Ricostruiti in un docufilm tutti i misteri………..


Operazione Schwazer, le trame dei signori del doping

Pubblicato il 04 ago 2016 – Ricostruiti in un docufilm tutti i misteri dell’incredibile marcia di Alex Schwazer. Un instant movie firmato da Attilio Bolzoni e Massimo Cappello con la regia di Alberto Mascia che contiene inedite intercettazioni telefoniche. Su tentativi di pilotare gare internazionali di atletica e sui segreti del doping russo.

Il video lo si trova anche su YOUTUBE ma la fonte è:   http://video.repubblica.it/sport/operazione-schwazer-le-trame-dei-signori-del-doping/248406?ref=HREA-1

Donati Sandro e Alex Schawzer  

Pubblicato il 12 gen 2016 – Donati Sandro e Alex Schawzer

Donati: ”Ho combattuto la mafia del doping, sono minacciato e vivo nella paura”

Fonte e articolo completo al sito: http://www.repubblica.it/sport/2016/07/11/news/donati_ho_combattuto_la_mafia_del_doping_sono_minacciato_e_vivo_nella_paura_-143819241/

 L’allenatore di Schwazer: ”Esiste una santa alleanza tra settori corrotti della federazione internazionale di atletica e i russi. Nel nostro ambiente chi parla fa sempre una brutta fine, per difendermi andrò dal procuratore di Roma”

Fonte e articolo complete al sito: http://www.sportfair.it/2016/08/olimpiadi-rio-2016-caso-schwazer-ancora-una-volta-ha-vinto-la-mafia-17-anni-dopo-pantani/416513/

Olimpiadi Rio 2016, caso Schwazer: ancora una volta ha vinto la mafia, 17 anni dopo Pantani

Olimpiadi Rio 2016 – Sono passati 17 anni ma ancora non abbiamo imparato nulla e siamo di nuovo punto e a capo. Siamo di nuovo a Madonna di Campiglio, come in quella maledetta mattina del  5 giugno 1999 quando la provetta del sangue di Marco Pantani veniva alterata per ottenere dati falsi in modo tale da estromettere il “Pirata” da un Giro d’Italia che aveva già vinto, distruggendo per sempre il più grande scalatore di tutti i tempi.

Era l’ultima tappa, la camorra avrebbe perso troppi soldi per le scommesse clandestine. Pantani era talmente tanto più forte che tutti .avevano scommesso su di lui. Marco non sarebbe arrivato al traguardo, era una voce che circolava da giorni negli ambienti criminali e marginalmente aveva lambito anche il gruppo. Qualcuno pensava persino che gli avrebbero sparato per strada, ma alla fine hanno fatto di peggio. Il veleno dei giornali è stato più terribile del piombo delle pallottole, Pantani ha perso la dignità ed è morto dopo pochi anni entrando da quel giorno in un vortice di ingiustizia abbandono.

Adesso, 17 anni dopo, per Alex Schwazer la mafia vince ancora. Stavolta non ci sono di mezzo ‘ndrangheta, camorra o altre organizzazioni delinquenziali ufficialmente riconosciute dalle leggi italiane. E’ una mafia ben peggiore perchè istituzionale, legalizzata, che a maggior ragione va chiamata con il nome che le appartiene. Mafia appunto. Perchè Alex Schwazer è stato squalificato e non potrà più correre, ne’ alle Olimpiadi di Rio ne’ mai più nella sua carriera, a causa della corruzione che comanda il mondo dello sport nazionale ed internazionale.

Ricordiamo il Palmares  di Alex
  • 2005 – Mondiali  Helsinki  – Marcia 50 km – Bronzo Medaglia di Bronzo e record Nazionale
  • 2007 – Mondiali Osaka – Marcia 20 Km – 9° posto e record personale stagionale
  • 2007 – Mondiali Osaka – Marcia 50 Km – Bronzo Medaglia di Bronzo
  • 2008 – Giochi Olimpici  Pechino – Marcia 50 Km – Oro Medaglia d’Oro e Record Olimpico
  • 2010 –   Europei Barcellona – Marcia 20Km – Oro Medaglia d’Oro
  • 2011 – Mondiali Daegu – Marcia 20 Km – 9° posto

Campionati nazionali

  • 2 volte campione nazionale assoluto di marcia 10000 m (2007, 2010)
  • 2 volte campione nazionale assoluto di marcia 20 km (2007, 2008)
  • 4 volte campione nazionale assoluto di marcia 50 km (2005, 2007, 2008, 2010)
  • 1 volta campione nazionale assoluto indoor di marcia 5000 m (2010)

Coppe e meeting internazionali

2008
  • Argento Argento nella Coppa del mondo di marcia (Russia Čeboksary), marcia 50 km – 3h37’04” Record personale stagionale
2016
  • Oro Oro ai Mondiali a squadre di marcia, marcia 50 km – 3h39’00” Record personale stagionale
  • Oro Oro ai Mondiali a squadre di marcia, marcia 50 km a squadre – 10 p.

 Adesso  vediamo in breve chi è Sandro Donati:

Fonte:  https://it.wikipedia.org/wiki/Sandro_Donati

Sandro Donati (Monte Porzio Catone, 14 giugno 1947) è un allenatore di atletica leggera italiano.

È noto soprattutto per le sue battaglie contro il doping nell’atletica leggera, nel calcio e nel ciclismo e per aver denunciato gli scandali dell’atletica italiana avvenuti nella metà degli anni ottanta. Precedentemente, dal 1977 al 1987, è stato allenatore della nazionale di atletica leggera dell’Italia, ma fu sollevato da tale incarico dopo la denuncia della frode attuata dai giudici del salto in lungo in occasione dell’ultimo salto di Giovanni Evangelisti durante i campionati del mondo del 1987 tenutisi a Roma.

Ha inoltre scritto diversi libri riguardanti il doping ed è stato a capo del settore Ricerca e Sperimentazione del Comitato Olimpico Nazionale Italiano dal 1990 al 2006.

Nel 2015-2016 allena il marciatore Alex Schwazer, sospeso per doping (peraltro egli sostiene che a seguito di una sua denuncia alla WADA sia stato possibile pescarlo nel 2012 nella rete del doping) e che ha terminato la squalifica per uso di epo e anabolizzanti il 29 aprile 2016.

Pubblicato il 02 ago 2016 – Roma – COMMISSIONI RIUNITE – Antidoping, audizione Donati
Alle ore 14, le Commissioni riunite Cultura e Affari sociali, presso l’Aula della Commissione Cultura, hanno svolto l’audizione di Alessandro Donati, nell’ambito della discussione della risoluzione sull’istituzione di un’Agenzia nazionale antidoping.

Doping e politiche internazionali: Alessandro Donati  

 Pubblicato il 10 dic 2013

Modena, 29 novembre 2013 – Intervento di Alessandro Donati, Maestro dello sport e consulente WADA, al convegno “Il Doping: Normative, politiche e ricerca scientifica”

Una risposta a “Ricostruiti in un docufilm tutti i misteri………..

  1. Pingback: Rivincita Schwazer, il pm: archiviare le accuse di doping | alessandro54

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...