto, come richiesto dal commissario tecnico della Nazionale Giampiero Ventura per preparare al meglio la sfida contro la Spagna, per le qualificazioni al Mondiale di Russi 2018.

Closing Milan, Berlusconi vende il club ai cinesi


 Venduto il club alla Rossoneri Sport. Ex Cavaliere: “Lascio ma resto il primo tifoso”. Li: “Grazie per fiducia e pazienza, ora il futuro”

Firmato il closing del Milan: il cinese Li Yonghong è formalmente diventato il nuovo proprietario del club rossonero, che passa di mano dopo 31 anni di gestione da parte di Silvio Berlusconi. È infatti andato a buon fine l’operazione con la Fininvest che, a fronte del versamento con cui è stato completato il pagamento, ha ceduto il 99,93% delle azioni alla società veicolo lussemburghese Rossoneri Sport Investment Lux, creata ad hoc dall’investitore cinese.

30 year anniversary of Silvio Berlusconi’s presidency | AC Milan Official

Youtube – Pubblicato il 20 feb 2016 – Il Club rossonero celebra i 30 anni di presidenza Berlusconi. “Chi crede, vince”

Immagine correlata

13 aprile 2017

SILVIO BERLUSCONI: “ANCORA GRAZIE A TUTTI”

Il saluto di Silvio Berlusconi al Milan e a tutti i tifosi rossoneri

Lascio oggi, dopo più di trent’anni, la titolarità e la carica di Presidente del Milan. Lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere.

Non potrò mai dimenticare le emozioni che il Milan ha saputo regalarmi e regalare a tutti noi. Non dimenticherò mai tutte le persone grazie alle quali ho avuto il privilegio di presiedere il Club che ha vinto così tanto.

Prima di tutto, naturalmente, i grandi tecnici e i grandi campioni che hanno reso possibili queste imprese che rimarranno per sempre nella storia del calcio. Nominarli uno ad uno sarebbe impossibile: a tutti loro un grande abbraccio collettivo.

Lo stesso abbraccio che rivolgo a tutti coloro che, con ruoli dirigenziali, tecnici, amministrativi e sanitari hanno fatto del Milan non solo una squadra, ma una società modello nel mondo del calcio. Fra queste persone, il primo da citare è Adriano Galliani, che del nostro Milan è stato l’infaticabile costruttore e motore.

Ma soprattutto, il mio grazie dal più profondo del cuore va ai nostri tifosi. Ai milioni di appassionati che hanno riempito gli stadi di tutto il mondo per gridare Forza Milan, ai tanti altri, molti di più ancora, che essendo lontani fisicamente, ci sono stati vicini con simpatia ed entusiasmo. Senza di loro, il nostro Milan vincente non sarebbe esistito e non esisterebbe. Con loro abbiamo vinto tutto quello che si poteva vincere. Ho negli occhi e nel cuore mille momenti nei quali le testimonianze di affetto dei nostri sostenitori sono state straordinarie e commoventi.

A loro voglio dire che – se oggi lascio ogni carica operativa e rappresentativa – rimarrò sempre il primo tifoso del Milan, la squadra che mio padre mi insegnò ad amare da bambino, il sogno che abbiamo realizzato insieme.

Ai nuovi responsabili rivolgo l’augurio più cordiale e sentito di realizzare traguardi ancora più straordinari di quelli ottenuti da noi.

Il Milan è ufficialmente passato nelle mani di Yonghong Li. Ecco le foto ufficiali del passaggio di consegne, scattate subito dopo le firme.

Photo published for FOTOGALLERY - Milan ai cinesi: gli scatti ufficiali

Comunicati Ufficiali –  Comunicato stampa

Comunicato stampa: https://www.acmilan.com/it/news/comunicati-ufficiali/2017-04-13/comunicato-stampa

13 aprile 2017 – Comunicato stampa congiunto Fininvest e Rossoneri Sport Investment Lux

Fininvest ha oggi finalizzato la cessione alla Rossoneri Sport Investment Lux dell’intera partecipazione, pari al 99,93%, detenuta nell’AC Milan.

La finalizzazione odierna dà piena esecuzione al contratto di compravendita firmato dall’amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino, e da David Han Li, rappresentante di Rossoneri Sport Investment Lux, il 5 agosto 2016 e rinnovato il 24 marzo scorso.

Gli estremi dell’accordo sono quelli resi noti a suo tempo e prevedono una valutazione complessiva dell’AC Milan pari a 740 milioni di Euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata al 30 giugno 2016, come da intese fra le parti, in circa 220 milioni di Euro. A quanto incassato da Fininvest si aggiungono 90 milioni di Euro a titolo di rimborso dei versamenti in conto capitale eseguiti dalla stessa Fininvest a favore del Milan dal 1° luglio 2016 ad oggi.

Gli acquirenti hanno confermato l’impegno a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario di AC Milan.

Nella giornata di domani, venerdì 14 aprile, l’Assemblea dei Soci dell’AC Milan riunita in prima convocazione provvederà, fra l’altro, a deliberare in ordine alla nomina dei nuovi organi sociali della società.

Rossoneri Sport Investment Lux si è avvalsa di Rothschild & Co. come advisor per gli aspetti finanziari e degli Studi Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners e Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners per gli aspetti legali. Fininvest è stata assistita da Lazard e dallo studio Chiomenti rispettivamente per gli aspetti finanziari e per quelli legali.

Milano, 13 aprile 2017 – Montella : ” Una giornata epocale”

Articolo completo: https://www.acmilan.com/it/news/prima-squadra/2017-04-13/montella-una-giornata-epocale

L’allenatore a Milan TV: “Ringrazio Berlusconi e Galliani. Nel Derby servirà una prova di squadra”

Una conferenza stampa particolare da parte di Vincenzo Montella, quella di giovedì a Milanello. Nell’antivigilia del Derby – in programma sabato alle 12.30 a San Siro -, il tecnico rossonero si è soffermato prima a Milan TV e poi con i giornalisti sulla sfida con l’Inter, intervenendo anche sul cambio di proprietà. Queste tutte le sue dichiarazioni.

RINGRAZIAMENTI
“Sono stato informato anche io del passaggio di quote, poco fa ho sentito sia Galliani che Marco Fassone. Ci tengo particolarmente a salutare e ringraziare Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, per l’opportunità che mi hanno dato di allenare il Milan e di fare, in piccola parte e insieme ai giocatori, la storia del Milan vincendo la Supercoppa a Doha, l’ultimo trofeo del Presidente. Sono molto emozionato, oggi è una giornata epocale”.

CLOSING
“Quello di Berlusconi è stato l’ennesimo atto d’amore. E sono sicuro che la nuova proprietà abbia voglia e intenzione di riportare il Milan nel suo habitat naturale. Aspetto di sapere direttamente da loro cosa pensano di me, sicuramente ci sarà occasione. Da parte mia c’è ottimismo e apertura, compresa la soddisfazione di allenare il Milan. Questo passaggio mi aiuterà nell’esperienza, senza nessun turbamento”.

FUTURO
“Sono sempre riuscito a distinguere le situazioni di campo dalle faccende societarie, ci tengo a dirlo a nome di tutte le componenti e nel rispetto del nuovo management, che è sempre stato corretto. Nei prossimi giorni ci incontreremo con la nuova proprietà e sono sicuro che ci troveremo d’accordo sui progetti futuri, per rendere nuovamente glorioso il Milan come merita”.

SILVIO BERLUSCONI
“Nelle tante telefonate che ho avute con lui, ho sempre colto stima e ascoltato i suoi preziosi consigli. Ultimamente è stato molto impegnato e qui si è visto meno, da parte mia ci sarà sempre rispetto, stima e ammirazione verso il Presidente”.

Galliani: “Commosso? i miei sentimenti sono privati”

 © ANSA

Ho vissuto questa giornata con emozione, grazie a Berlusconi

Articolo: http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/04/13/milan-galliani-miei-sentimenti-privati_7b40b3b3-8ad2-4e3d-9d8e-ec84e81338f3.html

(ANSA) – MILANO, 13 APR – “Se mi sono commosso? I miei sentimenti preferisco tenerli nel privato”: sono le parole di Adriano Galliani uscendo dalla sede della Lega serie A nel giorno in cui il Milan è diventato di proprietà cinese. Galliani racconta comunque la sua grande emozione e ancora una volta ringrazia Silvio Berlusconi che oggi nel suo commiato lo ha voluto citare come primo protagonista di una società modello nel mondo del calcio.

Franco Baresi: “Un po’ di magone c’è, grato per sempre”

Per l’ex difensore “finisce un’epoca speciale”

#AppenninoBikeTour,


ciclo-viaggio da 2.611 km attraverso 25 parchi

Da Altare in Provincia di Savona, dove inizia la cresta dell’Appennino ligure, fino ad Alia in provincia di Palermo: un Giro d’Italia sui generis, lungo 2.611 chilometri, attraverso 14 Regioni e 25 Parchi nazionali e regionali. Si è svolta al ministero dell’Ambiente la prima riunione operativa di #AppenninoBikeTour, il ciclo-viaggio istituzionale in 42 tappe che si svolgerà tra il 15 luglio e il 25 agosto.

L’obiettivo è valorizzare le bellezze e le eccellenze dell’Appennino, permettendo un rilancio delle prospettive turistiche di luoghi di grande ricchezza culturale, paesaggistica e naturale, promuovendo in questo modo lo sviluppo sostenibile di queste aree anche attraverso un turismo eco-sostenibile.

L’iniziativa, presentata oggi dal coordinatore del progetto Enrico Dalla Torre a rappresentanti istituzionali e associazioni, è organizzata dall’associazione “Vivi Appennino” con il sostegno del ministero dell’Ambiente, di Confcommercio e Appennino bell’Ambiente. La sua presentazione ufficiale è prevista a giugno, nel periodo in cui svolgerà il G7 Ambiente di Bologna.