Sindaco di Cagliari positivo al Covid, “sono a casa e sto bene”


articolo: https://www.ansa.it/sardegna/notizie/2021/11/16/covid-sindaco-cagliari-positivo-sono-a-casa-e-sto-bene_c6f6b5a8-88c2-4f66-8ce1-5a18bb958ea6.html

Truzzu, “non abbassiamo la guardia anche se siamo vaccinati”

Il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, è risultato positivo al Covid-19.

Lo ha annunciato lo stesso primo cittadino su Facebook.

Quella che sembrava solo un po’ di stanchezza dopo un’intensa settimana di lavoro si è invece rivelata essere il virus – scrive Truzzu -. A parte qualche sintomo sto bene. Sono attualmente in isolamento e da casa continuerò a lavorare per la nostra città. Non abbassiamo la guardia, anche se siamo vaccinati. Prudenza e attenzione, sempre. A maggior ragione adesso che i contagi stanno risalendo“, conclude il sindaco di Cagliari.

Sicilia da zona gialla, Sardegna in bilico. Lombardia e Lazio in testa sui vaccini


articolo: https://www.corriere.it/cronache/21_agosto_18/sicilia-numeri-zona-gialla-sardegna-bilico-lombardia-lazio-testa-vaccini-537b3ed2-ff9c-11eb-afac-f8935f82f718.shtml?fbclid=IwAR2luGbkFfn7zLcao4z58hvNv1oxKlxaMNyC_ixiZ8vrBRI2_rTCrIwGHLI

La Sicilia è la regione in cui la campagna vaccinale va più a rilento. Ieri in Italia 54 decessi e 5.273 contagi. Cala il tasso di positività

Il contagio è maggiore dove il numero di vaccinati è minore. Questo è molto vero in Sicilia, prima per contagi e terzultima, subito avanti alle province di Trento e Bolzano, per cittadini immunizzati: il 50,7% nella classifica guidata da Lazio e Lombardia. Meno vero per la Sardegna, che con il 54,5% di popolazione vaccinata precede Liguria e Veneto, ma ha un numero di positivi e di ricoverati più alto, al punto che la sua permanenza in zona bianca è a rischio. «I dati della Sardegna — spiega Fabio Ciciliano, membro del Cts — risentono di più dell’impatto dei molti turisti su un numero più basso di residenti, sui quali è tarato il sistema sanitario». E per migliorare i numeri, la Regione Sardegna annuncia una campagna di sensibilizzazione dedicata ai 12-19enni. Sono loro che stanno trainando la campagna di vaccinazione nel resto del Paese: il 66,1% degli italiani over 12 è completamente immunizzato. continua a leggere

I dati – In attesa di venerdì, quando la cabina di regia stabilirà se disporre il ritorno in zona gialla di alcune regioni, e, di conseguenza, le restrizioni, sono in lieve miglioramento i numeri relativi al contagio. Sono 5.273 i nuovi positivi e il rapporto tra tamponi e contagiati si dimezza: dal 4,9% al 2,2%. Per gli esperti è l’attesa inversione di tendenza: «Il plateau è stato raggiunto intorno a Ferragosto — calcola il direttore di Statistica medica del Campus Bio-Medico di Roma, Massimo Ciccozzi —, ora la curva ha cominciato lentamente a scendere». Alto, invece, il numero dei morti: 54. Per Ciccozzi, è un dato da approfondire. «Quel che sappiamo è che il 99% dei ricoverati in terapia intensiva, non è vaccinato».

Contagi e ricoveri, in Sardegna cresce l’allarme


articolo: https://www.unionesarda.it/news-sardegna/contagi-e-ricoveri-in-sardegna-cresce-lallarme-qfj2sozx

La differenza di dati sulle vaccinazioni al personale scolastico tra le tabelle del governo e quelle della Regione

Sfiora il 12 per cento il tasso di positività emerso dal bollettino diramato ieri dall’Unità di crisi regionale relativo ai contagi da coronavirus in Sardegna. 178 i nuovi casi segnalati e due vittime. 19 sono invece i ricoverati nelle terapie intensive, 77 quelli in area medica. E quasi tutti i pazienti sono non vaccinati quindi non protetti dai sintomi gravi della malattia.

Numeri che si avvicinano al fatidico 10 per cento della soglia d’allarme relativa ai posti letto occupati sul totale di quelli disponibili.

Intanto i sardi immunizzati con seconda dose toccano quota 51 per cento ma sono tanti gli over 60 e i giovani che non si sono ancora vaccinati. A questi ultimi si lega il problema del rientro in aula a settembre e come ha ricordato il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, “l’obiettivo è ridurre al minimo il rischio di ritorno alla didattica a distanza”. Il primo cittadino ha riassunto anche la situazione del capoluogo: “Sono 708 le persone attualmente positive, 14 quelle ricoverate in ospedale. Grazie soprattutto ai vaccini, la situazione è nel complesso molto diversa rispetto ai mesi scorsi. L’aumento dei contagi ci ricorda però che l’emergenza non è finita”.

L’altra preoccupazione riguarda sempre il mondo della scuola: stando alla tabella della presidenza del Consiglio, il 33 per cento del personale scolastico non si è presentato agli hub vaccinali, mentre secondo i dati della Regione si tratta del 18 per cento. Una possibile spiegazione della discrepanza, ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu, potrebbe risiedere nel fatto che “molti si sono vaccinati non come ‘categoria’ personale scolastico ma per fascia d’età, per cui facendo poi noi le verifiche abbiamo riscontrato questi dati aggiornati”.

In Sardegna altri 178 casi Covid, il tasso di positività sfiora il 12%

articolo: https://www.unionesarda.it/news-sardegna/cagliari/in-sardegna-altri-178-casi-covid-il-tasso-di-positivita-sfiora-il-12-ijcs6m61

Altri 178 casi di contagio da Covid-19 in Sardegna.

Sono i dati dell’Unità di crisi regionale: con 1.494 persone testate, il tasso di positività sale ancora e si attesta all’11,9% (ieri 10%).

Su anche i ricoveri: in terapia intensiva ci sono ora 19 pazienti (+2 rispetto a ieri). Tre in più quelli in area medica per un totale di 77. Salgono invece a 5.195 i casi di isolamento domiciliare (+75 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 5.291 (+80) mentre il totale dei casi dall’inizio della pandemia ammonta a 62.543.

Due le vittime (ieri zero, totale 1.504): un marittimo 54enne, sbarcato da una nave, e un 84enne residente nella Città metropolitana di Cagliari.

I dimessi e guariti salgono a 55.748 (+96).

NEL DETTAGLIO – Dei 178 casi registrati sul territorio, ben 131 sono nel Cagliaritano. Nel Sud Sardegna 27, nel Nuorese 14, nel Sassarese 5 e nell’Oristanese 1.