Caduta in casa, Ciccio Graziani in ospedale con fratture alle costole


download

Francesco Graziani, detto Ciccio (Subiaco, 16 dicembre 1952), è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante. Campione del mondo con la nazionale italiana nel 1982, con 122 gol totali nel Torino si trova al 7º posto della classifica dei marcatori del club granata dietro a Valentino Mazzola 

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/2020/09/08/news/caduta_in_casa_ciccio_graziani_in_ospedale-266650805/

Inizialmente l’ex attaccante del Torino e della Nazionale era stato ricoverato in rianimazione per accertamenti approfonditi, poi è migliorato ed è stato trasferito ad un reparto di degenza ordinaria

AREZZO – Preoccupazione per Ciccio Graziani, ricoverato da alcuni giorni all’ospedale San Donato di Arezzo per le conseguenze di una caduta domestica avvenuta verso la fine della settimana scorsa. Graziani, 67 anni, attaccante del Torino scudettato nel ’76 e campione del mondo nell’82 con l’Italia di Bearzot, avrebbe riportato fratture alle costole nell’incidente che lo avrebbero costretto a trascorrere i primi giorni nel reparto di rianimazione per sviluppare accertamenti medici approfonditi. Da inizio settimana, poi, visto il miglioramento delle condizioni, è stato trasferito dalla rianimazione a un reparto di degenza ordinaria.
Del ricovero di Graziani si cominciava a parlare non solo ad Arezzo, la città dove il calciatore di origine laziale vive da decenni, ma anche in ambienti di tifosi del Torino.

Ciccio Graziani fa il muratore: “Chi si lamenta del caldo in campo venga qui”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...