Giacinto Facchetti, dieci anni fa l’addio del Cipe


Giacinto Facchetti, dieci anni fa l’addio del Cipe

« Calciatore, dirigente, presidente. Una vita dedicata ai nostri colori. Ma Giacinto Facchetti è stato molto di più. Esempio di integrità morale, di onore e lealtà sportiva. Leggenda del calcio nazionale ed internazionale, simbolo dello stile nerazzurro, dentro e fuori dal campo »
(F.C. Internazionale Milano, 18 luglio 2015)

Risultati immagini per giacinto facchetti

Giacinto Facchetti (Treviglio, 18 luglio 1942 – Milano, 4 settembre 2006) è stato un calciatore e dirigente sportivo italiano, di ruolo difensore, impiegato principalmente come terzino e occasionalmente come libero.

In onore di Giacinto Facchetti, l’Inter ha deciso di ritirare la maglia numero 3.

Qualche settimana dopo la sua scomparsa, Facchetti è stato insignito dalla Federazione Internazionale del Calcio (FIFA) del Presidential Award postumo per il contributo offerto al mondo del calcio sia da giocatore che da dirigente.

Giacinto Facchetti un uomo perbeneLui giovanissimo, poi campione affermato, infine le parole da Presidente. Il ricordo di Facchetti, tratto dal documentario ‘Il Capitano’, di Alberto D’Onofrio.

In sua memoria, in particolare in memoria dei grandi valori etici e sportivi che ha espresso per tutta la sua vita, la Lega Nazionale Professionisti ha istituito il Campionato Nazionale PrimaveraTrofeo Giacinto Facchetti, mentre la Gazzetta dello Sport ha istituito il premio Premio Internazionale Giacinto Facchetti, per promuovere e premiare i comportamenti all’insegna della correttezza e dei valori. La prima edizione è stata vinta da Julio González, ex giocatore del Vicenza.

Tra le numerose vie intitolategli in tutto il Paese, la prima ad essere inaugurata è stata quella del Comune di Monte San Vito (AN), alla presenza della moglie Giovanna e del figlio Gianfelice, di Bedy Moratti in rappresentanza della famiglia, dei genitori di Roberto Mancini e delle più alte autorità locali.

Una piazza gli è stata dedicata a Cesano Maderno mentre a Lettomanoppello gli è stato intestato il Belvedere Facchetti. Altre vie e numerosi impianti sportivi in tutta Italia portano il suo nome; tra essi, oltre al Palazzetto dello Sport “PalaFacchetti”, nella sua città natale Treviglio anche a Matera, Cassano d’Adda, Trezzano sul Naviglio, Rosolini, Solaro.

Centenario Inter – Gianfelice Facchetti  

L’Indimenticabile discorso di   Gianfelice Facchetti figlio dell’indimenticabile Giacinto, in occasione del centenario dell’ INTERNAZIONALE

Commento:  le controversie di Calciopoli?, parla la storia di questo UOMO prima di tutto poi il calciatore e dirigente il resto sono solo PAROLE, PAROLE  e a quelle persone (senza fare nomi) che accusano,  dedico la canzone di Mina, parole, parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...