“La Statale ha messo a punto un vaccino anti-Covid innovativo”:….


“La Statale ha messo a punto un vaccino anti-Covid innovativo”: l’annuncio del preside della facoltà di Medicina Zuccotti

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/02/21/news/vaccino_coronavirus_statale_milano_zuccotti-288498399/

A breve sarà depositato il brevetto del vaccino su cui ha lavorato il dipartimento di Bioscienze dell’ateneo milanese. Può essere conservato più facilmente, e per questo si potrà utilizzare anche nei Paesi più poveri”

Stiamo per depositare il brevetto per il nostro vaccino contro il Covid“. Si chiude così, con un messaggio che oggi suona come un dono, l’anno incredibile dell’Università degli Studi. Ad annunciarlo è Gianvincenzo Zuccotti, preside della facoltà di Medicina dell’ateneo milanese guidato da Elio Franzini, con i suoi 340 docenti medici al lavoro in 24 ospedali, il suo esercito di 2.500 specializzandi in prima linea nei reparti, nei pronto soccorso, nei laboratori di analisi, gomito a gomito con centinaia di ricercatori.
Gli chiediamo un bilancio di questi dodici mesi di emergenza. Un bilancio che inizia di nuovo guardando al futuro.

Professor Zuccotti, un vaccino targato Statale? – Proprio così. Qualcosa di innovativo, che non segue le tecniche usate fino a oggi, non è un vaccino a Dna e non usa l’adenovirus“.

Dov’è nato? E come? – Dal lavoro del gruppo di Claudio Bandi, del dipartimento di Bioscienze, che fa parte del centro di ricerca pediatrico Romeo ed Enrica Invernizzi, di cui sono direttore scientifico. Due gruppi di ricerca si sarebbero dovuti occupare di argomenti in ambito infettivologico, come le infezioni ospedaliere. Poi è arrivato il Covid. E i ricercatori si sono messi al lavoro per cercare un’arma che ci protegga. Ed è arrivata l’intuizione“.

Ci dica di più. – Rispetto ai vaccini già prodotti potrebbe sicuramente raggiungere più facilmente le parti del mondo più povere, tagliate fuori da quelli approvati fino a oggi, perché può essere conservato più facilmente. Ma non posso aggiungere di più prima del deposito del brevetto“. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...