Archivi del giorno: 24 luglio 2018

Tappa del Tour bloccata per la protesta degli agricoltori: lancio di lacrimogeni – Repubblica.it


A 190 chilometri dall’arrivo della 16/a tappa del Tour de France di ciclismo, in corso fra Carcassonne e Bagnères de Luchon e lunga 218 chilometri, una protesta di sedicenti agricoltori ha fermato la corsa. E’ dovuta intervenire la gendermerie per disperdere i manifestanti, che avevano occupato la sede stradale con delle balle di paglia. Uno di loro sarebbe stato fermato dalle forze dell’ordine. Non si riesce bene a capire il motivo della protesta. I corridori, dopo alcuni minuti di caos, si sono accodati all’auto del direttore di corsa, Christian Prudhomme, quindi hanno ripreso il cammino liberamente dopo esserci ricompattati. Secondo notizie giunte dalla corsa i poliziotti hanno usato anche gas lacrimogeni per disperdere i facinorosi.

— Leggi su www.repubblica.it/sport/2018/07/24/foto/ciclismo_tour_gara_sospesa_contadini_protesta-202543110/1/

Milan, esonerato Mirabelli. Gattuso: “Bonucci vuole andar via” – Repubblica.it


Dopo Fassone, ufficiale anche l’addio al ds. La squadra a Los Angeles per la tournèe americana e il tecnico ammette: “Leo dovrà parlare con la società. Quando un giocatore esprime un suo desiderio, è giusto affrontare in modo serio e ragionato il discorso”
— Leggi su www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/milan/2018/07/24/news/milan_esonerato_mirabelli_gattuso_bonucci_vuole_andar_via_-202538017/

Apocalisse Atene. Le 10 immagini che raccontano l’incendio più violento degli ultimi decenni


La capitale brucia, Rafina è in ginocchio, Mati non esiste più
— Leggi su m.huffingtonpost.it/

Il Parma resta in A, ma partirà da -5. Due anni a Calaiò


articolo completo: http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2018/07/23/news/parma_cinque_punti_di_penalizzazione_in_serie_a_la_prossima_stagione-202471895/?ref=RHPPBT-VS-I0-C6-P11-S3.2-F2

Morbida la sentenza del tribunale nazionale federale nei confronti del club emiliano ritenuto all’oscuro dalle azioni del suo giocatore per il quale è stato riconosciuto il “tentato illecito sportivo”. I ducali, però, non ci stanno e ricorreranno in appello ritenendo inoltre “abnorme la condanna per l’attaccante”