Milan-Inter 0-3: Lautaro (doppietta) e Lukaku….


Milan-Inter 0-3: Lautaro (doppietta) e Lukaku regalano a Conte l’allungo in testa alla classifica

articolo: https://www.corriere.it/sport/21_febbraio_21/milan-inter-0-3-ditta-lautaro-lukaku-eriksen-vale-l-allungo-vetta-conte-0f9d8088-7457-11eb-88fd-12da203c2b8b.shtml

L’OMAGGIO PER MAURO BELLUGI

L’OMAGGIO PER MAURO BELLUGI
Squadre in campo con il lutto al braccio per ricordare Mauro Bellugi, storico difensore nerazzurro scomparso nella giornata di sabato. Minuto di raccoglimento a San Siro prima del fischio d’inizio: squadre raccolte nel cerchio di centrocampo nel silenzio assordante del Meazza

Il derby assomiglia al momento della svolta, i rossoneri perdono certezze. Nerazzurri trascinati dai gemelli del gol, e da Handanovic che salva tre volte: così allungano a +4 in classifica

Con una coppia così è più facile. Lautaro Martinez e Lukaku, magnifici gemelli del gol, stendono il Milan e consentono all’Inter di tentare la fuga e allungare le mani sullo scudetto. Il derby è una sentenza. L’Inter lo stravince con una doppietta del Toro e il quinto gol in cinque partite con i rossoneri del totem Lukaku. I contiani segnano subito, dopo meno di cinque minuti, con l’incornata di testa di Lautaro servito da Lukaku e chiudono i conti in contropiede nella prima parte del secondo tempo: raddoppia Lautaro, dopo uno penetrazione di Hakimi, la giocata di Eriksen e l’assist di Perisic, mentre Lukaku, che in precedenza di gol ne aveva sprecati due, firma il definitivo 3-0 con un sinistro implacabile, una sassata che non dà scampo a Donnarumma.

L’Inter allunga nel momento migliore del Milan, in bambola nella prima mezzora e generoso all’inizio della ripresa. Ma Handanovic, con tre grandi parate nei primi tre minuti, due sui colpi di testa di Ibra e una a mano aperta su Tonali, tiene in piede i nerazzurri e sventa il pareggio. Con il Milan lanciato all’attacco, l’Inter colpisce in contropiede. Così vince con merito la quarta partita di fila e scappa: più 4 sul Diavolo, addirittura più 11 sulla Juve, la regina degli ultimi 9 scudetti, che però ha due partite in meno (Crotone domani sera e quello con il Napoli) ed è ancora la rivale più temuta. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...